„Molto spesso non siamo affatto noi a scegliere le nostre letture, i nostri dischi o i nostri amori, ma sono gli accadimenti stessi che vengono a noi in un particolare momento, e quello sarà l'attimo perfetto, facilissimo e inevitabile: sentiremo un richiamo e non potremo far altro che obbedire.“

Origine: Da Fenomenologia dell'abbandono, ne L'Abbandono. Racconti dagli anni Ottanta.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 26 Agosto 2020. Storia

Citazioni simili

Marcello Fois photo

„Tutti sono convinti che un comico debba far ridere sempre e comunque. […] Invece siamo normali noi comici: abbiamo momenti tristi, una sensibilità come tutti, delle idee che spesso non fanno affatto ridere.“

—  Enzo Braschi attore, comico e scrittore italiano 1949

Origine: Citato in L'altro volto di Enzo Braschi http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,45/articleid,0772_01_1993_0025_0154_10884289/, La Stampa, 26 gennaio 1993.

Paulo Coelho photo
Jack Kornfield photo
Joseph Sheridan Le Fanu photo
Carlo Cassola photo
Andrzej Sapkowski photo
Romano Battaglia photo
Niccolo Machiavelli photo
Franco Battiato photo

„Verrà un altro temporale, sarà di nuovo estate, | e scoppieranno i suoi colori per le strade, | ci sentiremo crescere la voglia di viaggiare | e di incontrare nuovi amori che rifaranno credere. | Monti sorgenti, dalle acque appariranno le Baie dell'Incostanza, | le Valli dell'Incoerenza, per superare questa noia di vivere. | Prendi ciò che vuoi | dai tuoi giardini sospesi nell'anima.“

—  Franco Battiato musicista, cantautore e regista italiano 1945

da La Quiete dopo un Addio, n. 3
Ferro Battuto
Variante: Verrà un altro temporale, sarà di nuovo estate, | e scoppieranno i suoi colori per le strade, | ci sentiremo crescere la voglia di viaggiare | e di incontrare nuovi amori che rifaranno credere. | Monti sorgenti, dalle acque appariranno le Baie dell'Incostanza, | le Valli dell'Incoerenza, per superare questa noia di vivere. | Prendi ciò che vuoi | dai tuoi giardini sospesi nell'anima. (da La Quiete dopo un Addio, n. 3)

Jeanette Winterson photo
Pierre Reverdy photo

„La carriera delle lettere e delle arti è più che deludente; il momento in cui si riesce è spesso quello in cui si farebbe molto meglio ad andarsene.“

—  Pierre Reverdy poeta e aforista francese 1889 - 1960

Citato in Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pomerand

Fabio Volo photo
Alessandro Baricco photo
Cristiano De André photo

Argomenti correlati