„"Il simbolo dà a pensare": questo aforisma che mi affascina dice due cose. Il simbolo dà: io non pongo il senso ma il simbolo lo offre; ma ciò che questo offre è "da pensare", offre di che pensare. A partire dalla donazione, la posizione: l'aforisma suggerisce insieme che tutto è già detto in enigma e tuttavia che bisogna sempre cominciare tutto e ricominciare nella dimensione del pensiero.“

da Il conflitto delle interpretazioni, p. 304

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Robert Anson Heinlein photo
Irving Berlin photo
Cesare Segre photo

„L'aforisma più riuscito è quello che fa pensare: talora, perché presenta alla nostra mente idee da cui essa per istinto rifuggiva, più spesso, per la concettosità che ci fa sorridere di piacere.“

—  Cesare Segre filologo, semiologo e critico letterario italiano 1928 - 2014

da Pensieri, motti e frasi argute. Ma l'Italia non ama gli aforismi, Corriere della sera, 8 maggio 1995, p. 29

Robert Lee Frost photo
Fabri Fibra photo
Oscar Wilde photo
Alexandr Isajevič Solženicyn photo

„Bisogna saper migliorare con pazienza quanto ogni giorno ci offre.“

—  Alexandr Isajevič Solženicyn scrittore, drammaturgo e storico russo 1918 - 2008

Origine: Da Dalla Vandea ai gulag: Il filo rosso di Solzenicyn http://www.avvenire.it/Cultura/Dalla+Vandea+ai+gulag+Il+filo+rosso+di+Solzenicyn_200909280755226430000.htm, Avvenire, 27 settembre 2009.

Ferruccio Busoni photo

„Porta in sé tutti i caratteri, ma solo come descrittore e ritrattista. Insieme all'indovinello offre la soluzione.“

—  Ferruccio Busoni pianista, compositore e direttore d'orchestra italiano 1866 - 1924

Scritti e pensieri sulla musica

Alessandro Baricco photo
Karel Čapek photo
Shôhei Ôoka photo
Joseph H. H. Weiler photo
Paul Ricœur photo
Jörg Haider photo
Marilyn Monroe photo
Léon Bloy photo

„La croce, per quanto piantata dagli idolatri, è sempre il simbolo della redenzione.“

—  Léon Bloy scrittore, saggista e poeta francese 1846 - 1917

La tristezza di non essere santi

Yukio Mishima photo

„I sogni spesso combinano i simboli di più alto livello con i più volgari pensieri.“

—  Yukio Mishima, Il mare della fertilità

Origine: Il mare della fertilità, Il tempio dell'alba, p. 1201, ed. I Meridiani Mondadori

Paolo Mantegazza photo

Argomenti correlati