Frasi su legge

Una volta un giudice giudicò chi aveva dettato le leggi. Prima cambiarono il giudice. E subito dopo la legge.

Fabrizio De André foto
Fabrizio De André 336
cantautore italiano 1940 – 1999

Chi legge vive mille vite prima di morire" disse Jojen. "Chi non legge mai, ne vive una sola.

George R. R. Martin foto
George R. R. Martin 52
autore di fantascienza statunitense 1948

Mi rincresce, | ma col giornale ci incarto il pesce, | la classe dirigente teme più il Gabibbo che la legge. (da Status)

 Marracash foto
Marracash 32
rapper italiano 1979

Non ci si può far niente, le persone che amano si finisce sempre per amarle. È una legge della natura.

Fabio Volo foto
Fabio Volo 229
attore, scrittore e conduttore radiofonico italiano 1972

Ricordate le parole immortali di Socrate nel carcere di Atene? Parla delle leggi come di persone vive, come di persone di conoscenza. «le nostre leggi, sono le nostre leggi che parlano». Perché le leggi della città possano parlare alle nostre coscienze, bisogna che siano come quelle di Socrate, le «nostre» leggi. Nelle più perfette democrazie europee, in Inghilterra, in Svizzera, in Scandinavia, il popolo rispetta le leggi perché ne è partecipe e fiero; ogni cittadino le osserva perché sa che tutti le osservano: non c'è una doppia interpretazione della legge, una per i ricchi e una per i poveri! Ma questa è, appunto, la maledizione secolare che grava sull'Italia: il popolo non ha fiducia nelle leggi perché non è convinto che queste siano le sue leggi. Ha sempre sentito lo Stato come un nemico. Lo Stato rappresenta agli occhi della povera gente la dominazione. Può cambiare il signore che domina, ma la signoria resta: dello straniero, della nobiltà, dei grandi capitalisti, della burocrazia. Finora lo Stato non è mai apparso alla povera gente come lo Stato del popolo. Da secoli i poveri hanno il sentimento che le leggi siano per loro una beffa dei ricchi: hanno della legalità e della giustizia un'idea terrificante, come di un mostruoso meccanismo ostile fatto per schiacciarli, come di un labirinto di tranelli burocratici predisposti per gabbare il povero e per soffocare sotto le carte incomprensibili tutti i suoi giusti reclami.

Piero Calamandrei foto
Piero Calamandrei 107
politico italiano 1889 – 1956

La legge è uguale per tutti" è una bella frase che rincuora il povero, quando la vede scritta sopra le teste dei giudici, sulla parete di fondo delle aule giudiziarie; ma quando si accorge che, per invocar la uguaglianza della legge a sua difesa, è indispensabile l'aiuto di quella ricchezza che egli non ha, allora quella frase gli sembra una beffa alla sua miseria. (1954; citato in Mauro Cappelletti, Giustizia e Società, Edizioni di Comunità, Milano, 1972, p. 11)

Piero Calamandrei foto
Piero Calamandrei 107
politico italiano 1889 – 1956

La Costituzione deve essere considerata, non come una legge morta, deve essere considerata, ed è, come un programma politico. La Costituzione contiene in sé un programma politico concordato, diventato legge, che è obbligo realizzare.

Piero Calamandrei foto
Piero Calamandrei 107
politico italiano 1889 – 1956

Se qualcuno proibisse gli scacchi per legge, io diventerei un fuorilegge.

Mikhail Tal foto
Mikhail Tal 4
scacchista sovietico 1936 – 1992

Crescendo noi non ci abituiamo soltanto alla legge di gravità bensì al mondo così com’è. Perdiamo a poco a poco la capacità di stupirci per quello che il mondo ci offre. (libro Il mondo di Sofia)

Jostein Gaarder foto
Jostein Gaarder 74
scrittore norvegese 1952

Il caso ci protegge più di qualunque legge.

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950

Spesso una cosa stupida si regge
perché viene approvata dalla Legge.

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950

Spesso una cosa stupida si regge perché viene approvata dalla Legge.

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950

Ora la nostra comprensione è perfetta, perché ci è di luce il Cielo e di guida la Legge divina, perché Cielo e Legge divina trovano in te le più belle virtù e la bontà migliore, e in me il desiderio vivissimo e la gioia immensa di renderti sempre felice. (p. 102)

Gianna Beretta Molla foto
Gianna Beretta Molla 7
medico italiano 1922 – 1962

Si legge non tanto per imparare né in fondo per essere intrattenuti in modo intelligente: lo si fa per lasciare che quella prosa scorra su certe personali stanchezze, o sconfitte, o disfatte, e ne lenisca il bruciore, sciacquando via lo sporco dalla ferita. Così si legge per il puro piacere della lettura – e per salvarsi. (libro Una certa idea di mondo)

Alessandro Baricco foto
Alessandro Baricco 350
scrittore e saggista italiano 1958

Compresi, in realtà, solo ciò che sapevo da moltissimo tempo, quella verità che è stata trasmessa agli uomini sin dai tempi più antichi, da Buddha, da Isaia, da Lao-Tse, da Socrate e, in modo particolarmente chiaro e inequivocabile, da Gesù Cristo e dal suo predecessore Giovanni Battista. Giovanni Battista, alla domanda degli uomini: «Che dobbiamo fare?», ha risposto in modo semplice, breve e chiaro: «Chi ha due tuniche, ne dia una a chi non ne ha, e chi ha da mangiare faccia altrettanto.» [... ] Capii che un uomo, oltre a vivere per il proprio bene personale, deve inevitabilmente contribuire al bene degli altri: se dobbiamo prendere un paragone dal mondo degli animali [... ] allora occorre prenderlo dal mondo degli animali sociali, come le api; ed è per questo che l'uomo, senza parlare dell'amore per il prossimo che è innato in lui, è chiamato sia dalla ragione sia dalla sua stessa natura a servire gli altri uomini e l'umanità in generale. Capii che questa legge naturale dell'uomo è la sola che gli permette di compiere quanto gli è stato assegnato e di essere quindi felice. (pp. 155-156)

Lev Nikolajevič Tolstoj foto
Lev Nikolajevič Tolstoj 270
scrittore, drammaturgo, filosofo, pedagogista, esegeta e... 1828 – 1910

Diciamo che c'è un lato di me, quello rappresentato nei media, che non corrisponde a chi sono davvero nella vita privata. La gente crede di conoscermi perché da anni mi vede al cinema e legge di me sui giornali. Hanno come la sensazione che siamo cresciuti insieme. Ma io ho una dimensione personale che nessuno conosce.

Emma Watson foto
Emma Watson 14
attrice e modella britannica 1990

Mostrando 1-16 frasi un totale di 1695 frasi