Frasi di Amerigo Vespucci

Amerigo Vespucci foto
8  0

Amerigo Vespucci

Data di nascita: 9. Marzo 1454
Data di morte: 22. Febbraio 1512

Pubblicità

Amerigo Vespucci è stato un navigatore, esploratore e cartografo italiano, cittadino della Repubblica fiorentina prima e suddito del Regno di Castiglia dal 24 aprile 1505.

Fu tra i primi esploratori del Nuovo Mondo, tanto da lasciare il suo nome al continente . L'intuizione fondamentale di Vespucci fu di aver compreso che le nuove terre non costituissero porzioni di territorio dell'Asia, ma rappresentassero una "quarta parte del globo" indipendente e separata dal continente asiatico. Egli notò infatti, compiendo un viaggio al servizio del Portogallo nel 1501, che l'estensione delle zone scoperte si spingeva fino al 50º grado di latitudine sud. Da tale notevole grandezza comprese di essere in presenza di un continente fino ad allora sconosciuto.

Autori simili

Bernard Moitessier foto
Bernard Moitessier10
navigatore e scrittore francese
Jacques-Yves Cousteau foto
Jacques-Yves Cousteau4
esploratore francese
Ferdinando Magellano foto
Ferdinando Magellano1
navigatore ed esploratore portoghese
Walter Raleigh foto
Walter Raleigh3
navigatore e poeta inglese
Giuseppe Patota1
linguista italiano
Filippo Turati foto
Filippo Turati12
politico e giornalista italiano
Giuseppe Terragni foto
Giuseppe Terragni6
architetto italiano
Alessandro Florenzi foto
Alessandro Florenzi2
calciatore italiano
Stephan El Shaarawy foto
Stephan El Shaarawy4
calciatore italiano
Angelo Di Livio foto
Angelo Di Livio2
allenatore di calcio e ex calciatore italiano

Frasi Amerigo Vespucci

„In quanto alla longitudine dico che per conoscerla incontrai tanta difficoltà che ebbi grandissimo studio in incontrare con sicurezza il cammino che intraprendemmo. Tanto vi studiai che alla fine non incontrai miglior cosa che vedere e osservare di notte la opposizione di un pianeta con un altro, e il movimento della luna con gli altri pianeti, perché la Luna è il più rapido tra i pianeti come anche fu comprovato dall'almanacco di Giovanni da Monteregio, che fu composto secondo il meridiano della città di Ferrata concordandolo con i calcoli del Re Alfonso: e dopo molte notti passate ad osservare, una notte tra le altre, quella del 23 agosto 1499, nella quale vi fu una congiunzione tra la Luna e Marte, la quale congiunzione secondo l'almanacco doveva prodursi a mezzanotte o mezz'ora prima, trovai che all'uscire la Luna dal nostro orizzonte, che fu un'ora e mezza dopo il tramonto del Sole, il pianeta era passato per la parte di oriente, dico, ovvero che la luna si trovava più a oriente di Marte, circa un grado e qualche minuto, e alla mezzanotte si trovava più all'oriente quindici gradi e mezzo, di modo che fatta la proporzione, se le ventiquattrore mi valgono 360 gradi, che mi valgono 5 ore e mezza? Trovai che mi valevano 82 gradi e mezzo, e tanto distante mi trovavo dal meridiano della cibdade de Cadice, di modo ché assignando cada grado 16 e 2/3 leghe, mi trovavo 1374 leghe e 2/3 più ad occidente della cibdade de Cadice.“

— Amerigo Vespucci

Pubblicità
Anniversari di oggi
Vincenzo Monti foto
Vincenzo Monti183
poeta italiano 1754 - 1828
Massimo Troisi foto
Massimo Troisi14
attore e regista italiano 1953 - 1994
Umberto Eco foto
Umberto Eco255
semiologo, filosofo e scrittore italiano 1932 - 2016
André Gide foto
André Gide44
scrittore francese 1869 - 1951
Altri 92 anniversari oggi
Autori simili
Bernard Moitessier foto
Bernard Moitessier10
navigatore e scrittore francese
Jacques-Yves Cousteau foto
Jacques-Yves Cousteau4
esploratore francese
Ferdinando Magellano foto
Ferdinando Magellano1
navigatore ed esploratore portoghese
Walter Raleigh foto
Walter Raleigh3
navigatore e poeta inglese
Giuseppe Patota1
linguista italiano