Frasi di Marcello Camilucci

Marcello Camilucci foto

4   0

Marcello Camilucci

Marcello Camilucci , scrittore e critico letterario italiano.


„Ormai si parla, si giudica, senza avvertire il dovere di conoscere: autori ed opere (Joyce, Musil, Artaud, Mann, Hesse) appartengono a tutti e tutti ne discettano ma quelli che «leggono» sono una minoranza.“

„I moderni intellettuali agnostici e libertini non sono che i nipoti corrotti di quegli umanisti che, recuperando Atene e Roma, credettero di essersi disvassallati da Betlemme e Gerusalemme. Nel frattempo però, per giunta alla derrata, hanno pensato bene, per essere ancora più liberi, di fare a meno dell'Ellade e di Roma.“


„Dopo essere stato sulla cresta dell'onda nel radioso maggio del '68, H. Marcuse ha dato più delusioni che conforto ai professionisti della rivoluzione.“

„Marcuse ha esaurito gran parte della sua carica eversiva e non riesce più ad adeguatamente connotare la sua presenza e la sua azione entro la dialettica passato-avvenire. Di più, alcune delle sue analisi «rivoluzionarie» potrebbero benissimo, nelle mani della destra, convertirsi in altrettanti strategie «reazionarie».
È un'antica nemesi che ferisce sempre coloro che intervengono nel processo storico passionalmente senza che la loro carica ideologica sia stata adeguatamente epurata da una severa rimeditazione filosofica o religiosa.“

Autori simili