Frasi di Nereo Rocco

Nereo Rocco foto

12   20

Nereo Rocco

Data di nascita: 20. Maggio 1912
Data di morte: 20. Febbraio 1979

Nereo Rocco è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo mezzala.

Frasi Nereo Rocco


„[Rivolto a Bigon] Ti te ga studià, vero? E alora mona de un dotòr, tradusi, che questi no conossi le lingue. (p. 139)“

„[Su Pelè] Mi no credevo che un omo podessi far questo. (p. 30)“


„[Frase tipica nell'intervallo quando qualcosa non andava] Testa de gran casso ti e anca quel che t'ha messo in squadra.“

„[Ultime parole al figlio Tito] Damme el tempo.“

„A tuto quel che se movi su l'erba, daghe. Se xe 'l balon, no importa.“

„[Frase tipica ai suoi giocatori] Mi te digo cossa far, ma dopo in campo te ghe va ti.“

„[Su Dino Sani] Gavemo comprà un impiegà del catasto. Gipo nostro ga fato rimpatriar el nonno. (p. 89)“

„[Sulla sua partecipazione alla Domenica Sportiva] Go fato 'l paiazzo per tanti ani in spogliatoio perché me divertivo. Nol poso farlo in televisiòn perché se diverta el signor Tito Stagno. (pp. 183-184)“


„Palla lunga e pedalare.“

„[Frase tipica rivolta ai giocatori più anziani] Te jèri campion, no ti pol finir bidòn.“

„Io posso prendere un terzino e metterlo all'ala senza che nessuno dica niente. Ma se prendo un'ala e gli chiedo una volta, per un'emergenza, di fare il terzino ne devo render conto al sindacato? Ma andè in mona tuti quanti, Spegiorin, Campana e ti che me sta a 'scoltar a 'sta ora de note. (p. 150)“

„Me piase Santarini, el portièr e De Sisti. Pruzzo xe pesante de fianchi, tuti i altri i fa barufa a centrocampo. Tatticamente, me racomando, scrive bén, xe la storia de tuti i alenadori. Dal lùnedi al vénerdi i xe olandesi. Al sabato i ghe pensa. La domenica, giuro su la mia beltà, tuti indrìo e si salvi chi può. (p. 182)“