Frasi di Piero Calamandrei

Piero Calamandrei photo
88   213

Piero Calamandrei

Data di nascita: 21. Aprile 1889
Data di morte: 27. Settembre 1956

Pubblicità

Piero Calamandrei è stato un politico, avvocato e accademico italiano, nonché uno dei fondatori del Partito d'Azione.

Autori simili

Massimo Polledri2
politico italiano
Alberto Airola photo
Alberto Airola2
politico italiano
Luca Sani photo
Luca Sani1
politico italiano
Fiorentino Sullo8
politico italiano
Antonio Razzi photo
Antonio Razzi18
politico italiano
Giorgio Almirante photo
Giorgio Almirante10
politico italiano
Gianluca Buonanno photo
Gianluca Buonanno12
politico italiano
Antonino Lo Presti photo
Antonino Lo Presti3
avvocato e politico italiano
Carlo Giovanardi photo
Carlo Giovanardi20
politico italiano

Frasi Piero Calamandrei

Citát „Quando per la porta della magistratura entra la politica, la giustizia esce dalla finestra.“

„Quando per la porta della magistratura entra la politica, la giustizia esce dalla finestra.“

—  Piero Calamandrei
citato in Indro Montanelli, Il testimone, a cura di Manlio Cancogni e Piero Malvolti, Longanesi, 1992²

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

„Ricordate le parole immortali di Socrate nel carcere di Atene? Parla delle leggi come di persone vive, come di persone di conoscenza. «le nostre leggi, sono le nostre leggi che parlano». Perché le leggi della città possano parlare alle nostre coscienze, bisogna che siano come quelle di Socrate, le «nostre» leggi. Nelle più perfette democrazie europee, in Inghilterra, in Svizzera, in Scandinavia, il popolo rispetta le leggi perché ne è partecipe e fiero; ogni cittadino le osserva perché sa che tutti le osservano: non c'è una doppia interpretazione della legge, una per i ricchi e una per i poveri! Ma questa è, appunto, la maledizione secolare che grava sull'Italia: il popolo non ha fiducia nelle leggi perché non è convinto che queste siano le sue leggi. Ha sempre sentito lo Stato come un nemico. Lo Stato rappresenta agli occhi della povera gente la dominazione. Può cambiare il signore che domina, ma la signoria resta: dello straniero, della nobiltà, dei grandi capitalisti, della burocrazia. Finora lo Stato non è mai apparso alla povera gente come lo Stato del popolo. Da secoli i poveri hanno il sentimento che le leggi siano per loro una beffa dei ricchi: hanno della legalità e della giustizia un'idea terrificante, come di un mostruoso meccanismo ostile fatto per schiacciarli, come di un labirinto di tranelli burocratici predisposti per gabbare il povero e per soffocare sotto le carte incomprensibili tutti i suoi giusti reclami.“

—  Piero Calamandrei

„Vittoria contro noi stessi: aver ritrovato dentro noi stessi la dignità dell'uomo. Questo fu il significato morale della Resistenza: questa fu la fiamma miracolosa della Resistenza. Aver riscoperto la dignità dell'uomo, e la universale indivisibilità di essa: questa scoperta della indivisibilità della libertà e della pace, per cui la lotta di un popolo per la sua liberazione è insieme lotta per la liberazione di tutti i popoli dalla schiavitù del denaro e del terrore, questo sentimento della uguaglianza morale di ogni creatura umana, qualunque sia la sua nazione o la sua religione o il colore della sua pelle, questo è l'apporto più prezioso e più fecondo di cui ci ha arricchito la Resistenza. Quando si dice che la guerra partigiana si distingue da tutte le altre guerre perché fu una guerra fatta interamente da volontari, si dice giusto, ma non si dice tutto. Essa fu qualcosa di più: un'adunata spontanea e collettiva: un movimento di popolo, una iniziativa di popolo. [... ]L'8 settembre, quando cominciò spontaneo e non ordinato da qualcuno questo accorrere di uomini liberi verso la montagna, avvenne qualcosa di misterioso che a ripensarlo oggi sembra un miracolo di cui si stenta a trovare una spiegazione umana. Nessuno aveva ordinato l'adunata: questi uomini accorsero da tutte le parti e si cercarono e si adunarono da sé. [... ] Quella chiamata fu anonima, non venne dal di fuori: era la chiamata di una voce diffusa come l'aria che si respirava, che si svegliava da sé in ogni cuore, nei più generosi e nei più pigri, un'ispirazione che sussurrava dentro: «Se sei un uomo, se hai dignità d'uomo, questa è l'ora!».“

—  Piero Calamandrei

Avanti
Anniversari di oggi
Jack Kornfield photo
Jack Kornfield1
monaco (monaco buddista) 1945
Giovanni Boccaccio photo
Giovanni Boccaccio67
scrittore e poeta italiano 1313 - 1375
Heinrich Böll photo
Heinrich Böll42
scrittore 1917 - 1985
Louis Couperus photo
Louis Couperus8
scrittore e poeta olandese 1863 - 1923
Altri 85 anniversari oggi
Autori simili
Massimo Polledri2
politico italiano
Alberto Airola photo
Alberto Airola2
politico italiano
Luca Sani photo
Luca Sani1
politico italiano
Fiorentino Sullo8
politico italiano
Antonio Razzi photo
Antonio Razzi18
politico italiano