„I ragazzi delle scuole imparano chi fu Muzio Scevola o Orazio Coclite, ma non sanno chi furono i fratelli Cervi. Non sanno chi fu quel giovanetto della Lunigiana che, crocifisso ad una pianta perché non voleva rivelare i nomi dei compagni, rispose: «Li conoscerete quando verranno a vendicarmi», e altro non disse. Non sanno chi fu quel vecchio contadino che, vedendo dal suo campo i tedeschi che si preparavano a fucilare un gruppo di giovani partigiani trovati nascosti in un fienile, lasciò la sua vanga tra le zolle e si fece avanti dicendo: «Sono io che li ho nascosti (e non era vero), fucilate me che sono vecchio e lasciate la vita a questi ragazzi». Non sanno come si chiama colui che, imprigionato, temendo di non resistere alle torture, si tagliò con una lametta da rasoio le corde vocali per non parlare. E non parlò. Non sanno come si chiama quell'adolescente che, condannato alla fucilazione, si rivolse all'improvviso verso uno dei soldati tedeschi che stavano per fucilarlo, lo baciò sorridente dicendogli: «Muoio anche per te… viva la Germania libera!». Tutto questo i ragazzi non lo sanno: o forse imparano, su ignobili testi di storia messi in giro da vecchi arnesi tornati in cattedra, esaltazione del fascismo ed oltraggi alla Resistenza.“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 06 Febbraio 2021. Storia

Citazioni simili

Francesco Guccini photo
Marilyn Monroe photo
Frédéric Mistral photo
Yasser Arafat photo
George Santayana photo

„Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo.“

—  George Santayana filosofo, scrittore e poeta spagnolo 1863 - 1952

da La vita della ragione

Amedeo Modigliani photo

„La vita è un dono dei pochi ai molti: di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno.“

—  Amedeo Modigliani pittore e scultore italiano 1884 - 1920

Variante: La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno.
Origine: Dedica apposta su un ritratto a matita della modella Lunja Czeckowska; citato in Ardengo Soffici, Opere, Vallecchi. Soffici riporta: «Ho scoperto nell'angolo di uno dei disegni a lapis ivi riprodotti, questo aforisma che ho decifrato e che ritengo ancora inedito».

Oscar Wilde photo
Jim Morrison photo
Karl Marx photo

„Gli uomini che fanno la storia, generalmente non sanno che storia fanno.“

—  Karl Marx filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista tedesco 1818 - 1883

Origine: Citato in Roberto Gervaso, Ve li racconto io, Milano, Mondadori, 2006, p. 229. ISBN 88-04-54931-9

Alfredo Kraus photo

„Ma questi giovani cantanti perché non sanno più usare il fiato?.“

—  Alfredo Kraus tenore spagnolo 1927 - 1999

citato in L'Opera, p. 122, anno XIII, n. 133, ottobre 1999

Jules Renard photo

„Le contadine sono come i fiori dei campi che, se li fiuti, o non sanno di niente o puzzano.“

—  Jules Renard scrittore e aforista francese 1864 - 1910

23 maggio 1904; Vergani, p. 218
Diario 1887-1910

Cesare Pavese photo
Werner Herzog photo

„Non giro film "normali" semplicemente perché gli altri sanno farlo meglio di me.“

—  Werner Herzog regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco 1942

Sébastien Frey photo
George Orwell photo
Kobe Bryant photo

„Sono praticamente inarrestabile. Quando la partita si mette male, i miei compagni sanno a chi rivolgersi.“

—  Kobe Bryant cestista statunitense 1978 - 2020

Origine: Citato in Riccardo Romani, Guerra di potere fra Kobe e Shaquille, e i Lakers precipitano https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2001/gennaio/11/Guerra_potere_fra_Kobe_Shaquille_co_0_0101114056.shtml, Corriere della Sera, 11 gennaio 2001.

Emil Zátopek photo

„Gli atleti sono come bambini: non sanno niente della vita. Sanno solo allenarsi e gareggiare. E incontrano solo altri atleti.“

—  Emil Zátopek atleta cecoslovacco 1922 - 2000

Origine: Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 46 http://books.google.it/books?id=bWPm4d23hDUC&pg=PA46, ISBN 88-8598-826-2

Max Beerbohm photo

„Molte donne non sono così giovani per come si sanno truccare.“

—  Max Beerbohm scrittore inglese 1872 - 1956

da A Defense of Cosmetics, 1895

Argomenti correlati