Frasi su germano

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema germano, tedesco, essere, stato.

Un totale di 424 frasi, il filtro:

Cassandra Clare photo
Adolf Hitler photo
Fabio Caressa photo
Subcomandante Marcos photo

„Marcos è gay a San Francisco, nero in Sudafrica, asiatico in Europa, chicano a San Isidro, anarchico in Spagna, palestinese in Israele, indigeno nelle strade di San Cristóbal, ragazzino di una gang a Neza, rocker a Cu, ebreo nella Germania nazista, ombudsman nella Sedena, femminista nei partiti politici, comunista nel dopo Guerra fredda, detenuto a Cintalapa, pacifista in Bosnia, mapuche nelle Ande, maestro nella Cnte, artista senza galleria o cartelle, casalinga un sabato sera in qualsiasi quartiere di qualsiasi città di qualsiasi Messico, guerrigliero nel Messico della fine del XX secolo, scioperante nella Ctm, reporter di note di riempimento nelle pagine interne, maschilista nel movimento femminista, donna sola nella metro alle 10 di sera, pensionato annoiato nello Zócalo, contadino senza terra, editore marginale, operaio disoccupato, medico senza impiego, studente anticonformista, dissidente nel neoliberismo, scrittore senza libri né lettori e, certamente, zapatista nel sud-est messicano. Marcos è tutte le minoranze rifiutate e oppresse, resistendo, esplodendo, dicendo "¡Ya basta!"“

—  Subcomandante Marcos rivoluzionario messicano 1957

Ora Basta! Tutte le minoranze nel momento di parlare e maggioranze nel momento di tacere e sopportare. Tutti i rifiutati cercando una parola, la loro parola, ciò che restituisca la maggioranza agli eterni frammenti, noi. Tutto ciò che dà fastidio al potere e alle buone coscienze, questo è Marcos. E, per questo, tutti noi che lottiamo per un mondo diverso, per la libertà e l'emancipazione dell'umanità, tutti noi siamo Marcos. (dal comunicato del 28 maggio 1994)

Benito Mussolini photo
Gianluigi Buffon photo

„[Qual è la parata più importante che abbia mai fatto nella tua carriera? ] È molto difficile sceglierne una in particolare. Per fortuna ho avuto alcune, anche se penso che quella che feci a Zinedine Zidane nella finale di Coppa del Mondo del 2006 in Germania è stata probabilmente la più decisiva.“

—  Gianluigi Buffon calciatore italiano 1978

[What's the most important save you've ever made in your career?] It's very hard to pick one out in particular. Luckily, I've had quite a few, though I think one I made from Zinedine Zidane in the Final at the 2006 World Cup in Germany was probably the most decisive.

Mario Monicelli photo
Piero Calamandrei photo
Adolf Hitler photo

„Possa Dio onnipotente concedere la sua grazia al nostro lavoro, orientare la nostra volontà, benedire la nostra intelligenza e colmarci della fiducia del popolo!
Perché vogliamo combattere non per noi stessi, ma per la Germania!“

—  Adolf Hitler dittatore della Germania nazista dal 1933 al 1945 1889 - 1945

da un discorso di Hitler alla radio
Origine: Citato in Alfred Grosser, Hitler.

Benito Mussolini photo
Stalin photo
Joseph Göbbels photo

„La Germania non vuole in nessun modo togliere il gusto dei propri ebrei agli Stati democratici.“

—  Joseph Göbbels politico e giornalista tedesco 1897 - 1945

Citazioni di Joseph Göbbels

Stalin photo

„[Dopo la presa del potere di Hitler in Germania] Il fascismo è la dittatura terroristica aperta degli elementi più reazionari, più sciovinisti e più imperialisti del capitale finanziario.“

—  Stalin uomo politico sovietico 1879 - 1953

dalla XIII sessione plenaria del Comitato Esecutivo dell'Internazionale Comunista

Karl Jaspers photo
Herbert Marcuse photo
Alfred Jodl photo
Winston Churchill photo

„Si tratta di un indovinello, avvolto in un mistero all'interno di un enigma.“

—  Winston Churchill politico, storico e giornalista britannico 1874 - 1965

Da un discorso radiotrasmesso il 1° ottobre 1939, a proposito delle intenzioni dell'Unione Sovietica, dopo la spartizione militare della Polonia insieme alla Germania hitleriana
Origine: Il 17 settembre 1939, mentre le armate tedesche completavano la conquista della parte maggiore della Polonia, l'esercito sovietico entrava a sua volta da Nord ed occupava la parte nord-orientale della Polonia, congiungendosi a Brest-Litovsk con le armate tedesche, in ottemperanza agli accordi Molotov-Ribbentrop, che prevedevano la spartizione del paese fra Germania ed Unione Sovietica. (citato in Winston Churchill, op. cit., Volume I The Twilight War, 3° capitolo The Ruin of Poland, p. 42)

Milton Friedman photo
Jerome Klapka Jerome photo

„Nei parchi tedeschi, ci sono panchine speciali, che portano la scritta 'soltanto per adulti', e il bambino tedesco, anche se ha voglia di sedersi, leggendo quel cartello passa oltre a va a caccia di una panchina sulla quale ai bambini sia permesso di riposare; là siede stando ben attento a non toccare il legno con le scarpe infangate. Ve l'immaginate una panchina in Regent's Park su cui spiccasse la scritta 'Soltanto per adulti'?… Tutti i bambini per un raggio di cinque chilometri arriverebbero di corsa per occuparla, e cercherebbero di sloggiare gli altri che vi fossero già seduti. E nessun adulto riuscirebbe mai ad arrivare nemmeno in vista della panchina a causa della gran folla di bambini. Il bambino tedesco che, senza rendersene conto, si sieda su una di quelle panchine, salta su con un balzo, non appena qualcuno gli fa notare il suo errore, e se ne va a capo chino, arrossendo sino alla radice dei capelli, per la vergogna e il rimorso. in Germania, le strade di campagna sono fiancheggiate da alberi da frutta. Non c'è niente che impedisca ai ragazzi di raccogliere e mangiare la frutta, eccetto la voce della coscienza. In Inghilerra un simile stato di cose provocherebbe l'indignazione generale; i bambini morirebbero di colera a centinaia per le conseguenze di un'eccessiva ingestione di mele agre e noci acerbe. L'opinione pubblica reclamerebbe che gli alberi venissero recintati e, in tal modo, resi innocui. Ma in Germania un ragazzo è capace di percorrere chilometri e chilometri per una strada solitaria fiancheggiata da alberi da frutta per andare a comprarsi un soldo di pere al paese situato in fondo la strada. In Germania non è permesso mettersi in maschera per le strade. Uno scozzese di mia conoscenza che era andato a passare l'inverno a Dresda, sprecò i primi giorni della sua permanenza in discussioni con le autorità. Gli domandarono perché andasse vestito a quel modo. Lo scozzese non era un tipo cordiale, e rispose che non poteva circolare nudo. I funzionari vollero sapere perché andasse vestito così. Rispose che lo faceva per stare caldo e coperto. Gli dissero francamente che non gli credevano, e lo rimandarono a casa con una carrozza chiusa. Adesso in genere hanno fatto l'abitudine al turista inglese; però a un signore del Leicesteshiere, invitato un giorno alla caccia da alcuni ufficiali tedeschi, capitò, apparendo sulla porta dell'albergo, di essere prontamente acciuffato e condotto in questura, affinché desse spiegazioni sulla frivolezza della propria tenuta.“

—  Jerome Klapka Jerome scrittore e giornalista britannico 1859 - 1927

Herbert Marcuse photo
Herbert Marcuse photo
Fëdor Dostoevskij photo
Giulio Andreotti photo

„Amo talmente tanto la Germania che ne preferivo due.“

—  Giulio Andreotti politico, scrittore e giornalista italiano 1919 - 2013

Nando Martellini photo

„Una partita drammatica e incredibile.“

—  Nando Martellini giornalista italiano 1921 - 2004

telecronaca Italia–Germania Ovest, 17 giugno 1970
Mondiali di calcio Messico 1970

Fabio Caressa photo
Jack London photo

„Preferirei di gran lunga essere campione del mondo dei pesi massimi – cosa impossibile – che re d'Inghilterra o presidente degli Stati Uniti o kaiser di Germania.“

—  Jack London scrittore statunitense 1876 - 1916

Origine: Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 85, ISBN 88-8598-826-2.

Friedrich Nietzsche photo

„Ovunque giunga, la Germania guasta la civiltà.“

—  Friedrich Nietzsche filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 - 1900

Perché sono così accorto, 3; 1989

Ernst Jünger photo
Marshall McLuhan photo

„Oggi la parola scritta non risponde più al bisogno dell'informazione: è stata inghiottita dall'immagine.“

—  Marshall McLuhan sociologo canadese 1911 - 1980

Aforismi e profezie

Francisco Franco photo
Ayn Rand photo
Bernhard Bueb photo

„In Germania il nazionalsocialismo ha minato le fondamenta stesse della cultura dell'educazione. I valori e le virtù che costituiscono il cuore della pedagogia patiscono ancora le conseguenze dell'uso improprio che ne fece il nazionalsocialismo: anche la variante tedesca della rivolta giovanile post-sessantotto non è stata altro che una conseguenza della catastrofe in cui il Paese era precipitato.“

—  Bernhard Bueb 1938

da Elogio della disciplina; citato in «Ci ha rovinati Hitler. E il Sessantotto» https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2007/giugno/25/rovinati_Hitler_Sessantotto__co_9_070625075.shtml, Corriere della sera, 25 giugno 2007

Herbert Marcuse photo
Hermann Göring photo
Pietro Mennea photo
Francesco Totti photo

„Fabio Cannavaro: Francè, a che percentuale stai?
Totti: Bucchì!“

—  Francesco Totti calciatore italiano 1976

da un'intervista RAI, dopo la finale dei mondiali di Germania 2006 Italia-Francia

Giuseppe Bergomi photo
Marco Masini photo
Philip Glass photo
Carlos Ruiz Zafón photo
Uto Ughi photo
Hannah Arendt photo
Albert Einstein photo
Benito Mussolini photo

„Se è per fare onore alla vostra firma che il vostro governo ha dichiarato guerra alla Germania, voi [Winston Churchill] comprenderete che lo stesso senso d'onore e di rispetto agli impegni assunti col trattato italo-tedesco guidi oggi e domani la politica italiana di fronte a qualsiasi evento.“

—  Benito Mussolini politico, giornalista e dittatore italiano 1883 - 1945

Citazioni tratte dai discorsi
Origine: Dalla lettera di risposta a quella del 16 maggio 1940 di Winston Churchill, con la quale lo statista inglese, appena divenuto capo del governo in sostituzione di Neville Chamberlain, invitava Mussolini a non schierarsi in guerra a fianco della Germania. Citato in Richard Lamb, Mussolini e gli inglesi, Corbaccio, p. 409.

Charlie Chaplin photo
Benito Mussolini photo
Recep Tayyip Erdoğan photo

„In un sistema segnato da unitarietà il presidenzialismo può funzionare in modo perfetto. Vi sono diversi esempi nel mondo e nella storia, come quello della Germania di Hitler.“

—  Recep Tayyip Erdoğan politico turco 1954

Origine: Citato in Turchia: Erdogan choc, serve presidenza come Hitler http://www.agi.it/estero/2016/01/01/news/turchia_erdogan_choc_serve_presidenza_come_hitler-346721/, Agi.it, 1º gennaio 2016.

Mario Mandžukić photo
Adolf Hitler photo
Irène Némirovsky photo
Enver Hoxha photo
Joseph Göbbels photo

„La Germania ha il solo interesse di esportare gli ebrei.“

—  Joseph Göbbels politico e giornalista tedesco 1897 - 1945

Citazioni di Joseph Göbbels

Richard Wagner photo
Albert Einstein photo

„Se verrà dimostrato che la mia teoria della relatività è valida, la Germania dirà che sono tedesco e la Francia che sono cittadino del mondo. Se la mia teoria dovesse essere sbagliata, la Francia dirà che sono un tedesco e la Germania che sono un ebreo.“

—  Albert Einstein scienziato tedesco 1879 - 1955

Origine: Da un discorso in Sorbona alla Società filosofica francese, 6 aprile 1922; riportato dalla stampa francese, 7 aprile 1922, Archivio Einstein 36-378; riportato in Berliner Tageblatt, 8 aprile 1922, Archivio Einstein 79-535.
Origine: Pensieri di un uomo curioso, p. 31

Aldous Huxley photo
Thomas Mann photo
Paul-louis Courier photo
Arthur Schopenhauer photo
Herta Müller photo
Glyn Daniel photo
Daniel Pedrosa photo

„Devo darmi una mossa, non posso continuare a fare stagioni in cui vinco solo un paio di volte!“

—  Daniel Pedrosa pilota motociclistico spagnolo 1985

GP di Germania 2010

Daniel Pedrosa photo

„Non so se ce la farò mai a diventare campione del mondo di MotoGP, ma di sicuro ci proverò fin quando potrò!“

—  Daniel Pedrosa pilota motociclistico spagnolo 1985

GP di Germania 2010

Antonio Cassano photo
Edward Luttwak photo
Fred Uhlman photo
Fred Uhlman photo

„Se uno guarda una situazione perfetta per un top team, è una miscela di ciò che si trova in Inghilterra, in Germania, e in Spagna.“

—  Andrea Agnelli imprenditore e dirigente sportivo italiano 1975

If one was to look at a perfect situation for a top team, it's a mixture of what you find in England, in Germany, and in Spain.

Erich Ludendorff photo
Max von der Grün photo
Nando Martellini photo
Nando Martellini photo
Caparezza photo
Ashley Montagu photo
Galeazzo Ciano photo
Benito Mussolini photo

„Noi marceremo con la Germania per dare all'Europa quella pace con giustizia che è nel desiderio profondo di tutti i popoli.“

—  Benito Mussolini politico, giornalista e dittatore italiano 1883 - 1945

da Storia – idee, fatti, protagonisti, Vol. 3a, SEI
Citazioni tratte dai discorsi

Curzio Malaparte photo
Primo Levi photo
Adolf Hitler photo
Tonino Guerra photo
Flavio Claudio Giuliano photo
Eva Klotz photo
Golda Meir photo

„Per noi ebrei, i rapporti con la Germania sono un tale conflitto tra la testa e il cuore.“

—  Golda Meir politica israeliana 1898 - 1978

da un'intervista con Oriana Fallaci, novembre 1972

Wolfgang Amadeus Mozart photo
Winston Churchill photo
David Lloyd George photo

„Credetemi, la Germania non può entrare in guerra.“

—  David Lloyd George politico britannico 1863 - 1945

1° agosto 1934; ultime parole famose
Origine: Citato in Focus n. 65, p. 134.

David Lloyd George photo
Adolf Hitler photo
Adolf Hitler photo
Walther Rathenau photo

„[Protestando contro la lealtà della Germania verso l'Austria nello spingere verso lo scoppio della prima guerra mondiale] […] senza lo scudo di una simile lealtà, l'Austria non si sarebbe azzardata a compiere i passi che ha compiuto.“

—  Walther Rathenau politico e imprenditore tedesco 1867 - 1922

da un articolo pubblicato sul Berliner Tageblatt; citato in Martin Gilbert, La grande storia della prima guerra mondiale, Mondadori, Milano, 2009, p. 45, ISBN 978-88-04-48470-7

Otto Von Bismarck photo

„[Guglielmo II di Germania] Non ha nessun senso nelle proporzioni!“

—  Otto Von Bismarck politico tedesco 1815 - 1898

Origine: Citato in Cesare Marchi, in Le ultime monarchie, p. 33, 1973, Istituto Geografico De Agostini.

Simone Weil photo
Friedrich Engels photo
Albert Einstein photo
Albert Einstein photo

„Essendo un amante della libertà, quando avvenne la rivoluzione in Germania guardai con fiducia alle università sapendo che queste si erano sempre vantate della loro devozione alla causa della verità. Ma le università vennero zittite. Allora guardai ai grandi editori dei quotidiani che in ardenti editoriali proclamavano il loro amore per la libertà. Ma anche loro, come le università vennero ridotti al silenzio, soffocati nell'arco di poche settimane. Solo la Chiesa rimase ferma in piedi a sbarrare la strada alle campagne di Hitler per sopprimere la verità. Io non ho mai provato nessun interesse particolare per la Chiesa prima, ma ora provo nei suoi confronti grande affetto e ammirazione, perché la Chiesa da sola ha avuto il coraggio e l'ostinazione per sostenere la verità intellettuale e la libertà morale. Devo confessare che ciò che io una volta disprezzavo, ora lodo incondizionatamente.“

—  Albert Einstein scienziato tedesco 1879 - 1955

Su un articolo del Time Magazine del 23 dicembre 1940
Questa frase è presente nell'articolo Religion: German Martyrs, pubblicato sul ""Time Magazine"" del 23 dicembre 1940. L'autenticità delle parole riportate è stata implicitamente confermata dalla rivista stessa che, non avendo mai ricevuto nessuna smentita da parte dello scienziato, ha sempre pubblicato l'articolo fino ai giorni nostri. La frase riportata, secondo lo scienziato William C. Waterhouse, sarebbe stata invece estrapolata da un commento casuale fatto dallo scienziato ad un giornalista, durante il periodo in cui Einstein ancora viveva in Germania. Waterhouse (Did Einstein Praise the Church?) avrebbe avuto notizia di una lettera del 28 marzo 1947, nella quale Einstein descrive questa citazione ""drasticamente esagerata.

Günter Grass photo
Hans Magnus Enzensberger photo

„Nutrire speranza a breve scadenza è illusione. Una rassegnazione a lungo termine equivarrebbe a un suicidio.“

—  Hans Magnus Enzensberger scrittore, poeta e traduttore tedesco 1929

citato in Ester Dinacci, Realtà della Germania