„Il Lager, nelle sue molteplici ma sempre mostruose forme, è un simbolo del ventesimo secolo. I campi di punizione e di lavoro in Germania e quelli del sistema Gulag dello stalinismo, i campi di concentramento e i campi di sterminio dei nazionalsocialisti. Con l'eccezione della Russia, in Europa sono scomparsi. La parola però è rimasta. Oggi sta per campo estivo, campeggio, camping, luogo di riposo.“

Citazioni simili

Helmut F. Kaplan photo

„Proprio coloro che conoscono l'orrore dei campi di concentramento dalla propria esperienza hanno sempre fatto riferimento alla fondamentale somiglianza tra i campi di concentramento umani e animali.“

—  Helmut F. Kaplan filosofo austriaco 1952

Origine: Da Animali ed ebrei o l'arte della rimozione ( Tiere und Juden oder Die Kunst der Verdrängung http://www.tierrechte-kaplan.org/kompendium/a170.htm); citato in Susann Witt-Stahl, Auschwizt non sta sul vostro piatto http://www.liberazioni.org/articoli/Witt-StahlS-01.htm, traduzione di Marco Maurizi, Liberazioni.org.

Dacia Maraini photo
Ryszard Kapuściński photo
Cornell Capa photo
Cristoforo Poggiali photo

„A chi ne' campi sul lavoro stenta, son manna le cipolle e la polenta.“

—  Cristoforo Poggiali bibliotecario, erudito ed ecclesiastico italiano 1721 - 1811

Origine: Proverbj, motti e sentenze ad uso ed istruzione del popolo, p. 281

Lev Trotsky photo
Nikólaos Michaloliákos photo
Quinto Orazio Flacco photo
Roberto Benigni photo
Robert Anson Heinlein photo
Gwynne Dyer photo
Willy Pasini photo
Will Tuttle photo
Vladimir Konstantinovič Bukovskij photo
Bob Hope photo

„Abbiamo cinquantun campi da golf a Palm Springs. E il presidente Ford non decide mai su quale campo giocare finché non vede dove è finita la pallina.“

—  Bob Hope attore, comico, cantante, conduttore radiofonico 1903 - 2003

Origine: Citato in Palla lunga e pedalare, p. 72.

Liliana Segre photo

„Nei campi di sterminio rimasi sola, e non rividi più mio padre. Chi è stato ad Auschwitz ha sentito per anni l’odore di carne bruciata: non te lo togli più di dosso. E poi rimani sempre quel numero.“

—  Liliana Segre reduce dell'olocausto e senatrice a vita italiana 1930

Origine: Citato in L’appello di Liliana Segre da Verbania: “Non portate i bimbi in gita premio ad Auschwitz” http://www.lastampa.it/2018/10/23/verbania/lappello-di-liliana-segre-da-verbania-non-portare-i-bimbi-in-gita-premio-ad-auschwitz-EhKT58eXnLWOu4lRnwjmFI/pagina.html, La Stampa.it, 23 ottobre 2018.

Paolo Pietrangeli photo
Mohammad Reza Pahlavi photo
Mario Rigoni Stern photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“