Frasi di Richard Stallman

Richard Stallman photo
78   5

Richard Stallman

Data di nascita: 16. Marzo 1953

Pubblicità

Richard Matthew Stallman è un programmatore, informatico e attivista statunitense.

È uno dei principali esponenti del movimento del software libero. Nel settembre del 1983 diede avvio al progetto GNU con l'intento di creare un sistema operativo simile a Unix ma composto interamente da software libero: da ciò prese vita il movimento del software libero. Nell'ottobre del 1985 fondò la Free Software Foundation .

Pioniere del concetto di copyleft, nel 1989 creò la GNU General Public License, una delle licenze libere più diffuse.

Autori simili

Linus Torvalds photo
Linus Torvalds15
programmatore e informatico finlandese
Ernesto Olivero photo
Ernesto Olivero19
attivista e scrittore italiano
Gianroberto Casaleggio photo
Gianroberto Casaleggio16
imprenditore e politico italiano
Grace Murray Hopper photo
Grace Murray Hopper1
informatica statunitense
Jeremy Rifkin photo
Jeremy Rifkin23
economista, attivista e saggista statunitense
Mario Mieli photo
Mario Mieli21
scrittore e attivista italiano
Edsger Dijkstra photo
Edsger Dijkstra4
informatico olandese
Bill Gates photo
Bill Gates14
miliardario e filantropo statunitense fondatore di Microsoft

Frasi Richard Stallman

Pubblicità

„GNU, che sta per "Gnu's Not Unix“

—  Richard Stallman
Gnu Non è Unix), è il nome del sistema software completo e Unix-compatibile che sto scrivendo per distribuirlo liberamente a chiunque lo possa utilizzare.

„I programmatori che scrivono miglioramenti per GCC (o Emacs, o Bash, o Linux, o un qualsiasi programma coperto dalla GPL) lavorano spesso per aziende o università. Quando il programmatore vuole offrire questi miglioramenti alla comunità e vedere il suo codice incluso nella versione successiva del programma in questione, il suo capo potrebbe dire: "Fermo lì! Il tuo codice appartiene a noi! Non vogliamo condividerlo con altri; abbiamo deciso di trasformare la tua versione migliorata in un prodotto proprietario".
Qui viene in aiuto la GNU GPL. Il programmatore mostrerebbe al capo che un tale prodotto proprietario sarebbe una violazione del diritto d'autore e il capo capirebbe che ci sono soltanto due possibilità: rilasciare il nuovo codice come software libero o non rilasciarlo affatto. Quasi sempre al programmatore viene consentito di comportarsi come intendeva fare e così il codice risulta disponibile per la versione successiva del programma.
La GNU GPL non è sempre accondiscendente; dice di "no" ad alcune delle cose che a volte la gente vuole fare. Alcuni utenti affermano che sia negativo il fatto che la GPL "escluda" alcuni sviluppatori di software proprietario che "hanno bisogno d'essere portati nella comunità del software libero."
Ma non siamo noi ad escluderli dalla nostra comunità; sono loro che scelgono di non entrare. Decidere di produrre software proprietario equivale a decidere di starne fuori. Esservi dentro significa cooperare con noi; non possiamo "portarli nella nostra comunità" se non vogliono unirsi a noi.
Ciò che possiamo fare è offrire un incentivo ad unirsi a noi. È per far sì che il nostro software già prodotto sia un incentivo che la GNU GPL è stata pensata: "Se renderete il vostro software libero, potete utilizzare questo codice". Di certo in questo modo non si vincerà sempre, ma qualche volta sì.“

—  Richard Stallman

„L'idea del copyright non esisteva in tempi antichi, quando gli autori copiavano estesamente altri autori in opere non narrative. Questa pratica era utile, ed è il solo modo attraverso cui almeno parte del lavoro di alcuni autori è sopravvissuto. La legislazione sul copyright fu creata espressamente per incoraggiare l'originalità. Nel campo per cui fu inventata, cioè i libri, che potevano essere copiati a basso costo solo con apparecchiature tipografiche, non fece molto danno e non pose ostacoli alla maggior parte dei lettori.
Tutti i diritti di proprietà intellettuale sono solo licenze concesse dalla società perché si riteneva, correttamente o meno, che concederle avrebbe giovato alla società nel suo complesso. Ma data una situazione particolare dobbiamo chiederci: facciamo realmente bene a concedere queste licenze? Che atti permettiamo di compiere con esse?
Il caso dei programmi ai giorni nostri differisce enormemente da quello dei libri un secolo fa. Il fatto che la via più facile per passare una copia di un programma sia da persona a persona, che il programma abbia un codice sorgente ed un codice oggetto che sono cose distinte, ed infine il fatto che un programma venga usato più che letto e gustato, combinandosi creano una situazione in cui qualcuno che impone un copyright minaccia la società nel suo insieme, sia materialmente che spiritualmente, una situazione in cui quel qualcuno non dovrebbe farlo, che la legge lo permetta o no.“

—  Richard Stallman

Pubblicità
Pubblicità

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Anniversari di oggi
 Confucio photo
Confucio95
filosofo cinese -550 - -478 a.C.
Andrea Bocelli photo
Andrea Bocelli35
cantante lirico italiano 1958
Álvaro Mutis photo
Álvaro Mutis4
scrittore e poeta colombiano 1923 - 2013
Eihei Dōgen photo
Eihei Dōgen14
monaco buddhista giapponese 1200 - 1253
Altri 69 anniversari oggi
Autori simili
Linus Torvalds photo
Linus Torvalds15
programmatore e informatico finlandese
Ernesto Olivero photo
Ernesto Olivero19
attivista e scrittore italiano
Gianroberto Casaleggio photo
Gianroberto Casaleggio16
imprenditore e politico italiano
Grace Murray Hopper photo
Grace Murray Hopper1
informatica statunitense