Frasi di Robert Musil

Robert Musil foto

120   3

Robert Musil

Data di nascita: 6. Novembre 1880
Data di morte: 15. Aprile 1942

Robert Musil, dal 1917 al 1919 Robert Edler von Musil , è stato uno scrittore e drammaturgo austriaco.

La sua opera principale è il romanzo Der Mann ohne Eigenschaften .


„I bambini non hanno ancora l'anima. Anche i morti. Non sono ancora o non sono più niente, possono ancora diventare tutto o esserli stato. Sono simili a recipienti che danno forma ai sogni, sono il sangue con cui imbellettano di vita i desideri dei solitari. Da quando era morto lei lo sentiva vicinissimo; così vicino come il suo stesso io. Da quando la sua anima era morta, egli apparteneva ai sogni di lei e la dolcezza lo attraversava liberamente come le onde penetrano tra i molli purpurei infusori fluttuanti nel mare, Non provava più odio. Lo aveva provato finché egli era ancora in vita; finché egli era stato ancora in vita, era morto per lei. Desiderava in modo lieve e sbiadito che fosse morto. Silenzioso come una giornata d'autunno che non reca più frutti e non s'aspetta nient'altro da sé.“ p. 200

„La morale è la fantasia.“


„A dire il vero, secondo questo punto di vista, cogliere nel mondo interiore le pure qualità del sentimento, della rappresentazione, della sensazione e del volere è altrettanto difficile quanto scoprire in quello esteriore un filo di corrente o un centro di gravità: esiste soltanto un tutto intrecciato che sembra ora volere ora pensare, a seconda che in esso predomini ora questa ora quella caratteristica.“ inediti, cap. 55; 2013, p. 1188

„Idealità e morale sono i mezzi migliori per colmare il gran buco che si chiama anima.“

„Il linguaggio dell'amore è un linguaggio segreto e la sua espressione più alta è un abbraccio silenzioso.“

„Fratello e sorella erano ormai stanchi di sentire; accadeva talvolta che, in una conversazione dedicata esclusivamente alle loro emozioni, essi dimenticassero di provarne.“ capitoli in bella copia, cap. 48; 2013, p. 1237

„Ogni audacia spirituale poggia oggi sulle scienze esatte. Noi non impariamo da Goethe, Hebbel, Hölderlin, bensì da Mach, Lorentz, Einstein, Minkowski, da Couturat, Russell, Peano [... ] Il programma di ogni singola opera d'arte può essere questo: audacia matematica, dissolvimento della coscienza negli elementi, permutazione illimitata di questi elementi; tutto è in relazione con tutto, e da ciò trae sviluppo.“

„La nostra civiltà è un tempio di ciò che non sorvegliato sarebbe chiamato follia.“


„L'istante non è altro che il punto di malinconia tra il desiderio e la memoria.“

„Se diffidi di una persona, i segni più chiari di fedeltà ti appariranno come indizi di tradimento; se invece ti fidi, le prove più evidenti di tradimento diverranno segni di una smisurata fedeltà.“

„Il Piacere fu uno dei primi libri con cui, quarant'anni fa, feci conoscenza con l'arte moderna, uno dei primi ch'ebbero influsso su di me.“

„Ogni generazione intenta a distruggere i buoni risultati di un'epoca precedente è convinta di migliorarli.“


„Se avete intenzione di affogare i vostri problemi nell'alcol, tenete presente che alcuni problemi sanno nuotare benissimo.“

„I giovani con un grande avvenire possiedono per lo piú un passato ricco di umiliazioni.“ libro I Turbamenti del Giovane Törless

„Lei fa dell'ironia e assume atteggiamenti negativi. È sempre sul punto di abbracciare l'impossibile e si sottrae a ogni vera decisione.“ II, cap. 66; 2013

„La matematica è un'ostentazione di audacia della pura ratio; uno dei pochi lussi oggi ancora possibili. Anche i filologi si dedicano spesso ad attività nelle quali essi per primi non intravedono il minimo utile, e i collezionisti di francobolli o di cravatte ancora peggio. Ma questi sono passatempi inoffensivi, ben lontani dalle cose serie della vita. La matematica, invece, proprio in esse abbraccia alcune delle avventure più appassionanti e incisive dell'esistenza umana.“

Autori simili