Frasi di Maksim Gor'kij

Maksim Gor'kij foto

45   4

Maksim Gor'kij

Data di nascita: 28. Marzo 1868
Data di morte: 18. Giugno 1936

Maksim Gor'kij , pseudonimo di Aleksej Maksimovič Peškov è stato uno scrittore e drammaturgo russo.

La lotta contro la miseria, l'ignoranza e la tirannia sono le costanti di tutta l'opera dello scrittore, che è considerato il padre del realismo socialista.

Frasi Maksim Gor'kij


„Vedi, basta un po' di felicità e l'uomo diventa subito migliore; più buono. Alcuni troppo savi, dicono che i dolori ci purificano... Io vorrei che la vita, applicando a loro questa teoria, purificasse la loro mente dagli errori... (p. 127)“

„La terra nostra è dimenticata dalla ragione di Dio, dimenticata fra le stelle, e gli uomini vi sono solitari e stranieri! Ed ecco, quando pensi a tali cose, diventa intuitivamente chiaro ed evidente fino a che punto sia necessaria all'uomo una donna amata. (p. 107)“


„Di tutte le beffe che la sorte serba all'uomo, non ce n'è una più tremenda d'un amore non corrisposto. (p. 106)“

„L'uomo non vive di pensieri, ma di un desiderio che non è meditato. (p. 104)“

„L'amore per una donna somiglia alla melanconica opera di Dio; anche Lui ha cercato, senza riuscirvi, di creare col vuoto e dal nulla uno splendido universo... (p. 99)“

„[A Stalin] Poiché Mussolini a Napoli non è ben visto, si dice che il principe sia venuto per organizzare qui un movimento antifascista. La crisi qui cresce come dappertutto, e la disoccupazione pure.“

„Però se fosse anche vero che Dio creò gli uomini, la vita li trasforma così presto che certamente da molto tempo sono diventati ributtanti per Lui. (p. 60)“

„[A proposito di Sergej Esenin] Del bel cherubino ricciuto rimanevano soltanto gli occhi chiarissimi, ma anche quelli sembravano sbiaditi, come per effetto di un sole troppo violento. Il loro sguardo irrquieto scorreva sui volti della gente con espressione mutevole, ora arrogante e strafottente, ora invece incerta, smarrita e diffidente. Ebbi l'impressione che ce l'avesse con la gente in generale. E si vedeva che beveva. [... ] Le sue mani erano irrequiete e snodate ai polsi come quelle di un tamburino. E inoltre era angosciato, distratto.“


„Nei Paesi fascisti, l'omosessualità, rovina dei giovani, fiorisce impunemente; nel Paese dove il proletariato ha audacemente conquistato il potere, l'omosessualità è stata dichiarata crimine sociale e severamente punita. Eliminate gli omosessuali e il fascismo scomparirà. (citato in E il ministro Calderoli fece il macho, Corriere della sera, 15 gennaio 2006)“

„A Napoli si è trasferito l'erede al trono, un pederasta e, secondo l'opinione generale di chi lo conosce, un cretino. Per due giorni è andato in giro per la città su una carrozza dorata, accompagnato da una scorta sfarzosa, e per questo il traffico in città è stato bloccato e l'attività commerciale sospesa. "Uno spettacolo fastoso e scandaloso l'ho visto in Turchia sotto Abdul – Hamid", mi ha detto un vecchio.“

„Gli uomini sono abituati a vivere come se Dio li avesse messi in terra perché si prendessero beffe l'uno dell'altro. (p. 118)“

„Caro Iosif, in Italia sono a disagio. Mussolini a Napoli non è ben visto.“


„Tutti gli esseri umani hanno piccole anime grigie... e tutti se le vogliono imbellettare. (dai Bassifondi)“

„Talvolta, la menzogna dice meglio della verità ciò che avviene nell'anima. (da I vagabondi)“

„Gli uomini provano poca ammirazione per la meravigliosa magnificenza dei Cieli. (p. 133)“

„Esistono degli uomini che non possono avere più nessun conforto, tranne l'illusione. (p. 37)“

Autori simili