Frasi su pianto

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema pianto, vita, essere, animale.

Un totale di 677 frasi, il filtro:

Citát „Meglio il pianto di una sconfitta che la vergogna di non aver lottato.“
Benito Mussolini photo

„Meglio il pianto di una sconfitta che la vergogna di non aver lottato.“

—  Benito Mussolini politico, giornalista e dittatore italiano 1883 - 1945

Gue Pequeno photo

„Testa alta e petto avanti, anche tra mille pianti.“

—  Gue Pequeno rapper italiano 1980

da Forza campione
Fastlife mixtape vol. 3

Citát „All'inizio era scopare soltanto, alla fine era scoppiare in un pianto.“
Gue Pequeno photo

„All'inizio era scopare soltanto, alla fine era scoppiare in un pianto.“

—  Gue Pequeno rapper italiano 1980

da Amore o soldi
Fastlife mixtape vol. 3

Anna Magnani photo
Jovanotti photo
J-Ax photo
J-Ax photo

„Prima che a te è successo anche a me | E ad altri miliardi di idioti.“

—  J-Ax rapper e cantautore italiano 1972

da Di Sana Pianta, n. 5
Di sana pianta

Charles Bukowski photo

„guido per le strade,
ad un passo dal pianto,
vergognandomi del mio sentimentalismo
e del mio possibile amore.“

—  Charles Bukowski, libro Love Is a Dog from Hell

Love Is a Dog from Hell
Variante: guido per le strade,
ad un passo dal pianto,
vergognoso del mio sentimentalismo
e del mio possibile amore.

Emma Marrone photo
Gue Pequeno photo
José Saramago photo
Luciano Ligabue photo
J-Ax photo

„Lei non ti era fedele | ne sono sicuro | parlava con gli uccelli manco fosse Del Piero.“

—  J-Ax rapper e cantautore italiano 1972

da Di Sana Pianta, n. 5
Di sana pianta

Kaos One photo
Lillo Gullo photo
Lucio Battisti photo

„Nasce il sentimento | nasce in mezzo al pianto | e s'innalza altissimo e va | e vola sulle accuse della gente | a tutti i suoi retaggi indifferente | sorretto da un anelito d'amore | di vero amore.“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Il mio canto libero, lato B, n. 4
Il mio canto libero

Francesco Petrarca photo
Mauro Corona photo
Peppino Impastato photo
Pablo Neruda photo
Cassandra Clare photo
Paulo Coelho photo
Alessandro Del Piero photo

„Sono felice che abbiate sorriso, esultato, pianto, cantato, urlato per me e con me. Per me nessun colore avrà tinte più forti del bianco e nero. Avete realizzato il mio sogno.“

—  Alessandro Del Piero calciatore italiano 1974

Origine: Da Di più, niente http://www.alessandrodelpiero.com/news/di-piu-niente_276.html, Alessandrodelpiero.com, 13 maggio 2012.

Jovanotti photo

„Ma che bella sensazione mi da | allentare la mia rigidità | essere un essere umano soltanto | nel riso nel pianto e negli sbagli miei.“

—  Jovanotti cantautore, rapper e disc jockey italiano 1966

da Un uomo
Lorenzo 2002 – Il quinto mondo

Fabio Volo photo
Keanu Reeves photo
Rafael Nadal photo
Piero Calamandrei photo
Johnny Depp photo
Hermann Hesse photo
Arthur Schopenhauer photo
Pietro apostolo photo
Piero Calamandrei photo
Giuseppe Mazzini photo
Pierre Véron photo
Giorgia photo
Paolo di Tarso photo

„Rallegratevi con quelli che sono nella gioia, piangete con quelli che sono nel pianto.“

—  Paolo di Tarso apostolo, martire e santo cristiano 5 - 67

12, 15

Gialal al-Din Rumi photo
Carl Gustav Jung photo
Charles Baudelaire photo
Sergej Aleksandrovič Esenin photo
Alessandro Baricco photo
Claudio Baglioni photo

„Ed io incendiai tutto di te ma si smorzò bagnato dal pianto del rimpianto.“

—  Claudio Baglioni cantautore italiano 1951

da Reginella Reginè
Io sono qui

Nazım Hikmet photo
Domenico Cirillo photo
Lenny Kravitz photo
Alda Merini photo
Ernst Jünger photo
Francesco De Gregori photo
Gyula Juhász photo
Albert Schweitzer photo
Pablo Neruda photo
Virginia Woolf photo
Rudolf Steiner photo
Gabriele d'Annunzio photo
Ernst Jünger photo
Alessandro Bergonzoni photo
Giovanni Maria Vianney photo
Papa Giovanni Paolo II photo
Gautama Buddha photo

„Non è un'azione ben fatta quella che, una volta compiuta, cagiona pentimento, il cui compenso si riceve con volto lacrimoso e pianto.“

—  Gautama Buddha monaco buddhista, filosofo, mistico e asceta indiano, fondatore del Buddhismo -563 - -483 a.C.

67; 1994, p. 57
Dhammapada

Ibn Arabi photo
Fëdor Dostoevskij photo
Pavel Aleksandrovič Florenskij photo

„Le idee e la comprensione crescono come piante; non serve trafficare troppo attorno ad esse.“

—  Pavel Aleksandrovič Florenskij filosofo, matematico e religioso russo 1882 - 1937

Non dimenticatemi

Ugo Foscolo photo
Renato Zero photo

„Ho sofferto e pure pianto | ne ho commesse di pazzie | dimostrando il mio talento in volteggi e acrobazie.“

—  Renato Zero cantautore e showman italiano 1950

da Questi amori
Presente

Leiji Matsumoto photo
Gialal al-Din Rumi photo

„Muoio come pietra e divengo pianta; muoio come pianta e vengo sollevato al rango di animale; muoio come animale e rinasco come uomo… morendo come uomo, tornerò a vivere come angelo… Ma trascenderò l'angelo per divenire qualche cosa che l'uomo non ha mai visto; e allora sarò il Niente.“

—  Gialal al-Din Rumi poeta e mistico persiano 1207 - 1273

Citazioni di Rūmī
Origine: Citato in Alfonso Maria Di Nola L'Islam. Storia e segreti di una civiltà. Newton & Compton Editori, Roma, 1989. ISBN 8882891011, p. 205.

Leonardo Da Vinci photo

„Il basalisco è di tanta crudeltà che, quando con la sua venenosa vista non po' occidere li animali, si volta all'erbe e le piante, e, fermato in quelle la sua vista, le fa seccare.“

—  Leonardo Da Vinci pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 - 1519

Crudeltà; 1979, p. 53
Bestiario o Le allegorie

Carlos Ruiz Zafón photo
Giorgio Bassani photo
Victor Hugo photo
Dante Alighieri photo
Ray Bradbury photo
Charles Baudelaire photo
Charles Bukowski photo
Gabriel García Márquez photo
Ernst Jünger photo
Jean Paul Sartre photo
Paracelso photo

„Ho osservato tutti gli esseri: pietre, piante e animali e mi sono sembrate come lettere sparse rispetto alle quali l'uomo è parola viva e piena.“

—  Paracelso medico, alchimista e astrologo svizzero 1493 - 1541

Origine: Da J. Zihlmann, Volkserzählungen und Bräuche, Hitzkirch, 1989.

Marco Porcio Catone photo

„Pianta alberi, che gioveranno in un altro tempo.“

—  Marco Porcio Catone politico, generale e scrittore romano -234 - -149 a.C.

citato in Cicerone, De senectute

Vittorio Alfieri photo

„L'aver con chi piangere menoma il pianto d'assai.“

—  Vittorio Alfieri drammaturgo italiano 1749 - 1803

1967, p. 106

Carlo Ancelotti photo
Giorgia photo
Dolindo Ruotolo photo
Sun Tzu photo
Ugo Foscolo photo
Totò photo

„La Roma non ha mai pianto e mai piangerà: perché piange il debole, i forti non piangono mai.“

—  Dino Viola imprenditore e dirigente sportivo italiano 1915 - 1991

Origine: Audio http://www.asromaultras.org/vocedinoviola.wav,

Giovanni Pascoli photo
Carlo Bini photo
Aristotele photo
Napoleone Bonaparte photo

„[Raccontando di quando attraversò un campo di battaglia dal quale non erano stati ancora portati via i morti] Ad un tratto un cane sbuca di sotto il mantello di un cadavere, si slancia verso di noi, e ritorna subito nel suo nascondiglio emettendo dolorosi guaiti. La bestiola leccava, convulsamente la faccia del morto, e si dirigeva poi di nuovo verso di noi come per implorare soccorso, o per chiedere vendetta. Fosse lo stato d'animo, o il luogo o il tempo o il fatto stesso, o altro che non so spiegare, certo è che mai nulla, in nessun altro campo di battaglia, mi ha tanto commosso. Mi fermai un momento per apprezzare quella scena. Quest'uomo, mi dicevo, forse ha degli amici, ne ha forse in questo campo, nella sua compagnia, e giace qui, abbandonato da tutti meno che dal suo cane! Che lezione ci dà la natura tramite un animale!…
Che cosa è mai l'uomo e quale è il mistero delle sue impressioni! Avevo, senza commuovermi, ordinato battaglie che dovevano decidere della sorte dell'esercito, avevo veduto, con occhio distaccato, eseguire movimenti che portavano alla perdita di molti tra noi e ora mi sentivo toccato nel profondo dai gemiti e dal dolore di un cane… Quello che è certo è che in quel momento sarei stato più arrendevole verso un nemico supplichevole: capii meglio il gesto di Achille che restituisce il corpo di Ettore al pianto di Priamo.“

—  Napoleone Bonaparte, libro Il Memoriale di Sant'Elena

Origine: Citato in Las Cases, p. 203 https://books.google.it/books?id=bbtZAQAAQBAJ&pg=PT203.

Leonardo Da Vinci photo

„La lepre sempre teme, e le foglie, che caggiano dalle piante per autunno, sempre la tengano in timore e, 'l più delle volte, in fuga.“

—  Leonardo Da Vinci pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 - 1519

Timore over viltà; 1979, p. 55
Bestiario o Le allegorie

Aldous Huxley photo

„A scuola la signora Forbes mi disse che quando mia madre era morta era volata in cielo. Mi aveva raccontato questa cosa perché la signora Forbes è molto vecchia e crede nell’aldilà. Porta sempre i pantaloni della tuta perché sostiene che sono molto più comodi dei pantaloni normali. E ha una gamba leggermente più corta dell’altra a causa di un incidente in moto.
Quando mia madre è morta, però, non è andata in cielo perché il cielo non esiste.

Il marito della signora Peters è un prete che tutti chiamano il Reverendo Peters, e ogni tanto viene a trovarci a scuola per parlare un po’ con noi; un giorni gli chiesi dove fosse il cielo. - Non è nella nostra galassia. È un luogo a sè, - rispose.

Qualche volta il Reverendo Peters emette uno strano verso mentre pensa, una specie di ticchettio con la lingua. E fuma e si sente l’odore delle sigarette mentre tespira e a me dà fastidio.

Dissi che non c’era niente fuori dall’universo e che non poteva esistere un luogo a sè. A meno che non si attraversi un buco nero, ma un buco nero è ciò che si definisce una Singolarità, che significa che è impossibile scoprire cosa c’è dall’altra parte perché la forza di gravità di un buco nero è talmente potente che persino le onde elettromagnetiche come la luce non riescono a sfuggirle, e le onde elettromagnetiche sono il mezzo attraverso il quale riceviamo le informazioni su tutto ciò che è lontano da noi. Se il cielo si trovasse dall’altro lato di un buco nero i morti dovrebbero essere scaraventati nello spazio su dei razzi per arrivare fin lassù e così non è, altrimenti la gente se ne accorgerebbe.

Penso che le persone credano nell’aldilà perché detestano l’idea di morire, perché vogliono continuare a vivere e odiano pensare che altri loro simili possano trasferirsi in casa loro e buttare tutte le loro cose nel bidone della spazzatura.

Il Reverendo Peters spiegò: - Be’, quando dico che il cielo è fuori dall’universo è solo un modo di dire. Immagino che ciò che significa veramente è che i defunti sono con Dio.

- Ma Dio dov’è?

Allora il Reverendo Peters tagliò corto dicendo che avremmo fatto meglio a discuterne in un altro momento, quando avessimo avuto più tempo a disposizione.

Ciò che di fatto avviene quando una persona muore è che il cervello smette di funzionare e il corpo si decompone, come quando morí Coniglio e noi lo seppellimmo in fondo al giardino. E tutte le sue molecole si frantumarono in altre molecole e si sparsero nella terra e vennero mangiate dai vermi e defluirono nelle piante, e se tra 10 anni andremo a scavare nello stesso punto non troveremo altro che il suo scheletro. E tra 1000 anni anche il suo scheletro sarà scomparso. Ma va bene ugualmente perché adesso lui è parte dei fiori e del melo e del cespuglio di biancospino.

Quando una persona muore qualche volta viene messa in una bara, che significa che il suo corpo non si unirà alla terra per moltissimo tempo, finché anche il legno della bara non marcirà.

Mia madre però fu cremata. Questo vuol dire che è stata messa in una bara e bruciata e polverizzata per poi trasformarsi in cenere e fumo. Non so cosa capiti alla cenere e non potei fare domande al cimitero perché non andai al funerale. Però so che il fumo esce da lcamino e si disperde nell’aria e allora qualche volta guardo il cielo e penso che ci siano delle molecole di mia madre lassù, o nelle nuvole sopra l’Africa o l’Antartico, oppure che scendano sotto forma di pioggia nelle foreste pluviali del Brasile, o si trasformino in neve da qualche parte, nel mondo.“

—  Mark Haddon, libro Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

The Curious Incident of the Dog in the Night-Time