„Mentre Pietro era giù nel cortile, venne una serva del sommo sacerdote e, vedendo Pietro che stava a scaldarsi, lo fissò e gli disse: «Anche tu eri con il Nazareno, con Gesù» ma egli negò: «Non so e non capisco quello che vuoi dire». Uscì quindi fuori del cortile ed il gallo cantò. E la serva vedendolo, ricominciò a dire ai presenti: «Costui è di quelli» ma egli negò di nuovo. Dopo un poco i presenti chiesero di nuovo a Pietro: «Tu sei certo di quelli, perché sei Galileo» ma egli incominciò ad imprecare ed a giurare: «Non conosco quell'uomo che voi dite». Per la seconda volta un gallo cantò. Allora Pietro si ricordò di quella parola che Gesù gli aveva detto: «Prima che il gallo canti due volte, mi rinnegherai per tre volte» e scoppiò in pianto.“

14, 66 – 72

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Pietro apostolo photo
Pietro apostolo15
apostolo di Gesù e primo papa della chiesa cattolica -1 - 67 a.C.

Citazioni simili

Pietro apostolo photo
Pietro apostolo photo
Alan Bennett photo
Gesù photo
Pietro apostolo photo
George Herbert photo

„L'uomo è il Sommo Sacerdote del mondo: egli presenta | il sacrificio per tutti […].“

—  George Herbert poeta e oratore inglese 1593 - 1633

Origine: Da Providence; citato in Andrew Linzey, Teologia animale, traduzione di Alessandro Arrigoni, Cosmopolis, Torino, 1998, p. 57. ISBN 978-88-87947-01-4

Tommaso Campanella photo
Marco evangelista photo
Matteo apostolo ed evangelista photo
Mauro Leonardi photo

„Cercare il raccoglimento all'inizio dell'orazione, significa allora imparare a evitare la «solitudine dei pensieri»: quei pensieri che ronzano incessantemente nella nostra testa e ci impediscono di ascoltare Dio. È necessario imparare a raccoglierli uno per uno e ad abbandonarli nelle sue mani, fossero anche pensieri per le nostre offese a Dio. Guardare a Cristo, piuttosto che rimanere soli nel fastidioso brontolio di quegli sciami che ronzano nella nostra testa, significa aver individuato la differenza tra Pietro e Giuda. Entrambi tradiscono Cristo. Anzi forse Pietro, che tradisce il Maestro per paura di una donnetta e non al cospetto di Caifa, lo fa in maniera più umiliante. Eppure Pietro diventa santo e invece Giuda si suicida. La differenza è molto semplice: Pietro quando si accorge del proprio peccato, non guarda sé stesso ma Cristo («E Pietro si ricordò della parola di Gesù che aveva detto "Prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte"» Mt 26, 75). Invece Giuda ha occhi solo per sé stesso, per il progetto della propria vita ormai andato perso, irrecuperabile («Ho peccato, perché ho tradito sangue innocente», Mt 27, 4). Pietro si conosce nello sguardo di Cristo, Giuda si vede con i propri occhi. Il primo vede la propria grandezza: Cristo mi ama non perché io "lo meriti", ma perché sì; e proprio quest'amore mi renderà amabile ai suoi occhi. Il secondo crede ormai di doversi arrangiare da solo. Di essere diventato grande. Adulto. Cioè orfano.“

—  Mauro Leonardi giornalista italiano 1959

Origine: Mezz'ora di orazione, p. 23

Leonardo Da Vinci photo

„Il gallo non canta, se prima tre volte non batte l'ali; il papagallo, nel mutarsi pe' rami, non mette i piè, dove non ha prima messo il becco.“

—  Leonardo Da Vinci pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 - 1519

Dell'antivedere; 1979, p. 72
Bestiario o Le allegorie

Matteo apostolo ed evangelista photo
Giovanni apostolo ed evangelista photo
Pietro apostolo photo
Luca evangelista photo

„L'uom tre volte chiarissimo e divino | Il famoso immortal Pietro Aretino.“

—  Girolamo Maggi 1523 - 1572

da Guerra di Fiandra, Canto II, verso 56; citato in Carlo Promis, Vita di Girolamo Maggi d'Anghiari

Clive Staples Lewis photo
Pietro apostolo photo
Marco evangelista photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“