Frasi di Rodrigo Duterte

Rodrigo Duterte foto

8   0

Rodrigo Duterte

Data di nascita: 28. Marzo 1945

Rodrigo Roa Duterte, detto Rody o Digong , è un politico filippino, più volte sindaco della città di Davao dal 1988 al 2016, divenuto poi il 16º Presidente della Repubblica delle Filippine, primo mindanaoense a ricoprire tale carica.

Noto in patria con il soprannome di The Punisher attribuitogli dalla rivista statunitense Time Magazine per via della rigida politica di ordine pubblico e della cosiddetta tolleranza zero applicata nei confronti delle organizzazioni criminali durante i mandati di sindaco nella città di Davao, Duterte ha acquisito una vasta notorietà in patria grazie alla quale, il 21 novembre 2015, poteva annunciare l'intenzione di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2016. Viene presentato dalla stampa internazionale come un "Donald Trump delle Filippine", benché le affinità col magnate statunitense siano solo parziali. Duterte ha vinto le elezioni presidenziali del 10 maggio 2016 con un ampio margine, insediandosi alla presidenza il 30 giugno successivo.

Sin dalla sua elezione Duterte ha avviato una cosiddetta "guerra alla droga" a livello nazionale, che ha portato ad un aumento delle uccisioni extragiudiziarie nell'arcipelago, mentre sul fronte estero ha perseguito una politica più indipendente dagli Stati Uniti d'America e aperto ad altre potenze mondiali quali Cina e Russia.

Nel dicembre 2016 è entrato a far parte della lista delle persone più potenti del mondo secondo Forbes, piazzandosi al 70º posto.


„Sarò io a prendermi la responsabilità. Andrò in prigione per voi. Voi fate il vostro lavoro, e io mi prenderò cura del resto. Se vi capita di stuprare tre donne, dirò che l'ho fatto io.“

„Se vi capita di stuprare tre donne, dirò che l'ho fatto io. Sarò io a prendermi la responsabilità. Andrò in prigione per voi. Voi fate il vostro lavoro, e io mi prenderò cura del resto.“


„Solo perché sei un giornalista, non significa che tu sia esente dall'essere assassinato. Non c'è alcuna libertà di espressione che tenga, quando fai uno sbaglio a qualcuno. La maggior parte di chi viene ucciso, in realtà, ha fatto qualcosa. Se sei un bravo cronista però, sei al sicuro.“

„Devo ammettere che ho ucciso delle persone. Una volta avevano rapito una donna, quindi cercai di negoziare personalmente con loro poiché ero nelle vicinanze. Gli chiesi di alzare le mani ma non mi obbedirono, quindi gli sparai e li uccisi.“

„Sono il presidente di uno stato sovrano, ed è molto tempo che non siamo più una colonia. Non ho nessun padrone al di fuori dei cittadini filippini, nessuno di nessuno. Devi avere rispetto. Non devi fare domande. Figlio di puttana, ti insulterò in quell'incontro.“

„Sono un Presidente che vuole la pace con tutti. Il mio compito come Presidente non è quello di creare conflitti, ma assicurare che non si verifichi alcun guaio nel paese.“

„Nessun leader, per quanto sia forte, può avere successo nelle faccende di rilevanza nazionale senza il supporto e la cooperazione della gente che ha il compito di guidare e di servire. Sono consapevole che alcuni non approvano i miei metodi per combattere la criminalità. Dicono che i miei metodi non sono ortodossi e che tendono verso l'illegalità. Come avvocato ed ex-procuratore conosco quali sono i limiti del potere e dell'autorità di un Presidente. So cosa è legale e cosa non lo è.“

„Hitler massacrò tre milioni di ebrei.“

Autori simili