„E il male non aveva un solo volto, ma parecchi, e tutti sfuggenti.“

'Salem's Lot

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia
Argomenti
male, volto
Stephen King photo
Stephen King417
scrittore e sceneggiatore statunitense 1947

Citazioni simili

Papa Benedetto XVI photo
Klaus Mann photo
Chris Eubank photo

„Se l'arbitro non ferma l'incontro, non so cosa dirti. Ma ti dico questo, se non lo interrompe e tu continui a combattere così, finisce che si fa male sul serio. Dunque forse è meglio che non lasci che sia l'arbitro a prendere questa decisione: non colpirlo più in volto, ma solo al corpo.“

—  Chris Eubank pugile inglese 1966

Origine: Da una conversazione con il figlio Junior, fra lo ottavo e nono round, combattimento per il titolo inglese fra Chris Eubank Jr, e Nick Blackwell; citato in Maria Strada, Pugile in coma, il padre all'avversario :«Smetti di colpirlo alla testa» http://www.corriere.it/sport/16_marzo_28/boxe-pugile-blackwell-coma-eubank-padre-smetti-colpirlo-testa-f1de6f02-f4eb-11e5-ad8f-b6693bfe4739.shtml, Corriere.it, 28 marzo 2016.

Giorgio Faletti photo
Platone photo
Emmanuel Lévinas photo

„Solo un essere assolutamente nudo nel suo volto può arrivare anche a denudarsi impudicamente.“

—  Emmanuel Lévinas filosofo francese 1906 - 1995

Totalità e infinito. Saggio sull'esteriorità

Jean-Luc Marion photo
Cesare Pavese photo

„Solo ciò che è trascorso o mutato o scomparso ci rivela il suo volto reale.“

—  Cesare Pavese scrittore, poeta, saggista e traduttore italiano 1908 - 1950

da Terra d'esilio
Racconti

Simone Weil photo
Socrate photo

„Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza.“

—  Socrate filosofo ateniese -470 - -399 a.C.

II, 31
Diogene Laerzio, Vite dei filosofi

Stanisław Jerzy Lec photo

„Anche il male vuol solo il nostro bene.“

—  Stanisław Jerzy Lec scrittore, poeta e aforista polacco 1909 - 1966

Pensieri spettinati

Mary Wollstonecraft photo

„Nessun uomo sceglie il male perché è il male; lo scambia solo per la felicità, per il bene che cerca.“

—  Mary Wollstonecraft filosofa e scrittrice britannica 1759 - 1797

Origine: Da Rivendicazione dei diritti dell'uomo

Paola Gassman photo
Blaise Pascal photo
Thomas Fuller photo

„No, Robespierre non ama. Il suo aspetto esteriore, benché armonico e curato, non sprigiona calore e non rivela forza né debolezza. Ha l'incompleta grazia del fanciullo e l'avvizzita grazia del vecchio. È nato vecchio? Oppure non si è mai maturato? Il suo volto non manca di finezza, il naso è graziosamente volto in su, la fronte sfuggente e incavata alle tempie, e agli angoli della bocca sigillata, dalle labbra sottili, bocca che sembra rifiutarsi di gustare i beni terreni, vi è quasi celato un inesplicabile, quasi caparbio sorriso, che potrebbe voler dire: «So tutto meglio di voi», o anche: «Vado fino in fondo, io». […] Quel volto non è un volto di uomo, la sua mancanza di virilità dà ai lineamenti un'espressione soave e spaventosa nello stesso tempo, che rammenta talvolta un angelo e talvolta una bestia. In questa mancanza di virilità vi è qualcosa di non umano: la gelida beatitudine di un volto sfiorato dalla polare atmosfera dell'assoluto, che conosce una sola cosa che abbia un vero rapporto con la vita: la morte.“

—  Friedrich Sieburg giornalista, scrittore e critico letterario tedesco 1893 - 1964

Capitolo V, L'Incorruttibile, pp. 81-82
Robespierre
Variante: No, Robespierre non ama. Il suo aspetto esteriore, benché armonico e curato, non sprigiona calore e non rivela forza né debolezza. Ha l'incompleta grazia del fanciullo e l'avvizzita grazia del vecchio. È nato vecchio? Oppure non si è mai maturato? Il suo volto non manca di finezza, il naso è graziosamente volto in su, la fronte sfuggente e incavata alle tempie, e agli angoli della bocca sigillata, dalle labbra sottili, bocca che sembra rifiutarsi di gustare i beni terreni, vi è quasi celato un inesplicabile, quasi caparbio sorriso, che potrebbe voler dire: «So tutto meglio di voi», o anche: «Vado fino in fondo, io». [...] Quel volto non è un volto di uomo, la sua mancanza di virilità dà ai lineamenti un'espressione soave e spaventosa nello stesso tempo, che rammenta talvolta un angelo e talvolta una bestia. In questa mancanza di virilità vi è qualcosa di non umano: la gelida beatitudine di un volto sfiorato dalla polare atmosfera dell'assoluto, che conosce una sola cosa che abbia un vero rapporto con la vita: la morte. (da Robespierre, pp. 81-82)

Georges Ohnet photo

„La morte, cara figlia, è il solo male a cui non c'è rimedio.“

—  Georges Ohnet scrittore francese 1848 - 1918

da Il padrone delle ferriere, 1967, p. 68

Sof'ja Tolstaja photo

Argomenti correlati