„È grave sforzarsi di essere uguali: provoca nevrosi, psicosi, paranoie. È grave voler essere uguali, perché questo significa forzare la natura, significa andare contro le leggi di Dio che, in tutti i boschi e le foreste del mondo, non ha creato una sola foglia identica a un'altra. Ma tu ritieni che essere diverso sia una follia, e perciò hai scelto di vivere a Villette. Perché qui, visto che sono tutti diversi, diventi uguale agli altri.“

Veronika decide di morire

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Paulo Coelho photo
George Eliot photo
David Foster Wallace photo
Anna Frank photo

„Viviamo tutti con l'obiettivo di essere felici; le nostre vite sono diverse, eppure uguali.“

—  Anna Frank ebrea tedesca vittima del nazismo 1929 - 1945

The Diary of a Young Girl

Helena Bonham Carter photo

„Ciascuno di noi è un essere umano unico, per certi versi diverso e fuori dai canoni. Io non sono mai arrivata al punto di dover rinunciare a essere me stessa per diventare uguale a tutti gli altri.“

—  Helena Bonham Carter attrice britannica 1966

Origine: Citato in Aldo Nove, Helena Bonham Carter "Eccentrica per natura" http://trovacinema.repubblica.it/news/dettaglio/helena-bonham-carter-eccentrica-per-natura/425146, repubblica.it, 8 dicembre 2012.

Bill Bryson photo

„Mi affascinava come gli europei potessero essere tanto uguali tra loro pur rimanendo così eternamente e sorprendentemente diversi.“

—  Bill Bryson giornalista e scrittore statunitense 1951

Origine: Una città o l'altra. Viaggi in Europa, p. 45

Lauro de Bosis photo
Bob Dylan photo
Kim Il-sung photo
Elsa Morante photo
Marcello Marchesi photo

„La legge è uguale per tutti. Basta essere raccomandati.“

—  Marcello Marchesi comico, sceneggiatore e regista italiano 1912 - 1978

Origine: Il malloppo, p. 20

Haile Selassie photo
Giovanni Lindo Ferretti photo
Luciano De Crescenzo photo
Emily Dickinson photo

„Gliene porto altre [di sue poesie] – come lei ha chiesto – sebbene possano non essere diverse – Quando il mio pensiero è svestito – posso distinguerle, ma quando le vesto – mi sembrano uguali, e mute.“

—  Emily Dickinson scrittrice e poetessa inglese 1830 - 1886

a T. W. Higginson, 25 aprile 1862, 261
Lettere
Variante: Gliene porto altre – come lei ha chiesto – sebbene possano non essere diverse – Quando il mio pensiero è svestito – posso distinguerle, ma quando le vesto – mi sembrano uguali, e mute.)
Origine: In Le lettere 261-280 http://www.emilydickinson.it/l0261-0280.html, EmilyDickinson.it, traduzione di G. Ierolli.

Sri Jawaharlal Nehru photo
Chiara Gamberale photo

„Tutti credono di essere diversi, un istante prima di diventare identici agli altri.“

—  Chiara Gamberale scrittrice, conduttrice radiofonica e conduttrice televisiva italiana 1977

libro Quattro etti d'amore, grazie

Argomenti correlati