„Bar povero: un'oliva e molti stuzzicadenti.“

Origine: Mille e una greguería, Greguería‎s‎, p. 34

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia
Argomenti
oliva, bar, povero
Ramón Gómez De La Serna photo
Ramón Gómez De La Serna112
scrittore e aforista spagnolo 1888 - 1963

Citazioni simili

Madre Teresa di Calcutta photo
Malachia di Armagh photo

„[Su Benedetto XVI] Gloria olivae.“

—  Malachia di Armagh abate e arcivescovo cattolico irlandese 1094 - 1148

Attribuite

Sergio Caputo photo

„Come ti senti stamattina… come un Martini senza oliva“

—  Sergio Caputo cantautore e musicista italiano 1954

Movin' away, n. 2
Storie di whisky andati

Vinicio Capossela photo
Rodney Dangerfield photo
Solone photo
John Fitzgerald Kennedy photo
Gazzelle (cantante) photo
Giorgio Gaber photo
Luciano Ligabue photo

„Credo che ci voglia un Dio ed anche un bar…“

—  Luciano Ligabue cantautore italiano 1960

da Almeno credo, n. 3
Miss Mondo

Carlos Ruiz Zafón photo
Maurizio Crozza photo
Arthur Rimbaud photo
Heinrich Böll photo
Andrea G. Pinketts photo

„Domanda: "Cosa c'è fuori dal bar?". Risposta: "Fuori dal bar c'è fuori dal bar". Non ci sono più bottiglie allineate sotto la specchiera. C'è il disordine e, se ti vuoi specchiare, devi farlo in una vetrina di un negozio. Le auto vanno chissà dove. Rallentano come belve domate da un semaforo… poi ripartono. I bambini escono dalle scuole dove li aspettano le mamme e i maniaci. Tra qualche anno li aspetteranno le fidanzate e gli spacciatori di droga. Meglio così. È bello avere qualcuno che ti aspetta. Fuori del bar c'è il resto del mondo con la sua colonna sonora di clacson e di "stronzo, io venivo da destra". Fuori dal bar sei più basso. Nel bar eri più alto del juke-box, fuori sei più basso del grattacielo di fronte. Fuori dal bar ci sono i mendicanti sciolti sugli angoli come pupù di cani dopo la pioggia. Fuori del bar c'è il sole o la luna, a seconda di a che ora esci dal bar, a testimoniarti che il tempo è passato mentre tu finivi la birra, e che diventerai vecchio, vecchio, coi capelli bianchi come la schiuma della birra che hai bevuto per non pensarci. Fuori dal bar ci sono i cani randagi, quelli che vorrebbero avere un collare e al momento, purtroppo, hanno solo le pulci. Fuori dal bar ci sono gli ubriachi: quelli che sono stati buttati fuori dal bar. Fuori dal bar c'è un deserto pieno di gente. Meglio stare nel bar.“

—  Andrea G. Pinketts scrittore, giornalista e drammaturgo italiano 1961 - 2018

da Spara pure, è un papero, in Sangue di yogurt

Silvio Berlusconi photo

„Bossi, quando parla, sembra un ubriaco al bar.“

—  Silvio Berlusconi politico e imprenditore italiano 1936

1994
Origine: Citato in L'espresso, 26 agosto 1994; citato in Pietro Farro, A proposito di mister B.: appunti sul Cavaliere e i suoi scudieri, Effepi Libri, 2009, p. 42 https://books.google.it/books?id=DSn_5v54CpEC&pg=PA42. ISBN 886002014X

Enrico Ruggeri photo

„Non farmi tornare | nemmeno una volta in quel bar.“

—  Enrico Ruggeri cantautore, scrittore e conduttore televisivo italiano 1957

da Il futuro è un' ipotesi
Tutto scorre

Roberto Vecchioni photo

„Molti son nati poveri, molti son belli, forti, leali; pochi (eppur ci sono) sanno farsi il campo da soli e poi segnare, ma soltanto lui, Adriano, è una forza della natura, "quella" forza della natura.“

—  Roberto Vecchioni cantautore, paroliere e scrittore italiano 1943

Origine: Dalla prefazione a Luigi Ferro, Giampiero Rossi, Le memorie di Adriano (quello vero), Melampo.

Argomenti correlati