Frasi di Vinicio Capossela

Vinicio Capossela foto

62   41

Vinicio Capossela

Data di nascita: 14. Dicembre 1965

Vinicio Capossela è un cantautore, polistrumentista e scrittore italiano.

Nato in Germania, da genitori di origine irpina , viene chiamato Vinicio, pur non essendo questo uno dei nomi della tradizione familiare, come omaggio al celebre fisarmonicista Vinicio, autore di molti dischi per la Durium negli anni sessanta, di cui il padre è fan. Torna poco dopo in Italia con la famiglia. Cresce artisticamente nei circuiti underground dell'Emilia-Romagna, fino ad essere notato da Francesco Guccini, che lo porta al Club Tenco che lo lancia. Il nuovo millennio lo avvicina molto alla sua terra d'origine, l'Irpinia, e questo amore reciproco con la gente del luogo si concretizza con la cittadinanza onoraria concessagli dal comune di Calitri.

Debitore nella sua visionarietà poetica verso gran parte della letteratura del Novecento, Capossela ha anche scritto alcuni libri, tra cui Non si muore tutte le mattine, uscito nel marzo 2004. È uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con quattro Targhe Tenco.

Frasi Vinicio Capossela


Vinicio Capossela foto
Vinicio Capossela62
cantautore e polistrumentista italiano 1965

Vinicio Capossela foto
Vinicio Capossela62
cantautore e polistrumentista italiano 1965







Vinicio Capossela foto
Vinicio Capossela62
cantautore e polistrumentista italiano 1965
„Tutte quelle romanticherie, i tramonti, il mare, sono sempre lì; sono io che spesso manco.“citato in Gabriele Ferraris, Vinicio Capossela le musiche proibite stregano il Lingotto, La Stampa, 15 settembre 1999, p. 26







Vinicio Capossela foto
Vinicio Capossela62
cantautore e polistrumentista italiano 1965

Vinicio Capossela foto
Vinicio Capossela62
cantautore e polistrumentista italiano 1965



Autori simili