„All'occorrenza mi contenterei dell'amore di Dio. Non del cattolicismo all'italiana che sempre ho professato, ma di un cattolicismo sul serio. Ma che Dio mi provveda Ia fede che mi manca.“

Aux fontaines du désir
Origine: Citato in Lorenzo Giusso, Montherlant, in Il viandante e le statue, Corbaccio, Milano, 1929.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia
Henry De Montherlant photo
Henry De Montherlant197
scrittore e drammaturgo francese 1895 - 1972

Citazioni simili

Ayrton Senna photo

„Fate tutto sempre con molto Amore e molta Fede in Dio.)“

—  Ayrton Senna pilota automobilistico brasiliano 1960 - 1994

Origine: Dai sottotitoli di un documentario su Senna andato in onda su Cielo. Video https://www.youtube.com/watch?v=T5jNPLckRyk disponibile su Youtube.com.

Friedrich Nietzsche photo
Giovanni di Dio photo
Pierre Duhem photo
Carlo Carretto photo
Antonio Bello photo

„Il viaggio più serio è quello che porta all'incontro con Dio.“

—  Antonio Bello vescovo cattolico italiano 1935 - 1993

Fatti per essere felici

Eugéne Ionesco photo
Francesco di Paola photo
Papa Francesco photo

„Anche nel nostro cammino di fede è importante sapere e sentire che Dio ci ama, non aver paura di amarlo: la fede si professa con la bocca e con il cuore, con la parola e con l'amore.“

—  Papa Francesco 266° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1936

Udienze, Udienza Generale 3 aprile 2013, Piazza San Pietro http://www.vatican.va/holy_father/francesco/audiences/2013/documents/papa-francesco_20130403_udienza-generale_it.html

Madre Teresa di Calcutta photo

„Dove è Dio, lì vi è amore.
E dove è amore, vi è sempre servizio.“

—  Madre Teresa di Calcutta religiosa e beata albanese 1910 - 1997

Origine: La mia vita, p. 126

Papa Paolo VI photo

„Il nostro amore è sempre pieno di alti e bassi. L'amore di Dio è sempre totale.“

—  Jacques Loew presbitero e teologo francese 1908 - 1999

Se conosceste il dono di Dio

Hans Urs Von Balthasar photo
Guido Morselli photo
Michelangelo Buonarroti photo
Mikha'il Nu'ayma photo
Gaetano Salvemini photo

„Questo è il lato più atroce dell'insegnamento morale quale è impartito dai papi e dal clero: che esso sviluppa i lati vili della natura umana, avvezzandola a non sentire le proprie responsabilità, ma a mettere le decisioni finali nelle mani di un sacerdozio, che non dà il consiglio dell'amico, ma dà l'assoluzione o la condanna del giudice. È solo dopo essere vissuto in paesi protestanti, che io ho capito pienamente quale disastro morale sia per il nostro paese non il "cattolicismo" astratto che comprende 6666 forme di possibili cattolicismi, fra cui quelle di san Francesco e di Gasparone, di Savonarola e di Molina, di santa Caterina e di Alessandro VI, ma quella forma di "educazione morale," che il clero cattolico italiano dà al popolo italiano e che i papi vogliono sia sempre data al popolo italiano. È questa esperienza dei paesi protestanti che ha fatto di me non un anticlericale, ma un anticattolico: non darei mai il mio voto a leggi anticlericali (cioè che limitassero i diritti politici del clero cattolico o vietassero l'apostolato cattolico); ma se avrò un solo momento di vita nell'Italia liberata dai Goti, quell'ultimo momento di vita voglio dedicarlo, come individuo libero, alla lotta contro la fede cattolica. Se morirò avendo distrutto nel cuore di un solo italiano la fede nella Chiesa cattolica, se avrò educato un solo italiano a vedere nella Chiesa cattolica la pervertitrice sistematica della dignità umana, non sarò vissuto invano.“

—  Gaetano Salvemini storico, politico e antifascista italiano 1873 - 1957

Origine: Dalla lettera a F. L. Ferrari, agosto 1930; in Opere, Feltrinelli, 1969, vol. 2, parte 3.

Henny Koch photo
Papa Benedetto XVI photo

Argomenti correlati