„A me ben si adatta, o mondo, ogni cosa che a te si adatta: non viene per me in anticipo né in ritardo ciò che per te è tempestivo. È per me frutto ogni cosa mi rechino le tue stagioni, o natura: da te viene ogni cosa, in te è ogni cosa, a te va ogni cosa.“

IV, 23; 2008
A sé stesso

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Marco Aurelio photo
Marco Aurelio85
imperatore romano 121 - 180

Citazioni simili

Max Pezzali photo

„Eccoti, anche ora che non sei in casa | tu sei qui, mi parla di te ogni cosa.“

—  Max Pezzali cantautore italiano 1967

da Eccoti, n. 4
Il mondo insieme a te

Alexandr Alexandrovič Blok photo

„Scrivimi ogni cosa che Ti viene in mente, per me non c'è nulla di più caro di ciò che Ti riguarda.“

—  Alexandr Alexandrovič Blok poeta russo 1880 - 1921

Origine: La fidanzata di lillà. Lettere a Ljuba, p. 67

„Io sono te e tu sei me, e cosa abbiamo fatto l'uno per l'altro.“

—  Richard Condon 1915 - 1996

Senza fonte

Tiziano Ferro photo
Pitagora photo

„Ogni cosa si adatta al numero.“

—  Pitagora matematico, legislatore, filosofo, astronomo, scienziato e politico greco -585 - -495 a.C.

162, p. 205
Citato in Giamblico, Summa pitagorica

Markus Zusak photo
Jovanotti photo
Jovanotti photo
Franco Califano photo
Epitteto photo

„Innanzitutto dì a te stesso chi vuoi essere; poi fa' ogni cosa di conseguenza.“

—  Epitteto filosofo greco antico 50 - 138

libro Dissertazioni

Walt Whitman photo
Bernardo di Chiaravalle photo
Ben Sherwood photo
Isacco di Ninive photo
Suad Amiry photo
Gigi D'Agostino photo

„Disegnerò un nuovo giorno per noi, come un bimbo io mi pasticcerò, solo casetta cielo e prato farò per riscoprire ogni cosa con te.“

—  Gigi D'Agostino disc jockey e produttore discografico italiano 1967

da A Volte Io Mi Perdo n° 8 cd 1
Suono Libero

Giovanni Verga photo

„Augura bene al tuo vicino, ché qualche cosa te ne viene.“

—  Giovanni Verga, libro I Malavoglia

I Malavoglia

Francesco Berni photo

„Ad ogni modo, Amor, tu hai del matto, | e credi a me, se tu non fussi cieco, | io te farei veder ciò che m'hai fatto.“

—  Francesco Berni scrittore e poeta italiano 1497 - 1535

da Capitolo in lamentazion d'amore, vv. 31-33
Rime

Walt Whitman photo
Camillo Sbarbaro photo

Argomenti correlati