„Il medico si trova poi in una posizione di privilegio, perché si trova tanto spesso a cospetto di anime che, malgrado i loro passati errori, stanno lì lì per capitolare e far ritorno ai principi ereditati dagli avi, stanno lì ansiose di trovare un conforto, assillate dal dolore. Beato quel medico che sa comprendere il mistero di questi cuori e infiammarli di nuovo. Ma è indubitato che la vera perfezione non può trovarsi se non estraniandosi dalle cose del mondo, servendo Iddio con un continuo amore, e servendo le anime dei propri fratelli con la preghiera, con l'esempio, per un grande scopo, per l'unico scopo che è la loro salvezza.“

Volume sconosciuto

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Albert Samain photo
Neale Donald Walsch photo
Allen Steele photo
Galeno photo

„Lo scopo dell'arte medica è la salute, il fine è ottenerla.“

—  Galeno medico greco antico 129 - 216

Origine: Da De Sectis, in Opere scelte, a cura di I. Garofalo, M. Vegetti, UTET, 1978.

José Saramago photo
Paramahansa Yogananda photo
Inayat Khan photo

„Beato colui che ha trovato nella vita lo scopo della propria esistenza.“

—  Inayat Khan mistico indiano 1882 - 1927

Origine: Citato in Rotondi 2006, p. 15.

Arthur Conan Doyle photo
Haruki Murakami photo

„Non è che basti ammettere i propri errori per risolvere tutto. Che uno li ammetta o no, gli errori restano errori, di lì non si scappa.“

—  Haruki Murakami scrittore, traduttore e saggista giapponese 1949

L'uccello che girava le viti del mondo
Variante: Non è che basti ammettere i propri errori per risolvere tutto. Che uno li ammetta o no, gli errori restano errori, da lì non si scappa

Laura Giuliani photo
Elisabetta della Trinità photo

„La preghiera è il vincolo delle anime.“

—  Elisabetta della Trinità monaca francese 1880 - 1906

Pensieri
Variante: La preghiera è il vincolo delle anime.

Alessandro Baricco photo
Papa Giovanni XXIII photo
Papa Benedetto XVI photo

„La preghiera non è una cosa marginale: è proprio "professione" del sacerdote pregare, anche come rappresentante della gente che non sa pregare o non trova il tempo di pregare.“

—  Papa Benedetto XVI 265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927

dall' incontro del 10 giugno 2010 http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2010/june/documents/hf_ben-xvi_spe_20100610_concl-anno-sac_it.html

Fabrice Hadjadj photo

Argomenti correlati