„La vita è come i falò che si accendono d'estate, in riva al mare. Prima, una fiamma altissima e scintille che sembrano stelle, poi, fioche fiammelle e, infine, solo cenere che vola con il vento verso il cielo.“

Modificato da Giuseppe Tobia. Ultimo aggiornamento 09 Maggio 2021. Storia

Citazioni simili

Jostein Gaarder photo
Nek photo
Irène Némirovsky photo
Friedrich Engels photo
Domenico Modugno photo
Pierpaolo Lauriola photo

„Spero che il fuoco duri oltre la fiamma prima di scomparire nella polvere della cenere.“

—  Pierpaolo Lauriola cantautore italiano 1975

da Quando arriva La Sera, n. 3
Quando arriva La Sera

Massimo Gramellini photo
Bassi Maestro photo

„Brilla il mare alla notte, purpureo inneggia al sole; | sulla riva la, la perla al fondo oscuro | sognano. L'infinito fulge nel vento puro. | Mare! Piaga alla prona terra che non si dole.“

—  Jānis Sudrabkalns scrittore lettone 1894 - 1975

da Timone il misantropo
Origine: In Poeti lettoni contemporanei, presentati da Marta Rasupe, traduzione di Ettore Serra, Casa Editrice Ceschina, Milano, 1963, p. 29.

Emma Marrone photo
George R. R. Martin photo
Amerigo Vespucci photo
Friedrich Hölderlin photo
Giuseppe Tomasi di Lampedusa photo
Max Pezzali photo
José Saramago photo

„L'estate è un corpo di donna che avanza come polena, fiamma che rompe le fiamme.“

—  José Saramago scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1922 - 2010

Di questo mondo e degli altri

Argomenti correlati