„E adesso che dovrei essere in grado | di regolare i battiti del mio cuore | riesco soltanto a percepirlo | lontano da ogni rumore. | E adesso | che dovrebbe arrivare | il tempo della ragione | il mio orgoglio impazzisce | ad ogni nuova stazione. | Come amavo guardare | i treni partire. | Come vanno veloci | verso il mare.“

da Lungo il fiume dell'innocenza
Le pietr di Montsegur

Citazioni simili

Enya photo

„Ogni cuore è un pellegrino, | ognuno vuole sapere | la ragione per cui i venti muoiono | e dove vanno le storie. | Pellegrino, nel tuo viaggio | potresti andare lontano, | perché, pellegrino, è un lungo cammino | quello per scoprire chi sei…“

—  Enya cantante e musicista irlandese 1961

Each heart is a pilgrim, | Each one wants to know | The reason why the winds die | And where the stories go. | Pilgrim, in your journey | You may travel far, | For pilgrim it's a long way | To find out who you are...
da Pilgrim, n. 9
A Day Without Rain

Paulo Coelho photo
Alessandro Baricco photo
Lory Del Santo photo
Claudio Baglioni photo
Luciano Ligabue photo

„Peccato soltanto che ci sarà il tempo in cui dovremo dire –Adesso è giusto riposare-.“

—  Luciano Ligabue cantautore italiano 1960

da Sarà un bel souvenir, n. 6
Lambrusco coltelli rose e popcorn

Vinicio Capossela photo
Fabio Volo photo
Walt Whitman photo

„Cos'altro potrei dire, se non che mi piaceva tutto della metropolitana? Amavo le lunghe gallerie, i treni fumosi, i collegamenti intricati delle linee, ciascuna delle quali possedeva caratteristiche proprie, una propria identità, per così dire. Avevo l'abitudine di bighellonare nella stazione di Richmond solo per guardare il cerchio rosso trafitto da una barra blu, il viavai dei convogli, e soprattutto per studiare la piantina, con quella forma che ricordava vagamente un insetto, il groviglio di fili colorati che, a un esame più attento, si rivelava qualcosa di più sensato: un simulacro di concatenazioni, un gioco di alternative. Me ne restavo lì impalato per ore a pormi domande tipo: Se dovessi andare da Chancery Lane a Rickmansworth, quale sarebbe il tragitto più breve? E il più lungo? Quale mi consentirebbe di percorrere le linee più colorate? Scegliere il percorso più veloce mi sembrava banale, rozzo persino, una scelta priva di immaginazione. Trovavo preferibile – o avevo fede – nel percorso più lungo.
Il cerchio rosso trafitto dalla barra blu conteneva il nome della stazione. Era una promessa di altre stazioni: Richmond prometteva i Kew Gardens, che promettevano Gunnersbury, che prometteva Turnham Green, Stamford Brook, Hammersmith e Londra. Londra! Le linee sotterranee, la Piccadilly, la Northern e la Bakerloo! Le scale mobili che sembravano sprofondare per miglia e miglia, gli interminabili corridoi tubolari col loro caldo odore di gas di scarico, il vento dei treni, il misterioso vento sotterraneo dei treni. E altre stazioni verso nord. Altre ancora verso est e ovest. Stazioni che si moltiplicavano come isole, tutte in attesa di essere visitate, con il nome racchiuso, in modo identico, in quel cerchio rosso, con quella barra blu!“

—  David Leavitt scrittore statunitense 1961

IV; pp. 56-57
Mentre l'Inghilterra dorme

Gianroberto Casaleggio photo
Maurizio di Gesù Bambino photo
Otto Weininger photo

„Da una stazione non si partirà mai per la libertà.“

—  Otto Weininger filosofo austriaco 1880 - 1903

Origine: Citato in Focus n. 89, p. 150.

Dag Hammarskjöld photo

„Non guardare per terra a ogni passo: solo chi guarda lontano troverà la via.“

—  Dag Hammarskjöld 2º segretario generale delle Nazioni Unite 1905 - 1961

Origine: Tracce di cammino, p. 41

Margaret Mazzantini photo
Roger Waters photo
Paracelso photo
Nicolás Gómez Dávila photo
Stefano Benni photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x