„Che la politica sia maligna, per un machiavelliano come io sono, è del tutto normale. Soltanto gli spiriti deboli credono che la politica sia il luogo della collaborazione. La politica è il regno della sopraffazione. Ma la politica così concepita puo' stare in piedi solo se ha delle regole spietate di selezione interna: cioe' se la competizione è effettivamente aperta e c'è un continuo ricambio. Laddove, invece, i sistemi degenerano e la politica si riduce a gestione del potere di posizione, allora la situazione diventa pericolosa perché provoca reazioni assai violente. Come il caso italiano insegna.“

— Gianfranco Miglio

Pubblicità

Citazioni simili

Stefano Rodotà photo
Fabri Fibra photo

„Rapper italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè" | Politici italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè“

— Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976
da Vip In Trip, n.° 8)

Pubblicità
Ennio Flaiano photo
Beppe Grillo photo
Massimo Recalcati photo
Luigi Sturzo photo

„Un programma politico non si inventa, si vive.“

— Luigi Sturzo sacerdote e politico italiano 1871 - 1959
Roma, 2 maggio 1921, da Il Partito popolare italiano

Adolf Hitler photo
 Demostene photo
Pubblicità
Vittorio Sgarbi photo

„Berlusconi è l'avversario politico che stimo di più.“

— Vittorio Sgarbi critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952

Giorgio Faletti photo
Alexis De Tocqueville photo
Giulio Andreotti photo

„Pochi nemici buona politica.“

— Giulio Andreotti politico, scrittore e giornalista italiano 1919 - 2013
libro Il potere logora... ma è meglio non perderlo

Pubblicità
Vittorio Sgarbi photo

„È il peggior politico italiano, mi fa schifo fisicamente, sembra Frankenstein.“

— Vittorio Sgarbi critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952
da Le invasioni barbariche, LA7, 25 febbraio 2015

Gianni Lannes photo
Carlo M. Cipolla photo
Libero Bovio photo

„La politica se non è Arte, è mestiere.“

— Libero Bovio poeta, scrittore e drammaturgo italiano 1883 - 1942
p. 12

Avanti