„. Mi porto dentro la sicilitudine, la nostalgia. Ci sono le mie radici, la mia famiglia, gli amici. Sono nella mia odissea, nel mio viaggio, ma mi godo sempre il ritorno. Quando torno sono a casa.“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 18 Gennaio 2019. Storia
Miriam Leone photo
Miriam Leone5
modella, conduttrice televisiva e attrice italiana 1985

Citazioni simili

Luigi Tenco photo
Nesli photo
Michele Marzulli photo

„Ma quando vien la sera | e nostalgia mi prende, | io torno al borgo | e alla mia gente.“

—  Michele Marzulli poeta, pittore e scrittore italiano 1908 - 1991

da Sottofondo, vv. 6-9, p. 28
Futuro antico

Donald Trump photo
Elisa Isoardi photo

„Sono una che ama il lavoro alla follia, intanto mi godo le famiglie del mio pubblico.“

—  Elisa Isoardi modella e conduttrice televisiva italiana 1982

Origine: Da Elisa Isoardi si confessa: «Per colpa di un tumore non ho avuto tempo per l'amore» http://www.ilmessaggero.it/SOCIETA/PERSONE/elisa_isoardi_intervista_di_pi_amp_ugrave_tumore_tv/notizie/865720.shtml, Il Messaggero, 27 agosto 2014.

Alessandro Del Piero photo

„Villar Perosa è la casa della famiglia Agnelli. Dunque la casa della Juventus. La casa dell'estate, quella dove si scoprono i volti nuovi ma anche gli amici di sempre. Quella dove tutti i sogni sono possibili.“

—  Alessandro Del Piero calciatore italiano 1974

Origine: Da Dalla provincia a Villar http://www.alessandrodelpiero.com/news/dalla-provincia-a-villar_203.html, Alessandrodelpiero.com, 11 agosto 2011.

Alfredo Oriani photo

„Quando si è amati in una casa ci si ritorna.“

—  Alfredo Oriani scrittore, storico e poeta italiano 1852 - 1909

No

Ivan Rebroff photo
Eva Riccobono photo

„La Sicilia è le mie radici, la famiglia, gli amici, gli affetti e tutto ciò che fa parte della mia vita sentimentale e personale. E quindi c'è un bisogno abbastanza fisico di dover tornare nella mia cultura, di rivivere la leggenda dell'isola da cui è difficile staccarsi. È un modo di tornare a casa, è la mia saudade.“

—  Eva Riccobono supermodella e conduttrice televisiva italiana 1983

Origine: Citato in Eva Riccobono La top model con il cuore di palermitana http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/12/04/eva-riccobono-la-top-model-con-il.html, Repubblica.it, 4 dicembre 2011.

Roy Dupuis photo

„Ogni anno, faccio un po' qualcosa su di essa. Attualmente, lavoro di più sulla barca, ma la casa è la casa, e sarà ancora lì quando torno.“

—  Roy Dupuis attore cinematografico e attore televisivo canadese 1963

dall'intervista in Echos Vedettes del 30 agosto 5 settembre 2008
2008

Susanna Tamaro photo
Rayden photo
Italo Calvino photo
Dino Campana photo

„II Il viaggio e il ritorno“

—  Dino Campana poeta italiano 1885 - 1932

Salivano voci e voci e canti di fanciulli e di lussuria per i ritorti vichi dentro dell'ombra ardente, al colle al colle. A l'ombra dei lampioni verdi le bianche colossali prostitute sognavano sogni vaghi nella luce bizzarra al vento. (p. 14)
Dal giardino una canzone si rompe in catena fievole di singhiozzi: la vena è aperta: arido rosso e dolce è il panorama scheletrico del mondo. (p. 15)
O il tuo corpo! il tuo profumo mi velava gli occhi: io non vedevo il tuo corpo (un dolce e acuto profumo): là nel grande specchio ignudo, nel grande specchio ignudo velato dai fumi di viola, in alto baciato da una stella di luce era il bello, il bello e dolce dono di un dio: e le timide mammelle erano gonfie di luce, e le stelle erano assenti, e non un Dio era nella sera d'amore di viola: ma tu leggera tu sulle mie ginocchia sedevi, cariatide notturna di un incatevole cielo. (p. 15)
Aprimmo la finestra al cielo notturno. Gli uomini come spettri vaganti: vagavano come gli spettri: e la città (le vie le chiese le piazze) si componeva in un sogno cadenzato, come per una melodia invisibile scaturita da quel vagare. Non era dunque il mondo abitato da dolci spettri e nella notte non era il sogno ridesto nelle potenze sue trionfale? Qual ponte, muti chiedemmo, qual ponte abbiamo noi gettato sull'infinito, che tutto ci appare ombra di eternità? A quale sogno levammo la nostalgia della nostra bellezza? La luna sorgeva nella sua vecchia vestaglia dietro la chiesa bizantina. (p. 16)
Canti orfici e altri scritti

Pirro photo

„Un'altra vittoria come questa e torno a casa senza esercito!“

—  Pirro re dell'Epiro -318 - -272 a.C.

citato in Eugène Talbot, Histoire romaine, pag. 69

Eva Cantarella photo
Kaos One photo

Argomenti correlati