Frasi su famiglio

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema famiglio, famiglia, vita, essere.

Un totale di 1617 frasi, il filtro:

Alcide Cervi photo
Giuseppe Mazzini photo

„La famiglia è la Patria del core.“

—  Giuseppe Mazzini, libro Doveri dell'uomo

cap. VI
Doveri dell'uomo

Ted Bundy photo
Kurt Cobain photo
Pino Puglisi photo
Pitigrilli photo
J. K. Rowling photo
Tiziano Ferro photo

„[Riferendosi al proprio coming out. ] La liberazione più grande è stata poter parlare con le persone che mi sono più vicine, con mio padre, la mia famiglia, gli amici, il resto è venuto naturale.“

—  Tiziano Ferro cantautore italiano 1979

dall'intervista di Gino Castaldo, La verità di Tiziano Ferro "Io, felice di essere gay" http://www.repubblica.it/persone/2010/10/06/news/libro_tiziano_ferro-7761501/index.html?ref=search, la Repubblica, 6 ottobre 2010

Pietro Mennea photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Alan Rickman photo
Lewis Hamilton photo

„Conosco bene il mio valore di mercato, perché sono più vecchio di quando ho iniziato ma ricordo anche molto bene da dove sono partito. Io valgo la mia storia, dal nulla da cui sono partito – la mia famiglia era veramente povera – fino alla vetta di questo sport.“

—  Lewis Hamilton pilota automobilistico britannico 1985

Origine: Citato in Simone Valtieri, F1 | Hamilton a un passo dal rinnovo. Wolff: “Tutto si sta allineando” http://www.formulapassion.it/2015/04/f1-hamilton-ci-siamo-guadagnati-il-nostro-successo/, FormulaPassion.it, 1º aprile 2015.

Ronald Laing photo

„La famiglia si può immaginare come una ragnatela, un fiore, una tomba, una prigione, un castello.“

—  Ronald Laing psichiatra scozzese 1927 - 1989

citato in Focus n. 74, p. 194

Talete photo
Fabri Fibra photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Johnny Depp photo
Johnny Depp photo

„Willy: Cosa ti fa sentire meglio quando ti senti giù?
- Charlie: La mia famiglia.“

—  Johnny Depp attore statunitense 1963

Film La fabbrica di cioccolato

Oriana Fallaci photo

„Io trovo vergognoso che tanti italiani e tanti europei abbiano scelto come vessillo il signor (si fa così per dire) Arafat. Questa nullità che grazie ai soldi della Famiglia Reale Saudita fa il Mussolini ad perpetuum e che nella sua megalomania credi di passare alla Storia come il George Washington della Palestina. Questo sgrammaticato che quando lo intervisti non riesce nemmeno a compilare una frase completa, un discorso articolato. Sicché per ricomporre il tutto, scriverlo, pubblicarlo, duri una fatica tremenda e concludi che paragonato a lui perfino Gheddafi diventa Leonardo da Vinci. Questo falso guerriero che va sempre in uniforme come Pinochet, mai che indossi un abito civile, e che tuttavia non ha mai partecipato ad una battaglia. La guerra la fa fare, l'ha sempre fatta fare, agli altri. Cioè ai poveracci che credono in lui. Questo pomposo incapace che recitando la parte del Capo di Stato ha fatto fallire i negoziati di Camp David, la mediazione di Clinton. No-no-Gerusalemme-la-voglio-tutta-per-me, Questo eterno bugiardo che ha uno sprazzo di sincerità soltanto quando (en privè) nega a Israele il diritto di esistere, e che come dico nel mio libro si smentisce ogni cinque secondi. Fa sempre il doppio gioco, mente perfino se gli chiedi che ora è, sicché di lui non puoi fidarti mai. Mai! Da lui finisci sistematicamente tradito. Questo eterno terrorista che sa fare solo il terrorista (stando al sicuro) e che negli Anni Settanta cioè quando lo intervistai addestrava pure i terroristi della Baader-Meinhof. Con loro, i bambini di dieci anni. Poveri bambini. (Ora li addestra per farne kamikaze. Cento baby-kamikaze sono in cantiere: cento!). Questa banderuola che la moglie la tiene a Parigi, servita e riverita come una regina, e che il suo popolo lo tiene nella merda. Dalla merda lo toglie soltanto per mandarlo a morire, a uccidere e a morire, come le diciottenni che per meritarsi l'uguaglianza con gli uomini devono imbottirsi d'esplosivo e disintegrarsi con le loro vittime. Eppure tanti italiani lo amano, sì. Proprio come amavano Mussolini. Tanti altri europei, lo stesso.“

—  Oriana Fallaci scrittrice italiana 1929 - 2006

Origine: Da Sull'antisemitismo http://www.oriana-fallaci.com/18-aprile-2002/articolo.html, Panorama, 18 aprile 2002.

Mario Borghezio photo

„[Facendo riferimento a Domenico Scilipoti] In tutte le famiglie c'è qualche parente che ti sta un po' sui coglioni.“

—  Mario Borghezio politico italiano 1947

Origine: Dall'intervista a La zanzara, Radio 24, 12 maggio 2011 ( Link Youtube http://www.youtube.com/watch?annotation_id=annotation_738206&feature=iv&src_vid=iUgM9Sq-1k8&v=ejG6QHNUDdY, minuto 1:40).

Rino Gaetano photo
Christian Bale photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Anandamayi Ma photo
Primo Levi photo
Jerry Calà photo

„[Degli anni Ottanta mi manca] L'entusiasmo che aleggiava nell'aria. Erano gli anni del rischio: anni in cui ci si buttava in imprese folli. Gli yuppies erano dei cazzoni, ma avevano voglia di fare. Io negli anni Ottanta recitavo in Vado a vivere da solo: c'era voglia di affrancarsi. Oggi i ragazzi sono troppo protetti. Le famiglie sono ingombranti.“

—  Jerry Calà attore italiano 1951

Origine: Dall'intervista Jerry Calà, l'intervista: "La libidine mai persa, Berlusconi che mi inseguiva e le cassiere dei cinema..." http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/11846102/jerry-cala-ocio-video.html, LiberoQuotidiano.it, 7 novembre 2015.

José Saramago photo

„Marx ed Engels hanno scritto nella Sacra famiglia: "Se l'uomo è formato dalle circostanze, allora bisogna formare le circostanze umanamente". Niente di più chiaro, niente di più eloquente, niente di più ricco di senso. Non avevo ancora trent'anni quando, per la prima volta, lessi quelle parole. Furono, per così dire, la mia via di Damasco. Capii che mi sarebbe stato impossibile tracciare una rotta per la mia vita al di fuori di quel principio e che solo un socialismo integralmente inteso (dunque, il comunismo) avrebbe potuto soddisfare i miei aneliti di giustizia sociale. Molti anni più tardi, in una intervista con Bernard Pivot, che voleva sapere perché continuassi a essere comunista dopo gli errori, i disastri e i crimini del sistema sovietico, risposi che, essendo un comunista "ormonale", mi era impossibile avere delle idee diverse: gli ormoni avevano deciso. La spiegazione è più seria di quanto sembri: e forse si capisce meglio se dico che, in qualche modo, ha un equivalente nel "non possumus" biblico. Recentemente, suscitando lo scandalo di certi compagni dediti alla più canonica ortodossia, ho osato scrivere che il socialismo – e a maggior ragione il comunismo – è uno stato dello spirito. Continuo a pensarlo. E la realtà si incarica giorno dopo giorno di darmi ragione.“

—  José Saramago scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1922 - 2010

da Comunista a chi?, numero speciale de Il Manifesto, 17 dicembre 2009

Sophie Kinsella photo
Robert Kennedy photo
Margaret Mead photo
Massimo Recalcati photo
Liliana Segre photo
Alberto Sordi photo
Jim Morrison photo

„Preferisco una Festa di Amici, alla Famiglia Gigante.“

—  Jim Morrison cantautore e poeta statunitense 1943 - 1971

An American Prayer
Tempesta Elettrica

Andrea Riccardi photo

„L'idea di una religione universale (coltivata in laboratorio dagli scienziati) non esiste.“

—  Andrea Riccardi storico, accademico e pacifista italiano 1950

Con data
Origine: Da Famiglia Cristiana, 9 settembre 2005.

Claudio Baglioni photo

„Lampedusa non è una zattera rocciosa alla fonda in un tratto di mare più vicino all'Africa che all'Europa. È un quartiere di Bruxelles.“

—  Claudio Baglioni cantautore italiano 1951

da "Voce" di chi non ha voce, Famiglia Cristiana, n. 38, 17 settembre 2006

Imma Battaglia photo

„Trovo che la proposta di Zingaretti di creare una casa di accoglienza per giovani gay e lesbiche cacciati di casa perché non accettati dalle loro famiglie sia importante, lodevole e innovativa e vada nel senso di dare un forte contributo alla lotta contro l'omofobia, permettendo inoltre ai giovani di non sentirsi come spesso accade soli e deboli.“

—  Imma Battaglia attivista LGBTQ e donna politica italiana 1960

Origine: Citato in Zingaretti: una casa d'accoglienza per i gay cacciati dalle famiglie http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/06/23/news/casa_accoglienza_gay-5083452/index.html?ref=search, Repubblica.it, 23 giugno 2010.

Nelson Mandela photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Roger Scruton photo
Domenico Dolce photo
Arthur Rimbaud photo
Christopher Paolini photo
Vincenzo Cardarelli photo
Giuseppe Mazzini photo
Kurt Cobain photo
Giuseppe Moscati photo
Curzio Malaparte photo
Vasco Rossi photo
Andrea Camilleri photo

„I soldi mi hanno tolto l'ansia di offrire una sicurezza alla mia famiglia, questo mi basta.“

—  Andrea Camilleri scrittore, sceneggiatore e regista italiano 1925 - 2019

Citazioni tratte da interviste, Il Venerdì di Repubblica

Beatrice Vio photo
Harper Lee photo
Papa Benedetto XVI photo
Henrik Ibsen photo
Pablo Neruda photo
Richard Bach photo

„Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto.“

—  Richard Bach, libro Illusioni: Le avventure di un messia riluttante

Illusions: The Adventures of a Reluctant Messiah
Illusioni
Variante: Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia. Di rado gli appartenenti a una famiglia crescono sotto lo stesso tetto.

Primo Levi photo

„Le leggi razziali furono provvidenziali per me, ma anche per gli altri: costituirono la dimostrazione per assurdo della stupidità del fascismo. Le leggi razziali erano il sintomo di una carnevalata: si era ormai dimenticato il volto criminale del fascismo (quello del delitto Matteotti, per intenderci): rimaneva da vederne quello sciocco.“

—  Primo Levi scrittore, partigiano e chimico italiano 1919 - 1987

Origine: Dall'intervista di Giorgio De Rienzo, In un alambicco quanta poesia, Famiglia Cristiana, n. 29, 20 luglio 1975; ora in Echi di una voce perduta. Incontri, interviste e conversazioni con Primo Levi, a cura di Gabriella Poli e Giorgio Calcagno, Mursia, 1992

Rick Riordan photo

„Le famiglie sono un disastro. E le famiglie immortali sono un disastro eterno.“

—  Rick Riordan scrittore statunitense 1964

Il mare dei mostri

Sergio Bambarén photo
Elias Canetti photo
Ronaldo photo
Javier Zanetti photo
Javier Zanetti photo
Marguerite Yourcenar photo
Cassandra Clare photo

„Tu sei mia sorella – disse Jace alla fine. – Mia sorella, il mio sangue, la mia famiglia. Dovrei sentire il desiderio di proteggerti. – Rise in silenzio e senza umorismo.“

—  Cassandra Clare, Shadowhunters

Proteggerti da tutti i ragazzi che vorrebbero fare con te esattamente quello che vorrei fare io.
Shadowhunters, Città di vetro

Cassandra Clare photo
Vittorio Arrigoni photo
Asma al-Assad photo

„[…] la famiglia […] è il nido dell'uomo.“

—  Giovanni Faldella scrittore, giornalista e politico italiano 1846 - 1928

Origine: Le figurine, p. 30

Chris Kyle photo
Franco Battiato photo