Frasi su tè

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema tè.

Argomenti correlati

Un totale di 89 frasi tè, il filtro:


Winston Churchill photo
Claudio Baglioni photo

„Sul tavolo tra il tè e lo scontrino ingoiavo pure questo addio“

—  Claudio Baglioni cantautore italiano 1951

Solo

Anton Pavlovič Čechov photo
Woody Allen photo
Charles Bukowski photo
John Lennon photo

„Potresti dire che sono un sognatore | ma non sono il solo | spero che un giorno ti unirai a noi | e che il mondo sarà una cosa sola.“

—  John Lennon musicista, cantautore, poeta, attivista e attore britannico 1940 - 1980

Imagine

Ronald Laing photo
Lewis Carroll photo
Eleanor Roosevelt photo
Lewis Carroll photo
Paolo Rumiz photo
Carl Gustav Jung photo
Rick Riordan photo
Bruno Vespa photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Bob Marley photo
Anne Hathaway photo
Francesco Guccini photo

„Fa niente. Danno in TV un programma intelligente, ci vuole un tè aromatico e bollente e poi che il sonno arrivi a poco a poco.“

—  Francesco Guccini cantautore italiano 1940

da Canzone per Anna
Quello che non...

Friedrich Nietzsche photo

„Caro signor professore,
alla fine sarei stato molto più volentieri professore basileese che Dio; ma non ho osato spingere così lontano il mio egoismo privato, da tralasciare, per causa sua, la creazione del mondo. Lei vede, bisogna fare sacrifici, come e dove si viva. – Tuttavia, mi sono riservata una piccola camera da studente che si trova di fronte al Palazzo Carignano (– nel quale sono nato come Vittorio Emanuele) e oltre a ciò permette di sentire, dal proprio tavolo di lavoro, la magnifica musica nella Galleria Subalpina. Pago 25 franche con servizio, preparo il mio tè e faccio tutte le spese da solo, soffro di stivali rotti e ringrazio ogni momento il cielo per il vecchio mondo, per il quale gli uomini non sono stati abbastanza semplici e silenziosi. – Poiché sono condannato a intrattenere la prossima eternità con cattive spiritosaggini, ho qui un'attività scrittoria, che invero non lascia nulla a desiderare, molto carina e nient'affatto faticosa. La posta è a cinque passi, imbuco io stesso le lettere per trasmettere il grande fogliettonista "der grende monde". Naturalmente, sono in stretti rapporti con il Figaro, e affinché lei abbia un'idea di quanto io possa essere innocuo, ascolti le mie prime due cattive spiritosaggini:
Non prenda troppo sul serio il caso Prado. Io sono Prado, sono anche il padre di Prado, oso dire che sono anche Lesseps…. Vorrei dare ai miei parigini, che amo, una nuova idea – quella del criminale dabbene.
Seconda spiritosaggine. Saluto gli immortali. Daudet appartiene ai quarante.
Astu“

—  Friedrich Nietzsche filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 - 1900

da una lettera a Jacob Burckhardt del 5 gennaio 1889

Boy George photo