Frasi su principesse

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema principessa, nord, vita, bene.

Migliori frasi su principesse

Marco Masini photo

„Vieni principessa, ti porto via con me, fra le stelle di un altro pianeta.“

—  Marco Masini cantautore italiano 1964

da Principessa, n. 6
Il cielo della vergine

Maurizio Crozza photo

„La principessa sul pisello prendeva la pillola? (da Crozza Alive, 2010“

—  Maurizio Crozza comico, imitatore e conduttore televisivo italiano 1959

Imitazioni, Roberto Giacobbo, In questo numero...

Franz Liszt photo

„La politica è la scienza dell'opportunismo e l'arte del compromesso.“

—  Franz Liszt compositore, pianista e direttore d'orchestra ungherese 1811 - 1886

1870, lettera alla principessa Carolyne; citato in Rostand, Liszt, 1961

Frank Herbert photo

„All'età di 15 anni aveva già imparato il silenzio.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Storia di Muad'Dib per bambini», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 227
Dune

Frank Herbert photo

„Esistono menzogne più facili ad esser credute della stessa verità.“

—  Frank Herbert, libro Messia di Dune

Principessa Irulan: cap. 2; Ed. Nord, p. 18
Messia di Dune

Frank Herbert photo

„Non c'è scampo: noi paghiamo la violenza dei nostri antenati.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 137
Dune

Frank Herbert photo

„Che cosa disprezzi? È da questo che ti si conosce veramente.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dal «Manuale di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 217
Dune

Frank Herbert photo

„Dio creò Arrakis per temprare il fedele.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Saggezza di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 288
Dune

Diego Armando Maradona photo

„Il mio sogno segreto? Conoscere, finalmente, la principessa di Monaco.“

—  Diego Armando Maradona allenatore di calcio e calciatore argentino 1960

Origine: Palla lunga e pedalare, p. 26

Roberto Benigni photo

„Buon giorno, Principessa!"
#newfavoritemovie“

—  Roberto Benigni attore, comico, showman, regista, sceneggiatore e cantante italiano 1952

Tutte frasi su principesse

Un totale di 107 frasi principessa, il filtro:

Cassandra Clare photo
Marilyn Monroe photo
Frank Herbert photo

„Arrakis insegna la mentalità del coltello, tagliare ciò che è incompleto, e dire: "Ora è completo perché finisce qui."“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 161
Dune

Frank Herbert photo
Mário de Sá-Carneiro photo
Alessia Gazzola photo
Luciana Littizzetto photo
Andrzej Sapkowski photo
Meryl Streep photo

„Vi amo tutti, ma dovete perdonarmi se ho perso la voce urlando e lamentandomi questa settimana e ho perso la testa un po’ di tempo prima quest’anno per cui dovrò leggere. Grazie Hollywood Foreign Press, giusto per sottolineare quello che ha già detto Hugh Laurie, voi e tutti noi apparteniamo alla categoria più diffamata in America. Pensateci: Hollywood, foreigners (stranieri), press (stampa). Ma chi siamo noi e che cosa è Hollywood? Siamo solo persone provenienti da altri luoghi. Sono nata e cresciuta e ho studiato nelle scuole pubbliche del New Jersey. Viola è nata nella cabina di un mezzadro in South Carolina ed è cresciuta a Central Falls, Rhode Island; Sarah Paulson è nata in Florida, allevata da una madre single a Brooklyn. Sarah Jessica Parker è una di sette o otto fratelli dell’Ohio. Amy Adams è nata a Vicenza, in Italia. E Natalie Portman è nata a Gerusalemme. Dove sono i loro certificati di nascita? E la bella Ruth Negga è nata ad Addis Abeba, in Etiopia, cresciuta a Londra – o forse in Irlanda ed è qui nominata per aver interpretato una ragazza proveniente da una piccola città della Virginia. Ryan Gosling, come tutte le persone migliori, è canadese, e Dev Patel è nato in Kenya, cresciuto a Londra, e qui ha interpretato un indiano cresciuto in Tasmania. Hollywood è dunque infestata da stranieri e da gente che viene da fuori. E se li cacciassimo tutti a calci non ci rimarrebbe nulla da guardare se non il football e le arti marziali. Che non sono arti. Mi hanno dato tre secondi per dire queste parole: il lavoro di un attore è quello di infilarsi nella vita delle persone diverse da noi, e far sentire come ci si sente. E nell’anno passato ci sono state molte, molte, molte prove di attore potenti in questo senso. Mozzafiato. Ma ce n’è stata una quest’anno che mi ha stordito. Colpito al cuore. Non perché fosse particolarmente buona; non c’era niente di buono. Ma è stata efficace e ha fatto il suo dovere. Ha fatto ridere l’audience a cui era destinata. È stato il momento in cui la persona che chiedeva di sedersi sulla poltrona più rispettata nel nostro Paese ha imitato un giornalista disabile che superava per privilegi, potere e per capacità di reagire. Vedere quella scena mi ha spezzato il cuore e ancora non riesco a togliermela dalla testa. Perché non era un film. Era vita reale. E questo istinto di umiliare gli altri, quando è usato da qualcuno che ha una grande visibilità, da parte di qualcuno potente, si trasmette nella vita di tutti, perché dà un pò il permesso agli altri di fare la stesse cose. La mancanza di rispetto incoraggia altra mancanza di rispetto, la violenza incita alla violenza. E quando i potenti usano la loro posizione di prevaricare gli altri tutti noi perdiamo. O. K., andare avanti con lui. E questo mi porta alla stampa. Abbiamo bisogno di una stampa capace di esercitare il controllo sui potenti, e farli rispondere per ogni gesto oltraggioso. È per questo che i nostri fondatori hanno inserito la libertà di stampa ed espressione nella Costituzione. Quindi chiedo alla facoltosa Hollywood Foreign Press e a tutti i presenti di unirsi a me nel sostenere il Comitato per la protezione dei giornalisti, perché ne avremo bisogno nell’immediato futuro, ne avremo bisogno per salvaguardare la verità. Ancora una cosa: una volta me ne stavo sul set a lamentarmi per qualcosa – del tipo che stavamo lavorando troppo o all’ora di cena o qualcosa di simile – e Tommy Lee Jones mi disse: «Non è un già un enorme privilegio, Meryl, essere solo un'attrice?». In effetti è proprio così, e dobbiamo ricordarci a vicenda il privilegio e la responsabilità di questo mestiere. Dovremmo essere tutti orgogliosi del lavoro di Hollywood che si onora qui stasera. Come la mia amica, la Principessa Leia, mi ha detto una volta, prendete il vostro cuore spezzato, e fatene arte."“

—  Meryl Streep attrice, doppiatrice e produttrice cinematografica statunitense 1949

Golden Globe 2017, Meryl Streep riceve il Golden Globe alla carriera

Frank Herbert photo

„Lotti coi sogni?
Ti batti con le ombre?
Cammini come dormendo?
Il tempo è scivolato via.
La vita ti è stata rubata.
Indugiavi per delle inezie,
Vittima della tua follia.“

—  Frank Herbert, libro Dune

Lamento funebre per Jamis sulla Piana dei Morti; dai «Canti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 148
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Quante volte l'uomo in collera nega furiosamente quello che la sua coscienza gli dice?“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 393
Dune

Frank Herbert photo
Napoleone Bonaparte photo

„Una donna che non aveva se non gli onori senza il potere, una principessa straniera, il più sacro degli ostaggi, trascinarla dal trono al patibolo, attraverso ogni sorta d'oltraggi, vi è in ciò qualcosa di peggio del regicidio.“

—  Napoleone Bonaparte politico e militare francese, fondatore del Primo Impero francese 1769 - 1821

citato in Cesare Giardini, I processi di Luigi XVI e Maria Antonietta (1793)

Carmelo Bene photo
Eulero photo

„In generale la grandezza dell'ingegno non garantisce mai dall'assurdità delle opinioni abbracciate.“

—  Eulero matematico e fisico svizzero 1707 - 1783

da Lettere a una principessa tedesca, lettera 24

Carlo di Valois-Orléans photo

„Morte, ahimè, chi t'ha fatta sì ardita | da prendere la nobile Principessa | ch'era mio conforto, mia vita | mio bene, mio piacere, mia ricchezza!“

—  Carlo di Valois-Orléans nobile 1394 - 1465

Origine: Da Ballades; citato in Agenda letteraria 1995, a cura di Gianni Rizzoni, Edizioni CDE, Milano, 1994, p. 106.

John Fante photo
Carla Vistarini photo
Alessia Gazzola photo
Franz Liszt photo

„Il sacramento più desiderabile da ricevere mi sembra quello dell'Estrema Unzione.“

—  Franz Liszt compositore, pianista e direttore d'orchestra ungherese 1811 - 1886

1876, lettera alla principessa Carolyne; citato in Rostand, Liszt, 1961

Franz Liszt photo
Charles de Gaulle photo
Terry Pratchett photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Probabilmente non c'è momento più terribile, nella nostra vita, di quello in cui si scopre che nostro padre è un uomo… in carne e ossa.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 95
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Dovrebbe esistere una scienza dell'infelicità. La gente ha bisogno di tempi difficili e di oppressione per sviluppare i propri muscoli psichici.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 151
Dune

Frank Herbert photo

„Una leggenda racconta che nell'istante in cui il Duca Leto Atreides morì, una meteora attraversò il cielo sul palazzo dei suoi antenati, a Caladan.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Storia di Muad'Dib per bambini» della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 163
Dune

Frank Herbert photo

„O mari di Caladan,
O gente del Duca Leto…
La cittadella di Leto è caduta,
Caduta per sempre…“

—  Frank Herbert, libro Dune

dai «Canti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 174
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Per molta gente è difficile capire la vita familiare dell'Harem Reale, ma io cercherò di darvene una visione condensata. Mio padre, ne sono convinta, aveva un solo, vero amico: il Conte Hasimir Fenring, l'eunuco genetico, uno dei più temibili guerrieri dell'impero. Il Conte, un uomo piccolo, brutto e vivace, presentò un giorno a mio padre una nuova schiava concubina, e io fui mandata da mia madre a spiare la cerimonia. Noi tutte spiavamo mio padre, per proteggerci. Certo, una schiava concubina concessa a mio padre in base all'accordo fra il Bene Gesserit e la Gilda non poteva generare un Successore Reale, ma i loro intrighi continuavano instancabili, ossessionanti e sempre uguali. Mia madre, le mie sorelle e io ci eravamo ormai abituate a evitare i più sottili strumenti di morte. Può sembrare orribile a dirsi, ma non sicura che mio padre fosse del tutto estraneo a questi tentativi di morte. Una Famiglia Reale è diversa dalle altre. Dunque, dicevo, c'era questa nuova schiava concubina, snella, graziosa, rossa di capelli come mio padre. Aveva i muscoli di una danzatrice, e certamente la neuroseduzione faceva parte del suo addestramento. Era in piedi, davanti a mio padre, nuda, e lui la guardò a lungo, prima di dichiarare: "È troppo bella. La riserveremo per un dono". Non avete idea della costernazione che questa sua decisione creò nell'Harem Reale. L'astuzia e l'autocontrollo non erano, forse, minacce mortali per noi tutte?“

—  Frank Herbert, libro Dune

da «Nella mia casa paterna», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 245
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Il concetto di progresso è un meccanismo protettivo che ci difende dai terrori del futuro.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 299
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„Quando la legge e il dovere sono una cosa sola, unita dalla religione, noi perdiamo un po' della nostra consapevolezza. Non siamo più pienamente coscienti, non siamo più individui completi.“

—  Frank Herbert, libro Dune

da «Muad'Dib: Le novantanove meraviglie dell'universo», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 379
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo

„E venne il giorno in cui Arrakis si trovò al centro dell'universo, e l'universo, quasi, vi ruotava intorno.“

—  Frank Herbert, libro Dune

dal «Risveglio di Arrakis», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 414
Dune

Frank Herbert photo
Frank Herbert photo
Friedrich Nietzsche photo
Joseph Conrad photo
Roberto Capucci photo
William Beckford photo
Alessandro Baricco photo
Vittorio Paliotti photo
Konstantin Flavitsky photo
Stanisław Ignacy Witkiewicz photo
Orson Scott Card photo
Mike Oldfield photo
Mike Oldfield photo
Dino Risi photo
Eve Ensler photo
Shigeru Miyamoto photo
Anastacia photo
Madame de La Fayette photo
Nick Hornby photo

„Una cosa è certa sul tifo: non è un piacere parassita, anche se tutto farebbe pensare il contrario, e chi dice che preferirebbe fare piuttosto che guardare non capisce il concetto fondamentale. Il calcio è un contesto in cui guardare diventa fare – non in senso aerobico, perché guardare una partita con il fumo che esce dalle orecchie, e poi bere e mangiare patatine per tutta la strada del ritorno è assai improbabile che ti faccia del gran bene, nel senso in cui te ne fa la ginnastica di Jane Fonda o lo sbuffare su e giù per il campo. Ma nel momento del trionfo il piacere non si irradia dai giocatori verso l'esterno fino ad arrivare ormai smorzato e fiacco a quelli come noi in cima alle gradinate; il nostro divertimento non è una versione annacquata del divertimento della squadra, anche se sono loro che segnano i gol e che salgono i gradini per incontrare la principessa Diana. La gioia che proviamo in queste occasioni non nasce dalla celebrazione delle fortune altrui, ma dalla celebrazione delle nostre; e quando veniamo disastrosamente sconfitti il dolore che ci inabissa, in realtà, è autocommiserazione, e chiunque desideri capire come si consuma il calcio deve rendersi conto prima di tutto di questo. I giocatori sono semplicemente i nostri rappresentanti, e certe volte, se guardi bene, riesci a vedere anche le barre metalliche su cui sono fissati, e le manopole alle estremità delle barre che ti permettono di muoverli. Io sono parte del club, come il club è parte di me; e dico questo perfettamente consapevole del fatto che il club mi sfrutta, non tiene in considerazione le mie opinioni, e talvolta mi tratta male, quindi la mia sensazione di unione organica non si basa su un fraintendimento confuso e romantico di come funziona il calcio professionistico.“

—  Nick Hornby scrittore inglese 1957

Origine: Febbre a 90, pp. 184-185

Primo Levi photo

„[…] una piccola signora dalla volontà indomita e dal piglio di principessa, che sulla strada scelta tanti anni addietro sta tuttora proseguendo con energia geniale, e con quella rara combinazione di pazienza e d'impazienza che è propria dei grandi innovatori.“

—  Primo Levi scrittore, partigiano e chimico italiano 1919 - 1987

riferito a Rita Levi Montalcini
Origine: Da Una piccola signora dal piglio principesco http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/Itemid,3/action,detail/id,0996_01_1986_0241_0007_13753827/, La Stampa, 14 ottobre 1986, p. 7.

„Avevo un amico poeta. Amava scrivere versi disponendoli in forma di rosa. Fu ucciso di notte in una vigna.“

—  Enzo Siciliano scrittore italiano 1934 - 2006

da La principessa e l'antiquario, Milano, Rizzoli, 1980

Isao Takahata photo
Frank Herbert photo
Edgar Rice Burroughs photo
Peter Altenberg photo
Giorgio Napolitano photo
Lorenzo Giustiniani photo
Silvana De Mari photo
Charles Perrault photo
Agatha Christie photo
Sherrilyn Kenyon photo
William Goldman photo
Daniel Pennac photo
Laurell K. Hamilton photo
Edgar Rice Burroughs photo
Samuel Richardson photo
Bernard Cornwell photo
Carlo Zannetti photo