Frasi di Frank Herbert

Frank Herbert foto

140   21

Frank Herbert

Data di nascita: 8. Ottobre 1920
Data di morte: 11. Febbraio 1986
Altri nomi: Frank Patrick Herbert

Frank Patrick Herbert è stato un autore di fantascienza statunitense.

Scrittore acclamato dalla critica, ha contemporaneamente riportato un successo di pubblico a livello mondiale. Rimane noto soprattutto per il suo romanzo Dune e per i cinque successivi libri della serie: il ciclo di Dune affronta temi complessi cari allo scrittore come la sopravvivenza umana, l'evoluzione, l'ecologia e la commistione di religione, politica e potere.

Dune vinse nel 1965 il Premio Nebula, a cui fece seguito il Premio Hugo nel 1966, cioè entrambi i massimi riconoscimenti nell'ambito fantascientifico. Da molti degli appassionati del genere è considerata l'opera migliore di fantascienza epica mai scritta e rimane certamente una delle più popolari.


„Così parlò Santa Alia del Coltello: "La Reverenda Madre deve saper combinare l'arte della seduzione di una cortigiana con l'intoccabile maestà di una dea vergine, mantenendo questi due attributi in perfetto equilibrio tra loro finché durano i poteri della sua giovinezza. Poi, una volta tramontate bellezza e giovinezza, lei scoprirà che quel "posto di mezzo" un tempo occupato dalle tensioni che mantenevano l'equilibrio è diventato una fonte di astuzia e d'infinite risorse.“ dalle «Cronache familiari di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 21)

„Arrakis insegna la mentalità del coltello, tagliare ciò che è incompleto, e dire: "Ora è completo perché finisce qui".“ dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 161


„Questo adattamento religioso dei Fremen e dunque l'origine di ciò che ora conosciamo come "I Pilastri dell'Universo", di cui i Quizara Tawfid sono i rappresentanti fra noi, con i segni, le prove e le profezie. Ci portano questa fusione mistica di Arrakis, la cui profonda bellezza noi ritroviamo nella commovente musica composta sulle antiche forme, ma contrassegnata da questo nuovo risveglio. Chi non ha ascoltato, senza commuoversi profondamente, l'"Inno al Vecchio"?
Ho calpestato un deserto
Abitato da miraggi ondeggianti.
Vorace di gloria, avido di pericolo,
Ho vagabondato sugli orizzonti di al-Kulab,
Ho visto il tempo livellare le montagne
Nella sua ricerca e nella sua fame di me.
E ho visto i passeri sfrecciare fulminei,
Più arditi di un lupo da preda.
Si sono dispersi nell'albero della mia giovinezza.
Ho sentito lo stormo fra i miei rami
E ho conosciuto i loro becchi e gli artigli!“
dal «Risveglio di Arrakis», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 254

„Quelli che vogliono ripetere il passato, devono far tesoro dell'insegnamento della storia.“ Cadenza musicale del Bene Gesserit: cap. 1; Ed. Nord, p. 1

„Che cosa sostenne Lady Jessica, durante la sua disgrazia? Riflettete su questo proverbio Bene Gesserit, e forse capirete anche voi: "Qualsiasi strada, se seguita fino alla fine, non conduce da nessuna parte. Arrampicati solo un poco sulla montagna, per vedere se è una montagna. Dalla cima, non potresti vedere se è davvero una montagna.“ dalle «Cronache familiari di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 65)

„Si può vedere in molti modi, come si può esser ciechi in molti modi.“ Paul Muad'Dib: cap. 12; Ed. Nord, p. 173

„Pensaci, Chani: quella principessa avrà il nome, e tuttavia sarà meno di una concubina... non avrà mai un momento di tenerezza dall'uomo cui sarà unita. Mentre noi, Chani, noi che portiamo il nome di concubine... la storia ci chiamerà spose.“ Lady Jessica, Sperling: p. 452

„Hawat è soggetto a profonde emozioni, Feyd. Io so come controllarlo. È l'uomo senza emozioni che dobbiamo temere. Ma le emozioni, chi ne ha di più profonde può essere sempre piegato ai nostri desideri!“ Barone Vladimir Harkonnen: Ed. Nord, p. 381


„Così è detto. Giudichar mantene: è scritto nel Shah-Nama che l'acqua è stata l'origine di ogni cosa creata.“ Chani: Ed. Nord, p. 320

„Lotti coi sogni?
Ti batti con le ombre?
Cammini come dormendo?
Il tempo è scivolato via.
La vita ti è stata rubata.
Indugiavi per delle inezie,
Vittima della tua follia.“
Lamento funebre per Jamis sulla Piana dei Morti; dai «Canti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 148

„Quante volte l'uomo in collera nega furiosamente quello che la sua coscienza gli dice?“ dalla «Raccolta dei detti di Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 393

„Follia nel metodo, questo è il genio.“ Leto Atreides II


„Penso che vivere sia una gioia e mi chiedo se avro' mai la possibilita' di balzare indietro fino alle radici di questa mia carne e di conoscermi com'ero un tempo. La' è la mia radice. Se poi qualche mio atto mi consentira' di trovarla, ciò è nascosto nei grovigli del futuro. Ma tutte le cose che può fare un uomo, sono anche mie. Ognuno dei miei atti può conseguirlo.“ Parla il ghola, dai Commentari di Alia: Ed. Nord, p. 149

„Una volta mio padre mi disse che il rispetto per la verità è quasi il fondamento di ogni morale. "Niente esce dal niente" mi disse. Questo è senz'altro un pensiero profondo, quando si pensi fino a qual punto la "verità" può essere instabile.“ da «Conversazioni con Muad'Dib», della Principessa Irulan: Ed. Nord, p. 195

„La verita' soffre quando è troppo analizzata.“ Antica massima dei Fremen: Ed. Nord, p. 93

„La miglior arte imita la vita in maniera convincente. Se imita un sogno, dev'essere un sogno di vita. Altrimenti non c'è nessun punto in cui possiamo connetterci. Le nostre spine non entrano.“ Darwi Odrade: cap. 25; Ed. Nord, p. 240

Autori simili