Frasi di Ronald Laing

Ronald Laing photo
34   18

Ronald Laing

Data di nascita: 7. Ottobre 1927
Data di morte: 23. Agosto 1989
Altri nomi: R. D. Laing

Pubblicità

Ronald David Laing è stato uno psichiatra scozzese che scrisse estesamente sulla malattia mentale, in particolare sulla psicosi. Le opinioni di Laing sulle cause e il trattamento di importanti disfunzioni mentali furono influenzate dalla filosofia esistenzialista. In controtendenza all'ortodossia psichiatrica del tempo, Laing considerava l'emozionalità espressa dal paziente o cliente per una descrizione valida di esperienza vissuta più che semplicisticamente una sintomatologia di un qualche disordine separato o soggiacente. Veniva associato al movimento anti-psichiatrico, sebbene ne rifiutasse l'etichetta. Politicamente, era considerato un intellettuale della Nuova Sinistra.

Autori simili

Karl Jaspers photo
Karl Jaspers10
filosofo e psichiatra tedesco
Ari Kiev photo
Ari Kiev15
psichiatra statunitense
Lester Grinspoon photo
Lester Grinspoon1
psichiatra statunitense
Irvin D. Yalom photo
Irvin D. Yalom2
scrittore, psichiatra e docente statunitense
Vittorino Andreoli photo
Vittorino Andreoli48
psichiatra e scrittore italiano
David Cooper photo
David Cooper6
psichiatra sudafricano
Tonino Cantelmi photo
Tonino Cantelmi4
psichiatra
Luigi Cancrini photo
Luigi Cancrini4
psichiatra, accademico e politico italiano
Alexander Lowen photo
Alexander Lowen9
psicoterapeuta, medico e psichiatra statunitense
Raffaele Morelli photo
Raffaele Morelli3
medico, psichiatra e scrittore italiano

Frasi Ronald Laing

Pubblicità

„Se la specie umana sopravviverà, gli uomini del futuro considereranno la nostra epoca illuminata, immagino come un vero e proprio secolo d'oscurantismo. Saranno indubbiamente capaci di apprezzare l'ironia di questa situazione in modo più divertente di noi. È di noi che rideranno. Sapranno che ciò che noi chiamiamo schizofrenia era una delle forme sotto cui – spesso per il tramite di gente del tutto ordinaria – la luce ha cominciato a filtrare attraverso le fessure delle nostre menti chiuse. La follia non è necessariamente un crollo (breakdown); essa può essere anche una apertura (breakthrough)… L'individuo che fa l'esperienza trascendentale della perdita dell'ego può e non può perdere l'equilibrio, in diversi modi. Può allora essere considerato come pazzo. Ma essere pazzo non è necessariamente essere malato, anche se nel nostro mondo i due termini sono diventati complementari… Dal punto di partenza della nostra pseudosalute mentale tutto è equivoco. Questa salute non è una vera salute. La pazzia dei nostri pazienti è un prodotto della distruzione che imponiamo a loro e che essi impongono a se stessi. Nessuno immagini che ci imbattiamo nella vera pazia, cosí come non siamo veramente sani di mente. La pazzia con cui abbiamo a che fare è un grossolano travestimento, una falsa apparenza, una grottesca caricatura di ciò che potrebbe essere la guarigione naturale da questa strana integrazione. La vera salute mentale implica in un modo o nell'altro la dissoluzione dell'ego normale…“

—  Ronald Laing
da La politica dell'esperienza; citato in Gilles Deleuze e Félix Guattari, L'Anti-Edipo, traduzione di Alessandro Fontana, Einaudi, 2002, p. 147

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„Anche i fatti diventano immaginari senza un modo adeguato di vedere "i fatti". Non abbiamo bisogno di tante teorie ma dell'esperienza, madre di ogni teoria. Non restiamo soddisfatti con la fede, nel senso di una ipotesi non plausibile irrazionalmente presa come punto di riferimento: noi chiediamo all'esperienza l'"evidenza".
Possiamo vedere il comportamento delle altre persone, ma non la loro esperienza. Ciò ha portato alcune persone a focalizzarsi sul fatto che la psicologia non ha nulla a che fare con l'esperienza della persona, ma solo con il suo comportamento.
Il comportamento dell'altra persona è una delle mie esperienze. Il mio comportamento è un'esperienza dell'altro. Il compito della fenomenologia sociale è quello di relazionare la mia esperienza del comportamento dell'altro all'esperienza dell'altro riguardo al mio comportamento. Essa si occupa della relazione tra esperienza ed esperienza: il vero oggetto di studio è l'inter-esperienza.
Even facts become fictions without adequate ways of seeing "the facts."“

—  Ronald Laing
We do not need theories so much as the experience that is the source of the theory. We are not satisfied with faith, in the sense of an implausible hypothesis irrationally held: we demand to experience the "evidence". We can see other people"s behaviour, but not their experience. This has led some people to insist that psychology has nothing to do with the other person"s experience, but only with his behaviour. The other person"s behaviour is an experience of mine. My behaviour is an experience of the other. The task of social phenomenology is to relate my experience of the other"s behaviour to the other"s experience of my behaviour. Its study is the relation between experience and experience: its true field is inter-experience. Source: Da The Politics of Experience, Routledge & Kegan Paul, 1967, capitolo 1, Persons and Experience.

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Anniversari di oggi
Giorgio Gaber photo
Giorgio Gaber107
cantautore, commediografo e regista teatrale italiano 1939 - 2003
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco459
scrittore e saggista italiano 1958
Gregorio Nazianzeno photo
Gregorio Nazianzeno16
vescovo bizantino 329 - 389
Ernst August Klingemann photo
Ernst August Klingemann12
scrittore tedesco 1777 - 1831
Altri 81 anniversari oggi
Autori simili
Karl Jaspers photo
Karl Jaspers10
filosofo e psichiatra tedesco
Ari Kiev photo
Ari Kiev15
psichiatra statunitense
Lester Grinspoon photo
Lester Grinspoon1
psichiatra statunitense
Irvin D. Yalom photo
Irvin D. Yalom2
scrittore, psichiatra e docente statunitense
Vittorino Andreoli photo
Vittorino Andreoli48
psichiatra e scrittore italiano