„Molto prima che possa avvenire una guerra nucleare, abbiamo prima dovuto permettere la devastazione della nostra sanità mentale. Iniziando dai bambini. È imperativo farlo in tempo. Senza il più completo e rapido lavaggio del cervello, le loro sporche menti scoprirebbero i nostri sporchi trucchi. I bambini [in quanto tali] non sono ancora folli, ma li faremo diventare imbecilli come noi, con un alto Q. I. se possibile.
Fin dalla nascita, quando il bebé, all'età della pietra, si viene a trovare davanti alla madre del XX secolo, è soggetto a queste forze violente, chiamate amore, così come fu per la madre e il padre, per i genitori dei loro genitori prima di loro. Queste forze riguardano principalmente la più distruttiva delle sue potenzialità, impresa questa pienamente riuscita.“

p. 58

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 24 Aprile 2022. Storia

Citazioni simili

Rudolf Steiner photo
Jean Piaget photo

„La prima morale del bambino è quella dell'obbedienza, e il primo criterio del bene è per molto tempo, per i più piccoli, la volontà dei genitori.“

—  Jean Piaget psicologo, biologo e pedagogista svizzero 1896 - 1980

Origine: Lo sviluppo mentale del bambino, p. 44

Lorella Cuccarini photo
Sandro Veronesi photo
Rocco Buttiglione photo

„I bambini che hanno solo una madre e non hanno padre sono figli di una madre non molto buona. E i bambini che hanno solo un padre non sono bambini perché un uomo da solo può fare un robot. Ma non può fare bambini.“

—  Rocco Buttiglione politico e accademico italiano 1948

Corriere della Sera https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/17/Non_critico_madri_single_sono_co_9_041017006.shtml, 17 ottobre 2004

Ágota Kristóf photo
Fabrice Hadjadj photo
Michelle Pfeiffer photo

„Hollywood dovrebbe essere più moderata in quello che presenta al pubblico, e i genitori non dovrebbero permettere ai bambini di vedere film con rating non adatti alla loro età“

—  Michelle Pfeiffer attrice statunitense 1958

da un' intervista su MichellePfeiffer. org http://www.michellepfeiffer.org/interview.php

Alessandro Altobelli photo

„Per la mia carriera devo ringraziare i miei genitori, ma in particolare mia madre e mio padre.“

—  Alessandro Altobelli calciatore e dirigente sportivo italiano 1955

Origine: Citato in Le più belle barzellette sull'Inter, Sonzogno, 2004, p. 100, ISBN 88-454-1202-4.

Alexander Lowen photo

„In età molto tenera i bambini sono indifesi e completamente dipendenti; li si può controllare facilmente esprimendo disapprovazione oppure facendo ricorso alla forza fisica e alle punizioni. Nei confronti dei bambini più grandi si può raggiungere lo stesso scopo con la seduzione. Al bambino viene promesso un trattamento speciale, una maggiore intimità, se si adeguerà ai desideri dei genitori. […] II bambino che viene portato a sentirsi speciale diventa il centro della lotta dei genitori per il potere e la sua posizione diventa particolarmente critica nel periodo edipico. Se è maschio entra in competizione con il padre, perché la madre lo induce a sentirsi superiore a lui. L'interesse speciale che il padre riversa sulla ragazza fa sì che questa divenga la rivale della madre. Il bambino è intrappolato in una situazione disperata. C'è sempre, da un lato, il pericolo dell'ostilità del genitore dello stesso sesso e dall'altra, se c'è stata una risposta sessuale alla seduzione, la paura dell'incesto o di un rifiuto umiliante. In quasi tutti i casi, il genitore che seduce è anche un genitore che rifiuta. A quell'età la paura dell'incesto è paura fisica dell'organo genitale adulto, che appare potente. Purtroppo per il bambino non c'è via d'uscita da questo genere di situazione edipica se non quella di sopprimere i sentimenti sessuali. Il bambino non soffoca la genitalità ma la sessualità – e cioè sensazioni di languore nell'area della pelvi, che sono la base dell'amore sessuale. Ma la soppressione dei sentimenti equivale a una castrazione psicologica e lascia orgasticamente impotenti. Sono fermamente convinto che, al livello più profondo, questa impotenza sia alla base della lotta per il potere.“

—  Alexander Lowen psicoterapeuta, medico e psichiatra statunitense 1910 - 2008

Origine: Il narcisismo. L'identità rinnegata, pp. 77-79

„Mia madre mi ha insegnato che il sesso è una cosa sporca. E io lo adoro perché è una cosa sporca.“

—  Steve Sohmer scrittore, autore tv, giornalista 1941

Origine: Gli ultimi nove giorni, p. 139

Neil Gaiman photo
Jean Jacques Rousseau photo
Ambrose Bierce photo
Alexander Lowen photo
Giacomo Leopardi photo
Barack Obama photo

Argomenti correlati