„1. Abolizione della proprietà privata della terra, delle materie prime e degli strumenti di lavoro, perché nessuno abbia il mezzo di vivere sfruttando il lavoro altrui, e tutti, avendo garantiti i mezzi per produrre e vivere, siano veramente indipendenti e possano associarsi agli altri liberamente; per l'interesse comune e conformemente alle proprie simpatie.
2. Abolizione dei Governo e di ogni potere che faccia la legge e la imponga agli altri: quindi abolizione di monarchie, repubbliche, parlamenti, eserciti, polizie, magistratura, ed ogni qualsiasi istituzione dotata di mezzi coercitivi.
3. Organizzazione della vita sociale per opera di libere associazioni e federazioni di produttori e consumatori, fatte e modificate secondo la volontà dei componenti, guidati dalla scienza e dall'esperienza e liberi da ogni imposizione che non derivi dalle necessità naturali, a cui ognuno, vinto dal sentimento stesso della necessità ineluttabile, volontariamente si sottomette.
4. Garantiti i mezzi di vita, di sviluppo, di benessere ai fanciulli ed a tutti coloro che sono impotenti a provvedere a loro stessi.
5. Guerra alle religioni ed a tutte le menzogne, anche se si nascondono sotto il manto della scienza. Istruzione scientifica per tutti e fino ai suoi gradi più elevati.
6. Guerra alle rivalità ed ai pregiudizi patriottici. Abolizione delle frontiere: fratellanza fra tutti i popoli.
7. Ricostruzione della famiglia in quel modo che risulterà dalla pratica dell'amore, libero da ogni vincolo legale, da ogni oppressione economica o fisica, da ogni pregiudizio religioso.“

L'Anarchia

Ultimo aggiornamento 13 Settembre 2020. Storia

Citazioni simili

Errico Malatesta photo
Karl Marx photo
Muhammad Yunus photo
Sun Yat-sen photo

„La nostra società non è libera di crescere e la gente comune non ha i mezzi per vivere.“

—  Sun Yat-sen politico cinese 1866 - 1925

in AA.VV., Il libro della politica, traduzione di Sonia Sferzi, Gribaudo, 2018. ISBN 9788858019429

William Claude Fields photo
Carlo Pisacane photo
Karl Marx photo

„I comunisti possono riassumere le loro teorie in questa proposta: abolizione della proprietà privata.“

—  Karl Marx filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista tedesco 1818 - 1883

cap. II

Giuseppe Garibaldi photo

„Io sono per l'arbitrato internazionale, cioè per l'assoluta abolizione della guerra fra nazioni e nazioni.“

—  Giuseppe Garibaldi generale, patriota e condottiero italiano 1807 - 1882

A Trieste e Trento, Roma, 29 marzo 1875; p. 708
Scritti politici e militari, ricordi e pensieri inediti

Karl Kautsky photo
Samuel Butler photo
Samuel Butler photo
Henry Ford photo
Pëtr Alekseevič Kropotkin photo
Michel De Montaigne photo
Gianfranco Miglio photo
Honoré Gabriel de Mirabeau photo
Richard Wagner photo
Richard Wagner photo
Fëdor Dostoevskij photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“