„Il gioco di cui sono più orgoglioso è forse il primo Metal Gear Solid: in quel caso non ero solo producer, ma anche director, e non mi preoccupavo di quanto potesse vendere – anche se poi per fortuna è stato un successo.“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 18 Gennaio 2019. Storia
Hideo Kojima photo
Hideo Kojima24
autore di videogiochi giapponese 1963

Citazioni simili

Hideo Kojima photo
Avi Arad photo
Tom Bissell photo
Hideo Kojima photo
Yoji Shinkawa photo
Hideo Kojima photo
Yoji Shinkawa photo
Yoji Shinkawa photo
Hideo Kojima photo

„[Su Metal Gear Solid V: Ground Zeroes] Questo non è un gioco lineare come in passato. Ground Zeroes offre libertà di approccio e di stile di gioco, speriamo che i giocatori godano dell'esperienza più e più volte senza annoiarsi. Credo che le persone saranno soddisfatte della durata di Ground Zeroes e non si lamenteranno del tempo di gioco effettivo, che è un parametro valevole con i giochi lineari.“

—  Hideo Kojima autore di videogiochi giapponese 1963

Origine: Da un messaggio su Twitter; citato in Davide Dorino, Hideo Kojima si esprime sulla questione della durata di MGS V: Ground Zeroes http://www.spaziogames.it/notizie_videogiochi/console_multi_piattaforma/191154/hideo-kojima-si-esprime-sulla-questione-della-durata-di-mgs-v-ground-zeroes.aspx, SpazioGames, 6 febbraio 2014.

Hideo Kojima photo
Tom Bissell photo
José Mourinho photo
Eugenio Scalfari photo

„Non me ne sono mai vergognato di quella giovinezza nei Guf, anzi: tutto quel mio essere stato orgogliosamente fascista ha poi reso solido il mio antifascismo.“

—  Eugenio Scalfari giornalista, scrittore e politico italiano 1924

Origine: Gruppi universitari fascisti.
Origine: Dall'intervista di Pietrangelo Buttafuoco, Ero giovane, fascista e felice.

Nassim Nicholas Taleb photo
Hideo Kojima photo
Bill Tilden photo
Hideo Kojima photo
Annibale photo

„È difficile che rifletta sulle incertezze del caso, colui che mai è stato abbandonato dalla fortuna.“

—  Annibale condottiero e politico cartaginese -247 - -183 a.C.

citato in Tito Livio, XXX, 30; 1997
Non temere incerta casuum reputat quem fortuna nunquam decepit.
Attribuite

Tito Lívio photo

„È difficile che rifletta sulle incertezze del caso, colui che mai è stato abbandonato dalla fortuna.“

—  Tito Lívio, libro Ab Urbe condita libri

Annibale: XXX, 30; 1997
Non temere incerta casuum reputat quem fortuna nunquam decepit.
Ab urbe condita, Libro XXI – Libro XXX

Argomenti correlati