Frasi di Empedocle

 Empedocle foto

9   1

Empedocle

Data di nascita: 490 a.C.
Data di morte: 430 a.C.

Empedocle è stato un filosofo e politico siceliota, vissuto nel V secolo a.C. ad Akragas .


„Un tempo io fui già fanciullo e fanciulla, arbusto, uccello e muto pesce che salta fuori dal mare.“

„Tutto, sappi, ha una coscienza ed ha parte nel pensiero.“ citato in Karlheinz Deschner, Sopra di noi... niente, Ariele, 2008


„Ricordatevi che tutte le cose sono fornite di intelligenza e partecipano del pensiero...“

„Perché già, a volte, sono stato un ragazzo e una ragazza, e un cespuglio e un uccello e un pesce muto nelle acque del mare.“

„La natura di Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza non è da nessuna parte.“

„C'era tra di loro un uomo di straordinario sapere, che aveva dunque acquistato un'immensa ricchezza d'ingegno, e padroneggiava al più alto livello ogni genere di sapiente attività: quando infatti dispiegava tutto il suo ingegno, era capace di scorgere, senza difficoltà, ciascuna delle cose esistenti in dieci, in venti epoche umane.“

„Inclito rampollo di Teano e di Pitagora.“

„Ogni uomo crede solo in ciò in cui s'imbatte.“ citato in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, 9.73

„È una grande vergogna spargere il sangue e divorare le belle membra di animali ai quali è stata violentemente tolta la vita. Quando porrete fine a questa maledetta strage? Non vedete che vi divorate l'un l'altro per la folle dissennatezza dei vostri cuori?“ citato in Lev Tolstoj, Contro la caccia e il mangiar carne, a cura di Gino Ditali, Isonomia editrice, 1994, p. 65

Autori simili