Frasi di Farid al-Din 'Attar

Farid al-Din 'Attar foto
4  2

Farid al-Din 'Attar

Data di nascita: 1142
Data di morte: 1221

Pubblicità

Farīd al-Dīn ʿAṭṭār, per esteso Farīd al-Dīn Abū Ḥāmid Muḥammad ibn Ibrāhīm ʿAṭṭār Nīshāpūrī , è stato un mistico e poeta persiano.

Era figlio di un ricco speziale e ricevette un'eccellente educazione. Studiò l'arabo, la medicina e le scienze religiose islamiche. Da giovane aiutò il padre in bottega e alla sua morte la ereditò. Da speziale, i clienti che si rivolgevano a lui gli confidavano tutti i loro problemi medici ed egli ne era spesso profondamente toccato. La leggenda vuole che fu proprio lì che avvenne il suo avvicinamento al sufismo, per opera di un Derviscio che lo rimproverò per l'opulenza delle merci esposte - si dice infatti che ricevesse nella sua bottega "500 clienti al giorno" - invitandolo alla vita meditativa, l'unica in grado di dargli una morte dignitosa: alla richiesta di ʿAṭṭār che gli venisse fornita prova di ciò, il derviscio si distese a terra e morì. Quest'esperienza avrebbe colpito tanto ʿAṭṭārʿ da indurlo ad abbracciare immediatamente la ricerca mistica. Infine decise di abbandonare la sua attività e viaggiò moltissimo. Durante la sua permanenza a Kufa, a Mecca, a Damasco, in Turkestan ed in India, ebbe l'occasione di incontrare numerosi maestri sufi. Al suo ritorno promosse il Sufismo.

Alcuni studiosi ritengono che ʿAṭṭār rimanesse ucciso durante la distruzione della città da parte degli invasori Mongoli. Sulla sua morte si narra il seguente aneddoto: Un soldato mongolo lo catturò e, avendo scoperto chi egli fosse, lo voleva condurre dal suo ufficiale superiore quando si presentò un uomo, offrendo denaro per comprare il prigioniero. Il soldato stava per accettare ma ʿAṭṭār disse al soldato che valeva molto di più di quanto pattuito. Continuarono il tragitto e poco dopo si presentò un altro uomo che offrì una somma maggiore per comprarlo, ma egli convinse il soldato a rifiutare poiché valeva molto di più anche di quella cifra proposta. Poco dopo un vecchio si presentò offrendo, in cambio di ʿAṭṭār, un fascio di legna. Il poeta, in genuino spirito sufi, disse al soldato di accettare l'offerta poiché Non c'è nulla che valga più di questo. Il soldato s'infuriò e uccise ʿAṭṭār all'istante.

ʿAṭṭār è uno dei più famosi poeti mistici persiani. Le sue opere furono d'ispirazione per Jalāl al-Dīn Rūmī e per molti altri poeti mistici. ʿAṭṭār, insieme a Sana'i di Ghazna, fu colui che influenzò maggiormente Rūmī nelle sue concezioni sul sufismo. Rūmī li cita entrambi numerose volte nelle sue opere e con la più alta stima. Rūmī lodò ʿAttār nel seguente modo:

Frasi Farid al-Din 'Attar

Pubblicità
Anniversari di oggi
Margaret Atwood foto
Margaret Atwood33
poetessa, scrittrice e ambientalista canadese 1939
Jacques Maritain foto
Jacques Maritain40
religioso, filosofo 1882 - 1973
Marcel Proust foto
Marcel Proust209
scrittore, saggista e critico letterario francese 1871 - 1922
Jonah Lomu foto
Jonah Lomu4
rugbista a 15 neozelandese 1975 - 2015
Altri 41 anniversari oggi
Autori simili
Gialal al-Din Rumi foto
Gialal al-Din Rumi23
poeta e mistico persiano
Angelus Silesius foto
Angelus Silesius10
poeta e mistico tedesco
 Saˁdi foto
Saˁdi75
poeta persiano
Sri Aurobindo foto
Sri Aurobindo20
filosofo e mistico indiano
ʿUmar Khayyām foto
ʿUmar Khayyām19
matematico, astronomo e poeta persiano
Natuzza Evolo foto
Natuzza Evolo3
mistica italiana
Ibn Arabi foto
Ibn Arabi19
filosofo, mistico e poeta arabo
Maurice Zundel123
poeta, filosofo, mistico, teologo
Inayat Khan foto
Inayat Khan28
mistico indiano