Frasi di Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi photo
7   9

Giuseppe Verdi

Data di nascita: 10. Ottobre 1813
Data di morte: 27. Gennaio 1901

Giuseppe Fortunino Francesco Verdi è stato un compositore italiano, considerato uno dei massimi operisti della storia, autore di melodrammi che fanno parte del repertorio dei teatri di tutto il mondo.

Dominò la scena lirica dopo i grandi protagonisti del primo Ottocento, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti e Vincenzo Bellini, proseguendo la tradizione del teatro musicale italiano ed elaborando un linguaggio compositivo caratteristico e personale. La storiografia musicale lo ha accostato al contemporaneo Richard Wagner, esponente e riformatore dell'opera romantica tedesca, sebbene entrambi abbiano in seguito reinterpretato in forme differenti gli elementi romantici presenti nei loro melodrammi.

Verdi simpatizzò con il movimento risorgimentale che perseguiva l'Unità d'Italia; per un breve periodo partecipò anche alla vita politica, assumendo una carica elettiva presso il proprio comune di residenza. Questi ideali si riflessero in parte nelle sue opere, come il Nabucco, che contiene il celebre coro Va, pensiero, e altri cori simili delle opere successive, che manifestavano molti caratteri propri dello spirito del movimento di unificazione.

L'influenza musicale del compositore sui suoi successori è stata limitata, tuttavia le sue opere rimangono ancora oggi tra le più popolari, in particolare la cosiddetta "trilogia popolare": Rigoletto, Il trovatore e La traviata, composte nel "periodo di mezzo". Il bicentenario della sua nascita, nel 2013, è stato celebrato con numerosi eventi in molte parti del mondo.

„Si rinunci per moda, per smania di novità, per affettazione di scienza, si rinneghi l'arte nostra, il nostro istinto, quel nostro fare sicuro spontaneo naturale sensibile abbagliante di luce, è assurdo e stupido.“

—  Giuseppe Verdi

Origine: Da una lettera a Clara Maffei, [20] aprile 1878 citato in Franz Werfel, Verdi. L'uomo nelle sue lettere, Lit Edizioni, 2014, p. 253 https://books.google.it/books?id=8hMwBQAAQBAJ&pg=PT253. ISBN 8868267217

„Tornate all'antico e sarà un progresso.“

—  Giuseppe Verdi

Origine: Da una lettera di Verdi inviata a Francesco Florimo, 5 gennaio 1871; citato in Benvenuto Gasparoni, Enrico Narducci e Achille Monti, Il Buonarroti, Tipografia delle scienze mathematiche e fisiche, 1871, p. 51 https://books.google.it/books?id=qxMQAAAAYAAJ&pg=PA51.

„Gli artisti veramente superiori giudicano senza pregiudizi di scuole, di nazionalità, di tempo. Se gli artisti del Nord e del Sud hanno tendenze diverse, è bene siano diverse.“

—  Giuseppe Verdi

Origine: Da una lettera a Hans von Bülow, 14 aprile 1892; citato in Franz Werfel, Verdi. L'uomo nelle sue lettere, Lit Edizioni, 2014, p. 299 https://books.google.it/books?id=8hMwBQAAQBAJ&pg=PT299. ISBN 8868267217

„Io non posso ammettere, né nei cantanti, né nei direttori la facoltà di creare, che come dissi prima, è un principio che conduce all'abisso.“

—  Giuseppe Verdi

Origine: Da una lettera a Giulio Ricordi, 11 aprile 1871; citato in Marcello Conati, Verdi: interviste e incontri, EDT srl, 2000, p. 328 https://books.google.it/books?id=kb9gk11MAAIC&pg=PA328. ISBN 8870634906

„Copiare il vero può essere una buona cosa, ma inventare il vero è meglio, molto meglio.“

—  Giuseppe Verdi

Origine: Da una lettera a Clara Maffei, 20 ottobre 1876; citato in Franz Werfel, Verdi. L'uomo nelle sue lettere, Lit Edizioni, 2014, p. 247 https://books.google.it/books?id=8hMwBQAAQBAJ&pg=PT247. ISBN 8868267217

„Io… vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portion queste pedanterie. La melodia e larmonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse il regno dell'arte.“

—  Giuseppe Verdi

Variante: Io…vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie. La melodia e l’armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte.
Origine: Da una lettera a Opprandino Arrivabene, 14 luglio 1875; citato in Marcello Conati, Verdi: interviste e incontri, EDT srl, 2000, p. 197 https://books.google.it/books?id=kb9gk11MAAIC&pg=PA197. ISBN 8870634906

„If we let fashion, love of innovation, and an alleged scientific spirit tempt us to surrender the native quality of our own art, the free natural certainty of our work and perception, our bright golden light, then we are simply being stupid and senseless.“

—  Giuseppe Verdi

Si rinunci per moda, per smania di novità, per affettazione di scienza, si rinneghi l'arte nostra, il nostro istinto, quel nostro fare sicuro spontaneo naturale sensibile abbagliante di luce, è assurdo e stupido.
Letter to Clarina Maffei, April 20, 1878, cited from Franco Abbiati Giuseppe Verdi (Milano: Ricordi, 1959) vol. 4, p. 79; translation from Franz Werfel and Paul Stefan (eds.), Edward Downes (trans.) Verdi: The Man in His Letters (New York: L. B. Fischer, 1942) p. 345.

„You may have the universe if I may have Italy.“

—  Giuseppe Verdi

Avrai tu l'universo, resti l'Italia a me.
This is from Verdi's Attila, Prologue, sc. 1, but the words are by Verdi's librettist Temistocle Solera; translation from Michael A. Musmanno The Story of the Italians in America (New York: Doubleday, 1965) p. 255.
Misattributed

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„I wish that every young man when he begins to write music would not concern himself with being a melodist, a harmonist, a realist, an idealist or a futurist or any other such devilish pedantic things. Melody and harmony should be simply tools in the hands of the artist, with which he creates music; and if a day comes when people stop talking about the German school, the Italian school, the past, the future, etc., etc., then art will perhaps come into its own.“

—  Giuseppe Verdi

Io…vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie. La melodia e l’armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte.
Letter to Opprandino Arrivabene, July 14, 1875, cited from Julian Budden Le opere di Verdi (Torino: E.D.T., 1986) vol. 2, p. 60; translation from Josiah Fisk and Jeff Nichols (eds.) Composers on Music (Boston: Northeastern University Press, 1997) p. 126

„To copy the truth can be a good thing, but to invent the truth is better, much better.“

—  Giuseppe Verdi

Copiare il vero può essere una buona cosa, ma inventare il vero è meglio, molto meglio.
Letter to Clara Maffei, October 20, 1876, cited from James P. Cassaro (ed.) Music, Libraries and the Academy (Middleton, Wisconsin: A-R Editions, 2007) p. 218; translation from the same source.

„Let us turn to the past: that will be progress.“

—  Giuseppe Verdi

Tornate all'antico e sarà un progresso.
Letter to Francesco Florimo, January 5, 1871, cited from Francesco Florimo Riccardo Wagner ed i wagneristi (Ancona: A. G. Morelli, 1883) p. 108; translation from Charles Osborne (ed. and trans.) Letters of Giuseppe Verdi (London: Victor Gollancz, 1971) p. 169.

„I deny that either singers or conductors can "create" or work creatively – this, as I have always said, is a conception that leads to the abyss.“

—  Giuseppe Verdi

Io non posso ammettere, né nei cantanti, né nei direttori la facoltà di creare, che come dissi prima, è un principio che conduce all'abisso.
Letter to Giulio Ricordi, April 11, 1871, cited from Franco Abbiati Giuseppe Verdi (Milano: Ricordi, 1959) vol. 3, p. 448; translation from Franz Werfel and Paul Stefan (eds.), Edward Downes (trans.) Verdi: The Man in His Letters (New York: L. B. Fischer, 1942) pp. 301-2.

„Really superior artists judge without being prejudiced by school, nationality or period. If the artists of north and south exhibit different tendencies, it is good that they are different!“

—  Giuseppe Verdi

Gli artisti veramente superiori giudicano senza pregiudizi di scuole, di nazionalità, di tempo. Se gli artisti del Nord e del Sud hanno tendenze diverse, è bene siano diverse.
Letter to Hans von Bülow, April 14, 1892, cited from Franco Abbiati Giuseppe Verdi (Milano: Ricordi, 1959) vol. 4, p. 440; translation from Charles Osborne (ed. and trans.) Letters of Giuseppe Verdi (London: Victor Gollancz, 1971) p. 249.

Autori simili

Hector Berlioz photo
Hector Berlioz3
compositore francese
Claude Debussy photo
Claude Debussy10
compositore francese
Ludwig Van Beethoven photo
Ludwig Van Beethoven8
compositore e pianista tedesco
Richard Wagner photo
Richard Wagner30
compositore, librettista, direttore d'orchestra e saggista …
Frédéric Chopin photo
Frédéric Chopin9
compositore e pianista polacco
Edmondo De Amicis photo
Edmondo De Amicis29
scrittore italiano
Friedrich Nietzsche photo
Friedrich Nietzsche510
filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco
Giosue Carducci photo
Giosue Carducci88
poeta e scrittore italiano
Giuseppe Benedetto Cottolengo photo
Giuseppe Benedetto Cottolengo23
sacerdote italiano
Anniversari di oggi
Charlie Chaplin photo
Charlie Chaplin95
attore, regista, sceneggiatore, compositore e produttore br… 1889 - 1977
Papa Benedetto XVI photo
Papa Benedetto XVI302
265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927
Mathias Malzieu photo
Mathias Malzieu33
cantante, musicista e scrittore francese 1974
Alexis De Tocqueville photo
Alexis De Tocqueville44
filosofo, politico e storico francese 1805 - 1859
Altri 81 anniversari oggi
Autori simili
Hector Berlioz photo
Hector Berlioz3
compositore francese
Claude Debussy photo
Claude Debussy10
compositore francese
Ludwig Van Beethoven photo
Ludwig Van Beethoven8
compositore e pianista tedesco
Richard Wagner photo
Richard Wagner30
compositore, librettista, direttore d'orchestra e saggista …