Frasi di Pelé

 Pelé foto
10  9

Pelé

Data di nascita: 23. Ottobre 1940

Pubblicità

Pelé, pseudonimo con cui è universalmente noto Edson Arantes do Nascimento , è un ex calciatore e dirigente sportivo brasiliano, considerato dalle maggiori organizzazioni internazionali ufficiali dello sport nonché da molti esperti e appassionati il miglior giocatore di tutti i tempi. È il Calciatore del Secolo per la FIFA,. per il Comitato Olimpico Internazionale per l'International Federation of Football History & Statistics nonché Pallone d'oro FIFA del secolo, votato dai precedenti vincitori del Pallone d'oro. Successivamente ha ricevuto, unico calciatore al mondo, il Pallone d'oro FIFA onorario.

È anche conosciuto come O Rei , O Rei do Futebol o anche Perla Nera .

È l'unico calciatore al mondo ad aver vinto tre edizioni del campionato mondiale di calcio, cosa avvenuta con la Nazionale brasiliana nel 1958, 1962 e 1970. Il suo gol realizzato alla Svezia nella finale del 1958 è considerato il terzo più grande gol nella storia della Coppa del Mondo FIFA e primo tra quelli realizzati in una finale di un campionato del mondo. Detiene il record di reti realizzate in carriera: 1281 in 1363 partite, mentre ufficialmente ha messo a segno 761 reti in 825 incontri con una media realizzativa pari a 0.92 gol a partita.

Fa parte della National Soccer Hall of Fame ed è stato inserito dal settimanale statunitense TIME nel "TIME 100 Heroes & Icons" del XX secolo. È stato dichiarato "Tesoro nazionale" dal presidente del Brasile Jânio Quadros e, nel luglio 2011, "Patrimonio storico-sportivo dell'umanità".

Dal 2010 è presidente onorario dei New York Cosmos.

Frasi Pelé

„Un rigore è un modo meschino di segnare.“

—  Pelé
citato in Il libro delle liste sul calcio

Pubblicità

„La gente discute di Pelé e Maradona. Per me il migliore è stato Di Stefano.“

—  Pelé
citato in "Maradona? Di testa segnava solo di mano...", repubblica. it, 17 settembre 2009

Pubblicità

„Neymar può diventare anche più forte di me.“

—  Pelé
citato in Next Generation: Neymar. Il bimbo prodigio è cresciuto, gazzetta. it, 5 agosto 2009

„He was a gentleman and an incredible footballer.“

—  Pelé
Context: Bobby Moore — he defended like a lord. Let me tell you about this man. When I played, I would face up to a defender, I would beat him with my eyes, send him the wrong way; I would look one way and then go the other. Defenders would just kick me in frustration. They would foul me because they couldn't stop me, or because I would confuse them with my movement. I would move my eyes, my legs or my body, but not always the ball. They would follow my move, but not Bobby, not ever. He would watch the ball, he would ignore my eyes and my movement and then, when he was ready and his balance was right, he would take the ball, always hard, always fair. He was a gentleman and an incredible footballer. Interviewedby Lee Clayton, "Welcome into Pelé's World" in Daily Mail [England] (27 May 2006)

„When I played, I would face up to a defender, I would beat him with my eyes, send him the wrong way; I would look one way and then go the other.“

—  Pelé
Context: Bobby Moore — he defended like a lord. Let me tell you about this man. When I played, I would face up to a defender, I would beat him with my eyes, send him the wrong way; I would look one way and then go the other. Defenders would just kick me in frustration. They would foul me because they couldn't stop me, or because I would confuse them with my movement. I would move my eyes, my legs or my body, but not always the ball. They would follow my move, but not Bobby, not ever. He would watch the ball, he would ignore my eyes and my movement and then, when he was ready and his balance was right, he would take the ball, always hard, always fair. He was a gentleman and an incredible footballer. Interviewedby Lee Clayton, "Welcome into Pelé's World" in Daily Mail [England] (27 May 2006)

Pubblicità

„They would foul me because they couldn't stop me, or because I would confuse them with my movement. I would move my eyes, my legs or my body, but not always the ball.“

—  Pelé
Context: Bobby Moore — he defended like a lord. Let me tell you about this man. When I played, I would face up to a defender, I would beat him with my eyes, send him the wrong way; I would look one way and then go the other. Defenders would just kick me in frustration. They would foul me because they couldn't stop me, or because I would confuse them with my movement. I would move my eyes, my legs or my body, but not always the ball. They would follow my move, but not Bobby, not ever. He would watch the ball, he would ignore my eyes and my movement and then, when he was ready and his balance was right, he would take the ball, always hard, always fair. He was a gentleman and an incredible footballer. Interviewedby Lee Clayton, "Welcome into Pelé's World" in Daily Mail [England] (27 May 2006)

„I was born for soccer, just as Beethoven was born for music.“

—  Pelé
Quoted in Parton Keese, The measure of greatness (1980)

Anniversari di oggi
Stephen Biko foto
Stephen Biko4
attivista sudafricano 1946 - 1977
Brad Pitt foto
Brad Pitt13
attore e produttore cinematografico statunitense 1963
Michel Quoist foto
Michel Quoist22
presbitero e scrittore francese 1921 - 1997
Costantino Rozzi foto
Costantino Rozzi35
dirigente sportivo e imprenditore italiano 1929 - 1994
Altri 92 anniversari oggi
Autori simili
Leonardo Nascimento de Araújo foto
Leonardo Nascimento de Araújo11
dirigente sportivo, allenatore di calcio e ex calciatore...
Jorge Valdano foto
Jorge Valdano44
dirigente sportivo, allenatore di calcio e ex calciatore...
Thiago Silva foto
Thiago Silva3
calciatore brasiliano
Gianluca Signorini foto
Gianluca Signorini1
calciatore, allenatore di calcio e dirigente sportivo it...
Costantino Rozzi foto
Costantino Rozzi35
dirigente sportivo e imprenditore italiano
Paolo Mantovani16
imprenditore e dirigente sportivo italiano
Adriano Galliani foto
Adriano Galliani13
imprenditore e dirigente sportivo italiano
Andrea Agnelli foto
Andrea Agnelli45
imprenditore e dirigente sportivo italiano
Dino Viola8
imprenditore e dirigente sportivo italiano
Alessandro Altobelli foto
Alessandro Altobelli7
calciatore e dirigente sportivo italiano