„Poco mi giova aver costanza o fede; | per me fortuna avara | parla muta, ode sorda e cieca vede.“

da Or son pur solo...
Origine: Citato in I capolavori della poesia italiana, a cura di Guido Davico Bonino, CDE, Milano, 1972.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Salvator Rosa photo
Salvator Rosa86
pittore, incisore e poeta italiano 1615 - 1673

Citazioni simili

Epicarmo photo

„È la mente che vede e che ode; ogni altra cosa è sorda e cieca.“

—  Epicarmo commediografo, filosofo e poeta siceliota -524 - -435 a.C.

frammento 214 Kassel-Austin
νοῦς ὁρῆι καὶ νοῦς ἀκούει· τἆλλα κωφὰ καὶ τυφλά
Origine: Citato in Plutarco, De sollertia animalium, traduzione e note di Pietro Li Causi, cap. 3, in Aa. Vv., L'anima degli animali, Einaudi, Torino, 2015, pp. 230-231 (Plutarco cita il verso come un proverbio; sulla paternità di Epicarmo cfr. nota a p. 475). ISBN 978-88-06-21101-1

„La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo.“

—  Roberto Antoni scrittore, cantante e attore italiano 1954 - 2014

Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti

Hubert Kornelisz. Poot photo

„Quanto riposano le foglie pendule | degli alberi in ascolto! | Nessun vento tocca i fiumi calmi. | Il campo sonnolento non ode, non vede, non parla.“

—  Hubert Kornelisz. Poot 1689 - 1733

Sera d'estate in Gedichten van Hubert Kornelisz. Poot, Poesie di Hubert Kornelisz. Poot
Origine: Citato in J.C.Brandt Corstius, La letteratura olandese, traduzione di Gerda van Woudemberg, Sansoni-Accademia, Firenze, Milano, 1969; Il secolo diciassettesimo, Hubert Kornelisz. Poot, p. 157.

Ludovico Ariosto photo

„L'amante, per aver quel che desia, | senza guardar che Dio tutto ode e vede, | aviluppa promesse e giuramenti, | che tutti spargon poi per l'aria i venti.“

—  Ludovico Ariosto, libro Orlando furioso

canto X, ottava V, versi 5-8
Orlando furioso
Variante: L'amante, per aver quel che desia,
Senza guardar che Dio tutto ode e vede,
Aviluppa promesse e giuramenti,
Che tutti spargon poi per l'aria i venti.

Marco Tullio Cicerone photo

„La fortuna è cieca.“

—  Marco Tullio Cicerone, libro Laelius de amicitia

54
Fortuna caeca est.
Laelius de amicitia

Giovanni di Salisbury photo

„Come infatti non solo è temeraria, ma anche cieca l'eloquenza non illuminata dalla ragione, così la sapienza che non si giova dell'uso della parola è non solo debole, ma in certo modo monca: infatti, anche se, talora, una sapienza senza parola può giovare a confronto della propria coscienza, raramente e poco giova alla società.“

—  Giovanni di Salisbury filosofo, scrittore e vescovo inglese

Origine: Citato in Benedetto XVI, udienza del mercoledì del 16 dicembre 2009 http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/audiences/2009/documents/hf_ben-xvi_aud_20091216_it.html.

Corrado Alvaro photo

„L'invidia ha gli occhi e la fortuna è cieca.“

—  Corrado Alvaro scrittore, giornalista e poeta italiano 1895 - 1956

da Gente in Aspromonte

Karl Raimund Popper photo
André Louf photo

„L'uomo ferito non ode, non sente, non vede ciò che c'è di Dio in lui.“

—  André Louf monaco cattolico belga, eremita, scrittore di libri di spiritualità 1929 - 2010

Generati dallo Spirito

François de La  Rochefoucauld photo

„La fortuna non sembra mai così cieca come a quelli che non ne sono beneficiati.“

—  François de La Rochefoucauld scrittore, filosofo e aforista francese 1613 - 1680

391
Massime, Riflessioni morali

Hubert Kornelisz. Poot photo
Ludovico Ariosto photo

„Ben s'ode il ragionar, si vede il volto: | Ma dentro il petto mal giudicar puossi.“

—  Ludovico Ariosto, libro Orlando furioso

V, 8
Orlando furioso
Variante: Ben s'ode il ragionar, si vede il volto,
Ma dentro il petto mal giudicar possi.

Neffa photo

„Il braccio segue nella stecca, la otto in buca, | chi perde paga, la fortuna è cieca.“

—  Neffa cantautore e rapper italiano 1967

da Guerra e pace, n. 2
107 Elementi

Mondo Marcio photo
Marco Tullio Cicerone photo

„Fondamento della giustizia è la fede, cioè la costanza e la sincerità nel mantenere le cose dette e convenute.“

—  Marco Tullio Cicerone avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano -106 - -43 a.C.

I, 7, 23

Tiziano Ferro photo

„Chi parla tanto pensa poco, poco, poco.“

—  Tiziano Ferro, libro L'amore è una cosa semplice

da Interludio: 10.000 scuse, n. 6
L'amore è una cosa semplice

„La fortuna fa un cammino che nessuno vede.“
Facit gradum fortuna, quem nemo videt.

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

La fortuna fa dei passi che nessuno nota.
Sententiae

„Strappa poco la Fortuna a chi poco ha donato!“
Minimum eripit fortuna, cui minimum dedit.

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

La sorte non può togliere molto a chi poco essa ha dato.
Sententiae

Argomenti correlati