„Parche, che la sorte fissata rivelate, senza che niente possa mutarla, aggiungete a quelli compiuti altri buoni destini.“

vv. 25-28
Carmen saeculare
Originale: (la) Vosque, veraces cecinisse Parcae, quod semel dictum est stabilisque rerum terminus servet, bona iam peractis iungite fata.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 24 Maggio 2020. Storia
Argomenti
nord-est
Quinto Orazio Flacco photo
Quinto Orazio Flacco120
poeta romano -65 - -8 a.C.

Citazioni simili

„Ogni malvagio condannato è una salvaguardia per i buoni!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

La punizione del malvagio è una garanzia per i buoni.
Sententiae
Originale: (la) Malus quicumque in poena est, praesidium est bonis.

„Una morte violenta è un'offesa del destino!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Una brutta morte è un oltraggio della sorte.
Sententiae
Originale: (la) Mala mors necessitatis contumelia est.

„È un destino infelice quello che non trova nemici.“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

È veramente sfortunato chi non incontra nemmeno un nemico!
È una ben misero successo quello che non ha nemici.
Sententiae
Originale: (la) Miserrima est fortuna, quae inimico caret.

„Per chi è sempre sfortunato fare nulla è quanto di meglio possa fare!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Per il disgraziato è meglio non rischiare mai nulla.
Sententiae
Originale: (la) Nil agere semper infelici est optimum.

Kim Harrison photo

„Nulla è tanto difficile che, a forza di cercare, non se ne possa venire a capo.“

—  Kim Harrison 1966

White Witch, Black Curse
Originale: (la) Nil tam difficile est quin quaerendo investigari possit.

„Nessun colpo di fortuna è tanto eccezionale che non si possa chiedere altro!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Non capita una fortuna tanto buona da non poterci trovare qualcosa da ridire.
Sententiae
Originale: (la) Nulla tam bona est fortuna, de qua nil possis queri.

Khalil Gibran photo

„Chi vive in esilio senza casa è come un morto senza tomba!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

L'esule che non trova casa in alcun posto è come un morto senza tomba.
Sententiae
Originale: (la) Exulanti ubi nusquam domus est, sine sepulcro est mortuus.

„Il cittadino che aiuta gli altri è la consolazione della patria!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Un cittadino pietoso è la consolazione del suo Paese.
Sententiae
Originale: (la) Misericors civis patriae est consolatio.

Claudio Magris photo
Boris Becker photo

„La maldicenza senza fondamento è una menzogna odiosa.“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Chi sparla a torto, mente in mala fede.
Sententiae
Originale: (la) Falsum maledictum malivolum mendacium est.

„Saper essere misericordiosi significa vivere senza pericolo!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Sententiae
Originale: (la) Misereri scire sine periclo est vivere.

„Il liberto onesto è un figlio senza legami di sangue!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Un liberto dabbene è come un figlio, anche se non generato.
Sententiae
Originale: (la) Probus libertus sine natura est filius.

Aldo Busi photo

„Sia chiaro: la mia umana simpatia va più a Berlusconi che a chi l'ha sostenuto, perché lui non aveva scelta che essere se stesso, dichiaratamente e senza mai infingimenti, così sé, così bidimensionale e senza profondità e altra prospettiva che quella della propria piatta fisiologia che io ho spesso pensato che sarebbe lui il primo a non notare alcuna differenza con il giorno prima se il giorno dopo si svegliasse morto, si sveglierebbe morto e inizierebbe la sua giornata come al solito. Quanti lo hanno sostenuto no, una scelta restava loro fuori dalla geneticità coattiva che contraddistingue Berlusconi e lo muove e lo predestinava a essere sé e nessun altro che lo volesse o no – e lui lo voleva. Se gli eterni Bambini e le Bambine di Silvio Gesù avessero osato prendersela questa scelta, Berlusconi non avrebbe fatto scialo dell'Italia per ben due decenni e del prossimo a venire solo a causa del tasso d'interesse ormai greco toccato dai buoni del tesoro italiano, e non mi sto riferendo ai soli politici della maggioranza e della minorata minoranza clerical-fascista-familista quanto i suoi oppositori apparenti, ma a chi l'ha votato e a chi ha votato il partito più magna a ufo e nullafacente e cialtronesco e costituzionalmente ignorante a memoria d'uomo, la Lega Nord.“

—  Aldo Busi scrittore italiano 1948

Origine: Da Il magnaccia avrà sempre più dignità del puttaniere http://www.altriabusi.it/2011/11/09/il-magnaccia-avra-sempre-piu-dignita-del-puttaniere/, Altriabusi.it, 9 novembre 2011.

Silvio Berlusconi photo

Argomenti correlati