„Madre, perché piangi? | ma non mi hai detto tu, che una lacrima è un segreto? | Ed io ci credo, ma non ti vedo | mentre grido e canto le mie prime note!“

da PadreMadre, n. 7
Bagus

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Cesare Cremonini photo
Cesare Cremonini36
cantautore, attore e musicista italiano 1980

Citazioni simili

Fabri Fibra photo

„Non domandarti come passano i giorni e le notti, | non guardi mamma mentre piange e lacrima dagli occhi.“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Applausi per Fibra, n. 3
Tradimento

Cecelia Ahern photo

„Ogni lacrima è un grido d'aiuto.“

—  Cecelia Ahern scrittrice irlandese 1981

Se Tu Mi Vedessi Ora

Roberto Gervaso photo

„Il salice piange, e i miei sguardi gli asciugano le lacrime.“

—  Roberto Gervaso storico, scrittore, giornalista 1937

Origine: Aforismi, p. 82

Gaio Sempronio Gracco photo
Ezra Pound photo
Joseph Plunkett photo

„Io vedo il suo sangue sulla rosa | e tra le stelle la gloria dei suoi occhi, | il suo corpo brilla tra le nevi eterne, | e le sue lacrime cadono dai cieli. || Vedo il suo viso in ogni fiore; | ma il tuono e il canto degli uccelli | sono la voce Sua | – e scolpite dal suo potere | le rocce sono le Sue parole scritte.“

—  Joseph Plunkett poeta irlandese 1887 - 1916

Origine: Da Io vedo il Suo sangue sulla rosa (I See His Blood upon the Rose); citato in Andrew Linzey, Teologia animale, traduzione di Alessandro Arrigoni, Cosmopolis, Torino, 1998, p. 54. ISBN 978-88-87947-01-4

Hermann Hesse photo
Vincenzo Monti photo
Alessandro Manzoni photo
Rabindranath Tagore photo
Gerolamo Rovetta photo
Ivan Della Mea photo
Víctor Jara photo
Fabrizio Moro photo

„Credo a un sorriso se fatto col cuore | Credo a una lacrima anche se non c'è dolore.“

—  Fabrizio Moro cantautore e chitarrista italiano 1975

da Ognuno ha quel che si merita, n. 3
Ognuno ha quel che si merita

Carl Rogers photo

„Quando una persona capisce di essere sentita profondamente, i suoi occhi si riempiono di lacrime. Io credo che, in un senso molto reale, pianga di gioia. È come se stesse dicendo: «Grazie a Dio, qualcuno mi ascolta. Qualcuno sa cosa vuol dire essere me.»“

—  Carl Rogers psicologo statunitense 1902 - 1987

Origine: Da un articolo del 1958; citato in Jeremy Rifkin, La civiltà dell'empatia: La corsa verso la coscienza globale nel mondo in crisi, traduzione di Paolo Canton, Mondadori, Milano, 2010, p. 15. ISBN 978-88-04-59548-9

Caparezza photo
Alda Merini photo

Argomenti correlati