„[…] le opere dei poeti sono piene delle dottrine dei filosofi e delle scoperte dei filologi.“

—  Angelo Poliziano, citato in Ugo Dotti, La letteratura italiana
Angelo Poliziano photo
Angelo Poliziano11
poeta, umanista e drammaturgo italiano 1454 - 1494
Pubblicità

Citazioni simili

Giuseppe Baretti photo

„Perché non ha mai a venire un Cartesio in filologia come n'è venuto uno in filosofia?“

—  Giuseppe Baretti critico letterario, traduttore e poeta italiano 1719 - 1789
La Frusta letteraria, La Frusta letteraria, vol. IV

Giordano Bruno photo

„I filosofi sono in qualche modo pittori e poeti, i poeti sono pittori e filosofi, i pittori sono filosofi e poeti. Donde i veri poeti, i veri pittori e i veri filosofi si prediligono l'un con l'altro e si ammirano vicendevolmente.“

—  Giordano Bruno filosofo e scrittore italiano 1548 - 1600
Source: Da De imaginum, signorum et idearum compositione; citato in Ubaldo Nicola, Giordano Bruno pittore, in Bruno 2005, p. 7.

Pubblicità
Arnold J. Toynbee photo
Conte di Lautréamont photo
Henry David Thoreau photo
Thomas Bernhard photo
Umberto Saba photo
Joseph Joubert photo

„I poeti hanno cento volte più buon senso dei filosofi. Cercando il bello, essi incontrano più verità di quante i filosofi non ne trovino cercando il vero.“

—  Joseph Joubert filosofo e aforista francese 1754 - 1824
Da Carnets; citato in Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pomerand

Ettore Gotti Tedeschi photo
Giacomo Leopardi photo

„[…] quasi tutte le principali scoperte che servono alla vita civile sono state opere del caso.“

—  Giacomo Leopardi poeta, filosofo e scrittore italiano 1798 - 1837
2602, 10 agosto 1822; 1898, Vol. IV, p. 329

Francesco de Sanctis photo

„Noi lasciamo opere piene di giovinezza irrequieta che produce la gioia negli occhi e uno strano marchio nel cuore, un marchio nuovo, sconosciuto fino ad oggi. Questo è il Futurismo!“

—  Pippo Rizzo pittore italiano 1897 - 1964
Source: Citato in Futurismo http://www.archiviopipporizzo.it/?page_id=2862, Arte Nova, Palermo, settembre 1926.

Francesco Mario Pagano photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“