„Era quello il genere di bugia che speravo di non dover mai più dire, il disprezzo che mi auguravo di non dover mai più mostrare, quello per le cose davvero importanti per me. E per evitarlo, dovevo in pratica stare alla larga dalle persone di mia conoscenza.“

Nemico, amico, amante...

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Erich Segal photo

„Amore significa non dover dire mai mi dispiace.“

—  Erich Segal insegnante, scrittore, sceneggiatore 1937 - 2010

citato in la Repubblica, 19 gennaio 2010

Francesco di Sales photo
Brandon Sanderson photo
Robert Anson Heinlein photo
Oriana Fallaci photo

„In Italia si parla sempre di Diritti e mai di Doveri. In Italia si finge di ignorare o si ignora che ogni Diritto comporta un Dovere, che chi non compie il proprio dovere non merita alcun diritto.“

—  Oriana Fallaci, libro La rabbia e l'orgoglio

libro La rabbia e l'orgoglio
Variante: «In Italia si parla sempre di Diritti e mai di Doveri. In Italia si finge di ignorare o si ignora che ogni Diritto comporta un Dovere, che chi non compie il proprio dovere non merita alcun diritto».

Ezra Pound photo

„I doveri di un uomo si moltiplicano via via che aumenta la sua conoscenza.“

—  Ezra Pound poeta, saggista e traduttore statunitense 1885 - 1972

Aforismi e detti memorabili

Larry Stefanki photo
Freddie Mercury photo

„Non ho mai pensato a me stesso come il leader. Forse, come la persona più importante.“

—  Freddie Mercury cantante, compositore e musicista britannico di origini parsi e indiane 1946 - 1991

dal libro A Life, In His Own Words

Victor Cousin photo
Mohammad Reza Pahlavi photo
David Hume photo
Fabrice Hadjadj photo
Sri Jawaharlal Nehru photo
Albert Einstein photo

„L'ambizione e il puro senso del dovere non dànno frutti veramente importanti, che invece derivano dall'amore e dalla dedizione verso gli uomini e le cose.“

—  Albert Einstein scienziato tedesco 1879 - 1955

Origine: Dalla lettera di risposta a un coltivatore dell'Idaho, 30 luglio 1947; citato in Pensieri di un uomo curioso, p. 144.
Origine: Un coltivatore dell'Idaho aveva inviato una lettera ad Einstein l'11 luglio 1947, informandolo che aveva chiamato suo figlio Albert e chiedendogli di scrivere due righe, con l'intento di conservarle e consegnarle al figlio quando sarebbe cresciuto. Dopo aver ricevuto la risposta di Einstein, l'uomo rimase molto contento, così scrisse nuovamente allo scienziato allegandogli una foto del piccolo Albert e promettendogli un sacco di patate dell'Idaho. Tale promessa venne poi mantenuta ed Einstein ricevette un grosso sacco di patate. Il lato umano, p. 43.
Origine: Il lato umano, p. 43

Theodor W. Adorno photo
Vincent Cassel photo
Hermann Broch photo
Neil Gaiman photo

Argomenti correlati