„Nella malattia il dolore fine a se stesso non va mai accettato e va contrastato con qualsiasi mezzo. La malattia deve aumentare e non diminuire il rispetto per la libertà, l'autodeterminazione e la personalità dell'individuo.“

Origine: Da L'ombra e la luce, p. 64.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Umberto Veronesi photo
Umberto Veronesi76
medico, oncologo e politico italiano 1925 - 2016

Citazioni simili

Jules Renard photo

„Si va a visitare un malato per raccontare tutte le malattie che si sono avute o che hanno avuto gli altri.“

—  Jules Renard scrittore e aforista francese 1864 - 1910

18 febbraio 1901; Vergani, p. 180
Diario 1887-1910

Adriano Celentano photo
Caparezza photo
Jean Racine photo
Thomas Bernhard photo
Dacia Maraini photo
Novalis photo
Fernando Pessoa photo

„Io stesso, che soffoco dove sono e perchè sono, dove mai respirerei meglio se la malattia è nei miei polmoni e non nelle cose che mi circondano?“

—  Fernando Pessoa poeta, scrittore e aforista portoghese 1888 - 1935

Variante: Io stesso, che soffoco dove sono e perché sono, dove mai respirerei meglio se la malattia è nei miei polmoni e non nelle cose che mi circondano?

Publio Terenzio Afro photo
Fëdor Dostoevskij photo
Sofocle photo
Giuseppe Marotta (scrittore) photo
Jules Renard photo

„Chi non ha la malattia dello scrupolo non deve nemmeno sognare di essere onesto.“

—  Jules Renard scrittore e aforista francese 1864 - 1910

15 marzo 1910; Vergani, p. 283
Diario 1887-1910

Vasco Rossi photo
Fabrizio De André photo
John Henry Tilden photo
Orhan Pamuk photo
Massimiliano Maria Kolbe photo
Jim Morrison photo
John Emerich Edward Dalberg-Acton photo

Argomenti correlati