„Il bacio è il contatto tra due epidermidi e la fusione di due fantasie.“

Ultimo aggiornamento 31 Agosto 2017. Storia
Alfred De Musset photo
Alfred De Musset12
poeta, scrittore e drammaturgo francese 1810 - 1857
Modifica

Citazioni simili

Nicolas Chamfort photo
Gustave Thibon photo
Erri De Luca photo
Dente (cantante) photo

„Dopo due anni e un bacio | succhiami il veleno, sputalo lontano.“

—  Dente (cantante) cantautore italiano 1976

da Sole, n. 7
L'amore non è bello

Carl Gustav Jung photo
Pierre Louÿs photo
Jovanotti photo
Khalil Gibran photo
Mario Monti photo
Leonardo Del Vecchio photo
Miralem Pjanić photo
Heinrich Böll photo
James Frazer photo
Nicholas Sparks photo
Benedetto Croce photo
Renato Guttuso photo
Nicolao Merker photo
Nek photo
David Foster Wallace photo

„E gli occhi. Io non so dire il colore degli occhi di Lenore Beadsman; non posso guardarli; per me quegli occhi sono il sole.
Sono blu. Le sue labbra sono carnose e rosse e tendono al rorido e più che chiedere pare pretandano, in quel loro broncio di seta liquida, d'esser baciate. Io le bacio spesso, lo ammetto, inutile negarlo, ne sono un baciatore, e un bacio con Lenore è, se mi è concesso indugiare un po' su questo tema, non tanto un bacio quanto una dislocazione, è rimozione e poi brusca assunzione di essenza dall'io alle labbra, sicchè è non tanto il contatto di due corpi umani per fare le solite cose a colpi di labbra quanto due insiemi di labbra in reciproca cova e in comunione di specie sin dagli albori dell'era post-Scarsdale, forti di condizione ontologica autonoma sancita dalla suddetta comunione, che trascinano dietro e sotto di sè, mentre si uniscono e diventano una cosa sola, due ormai completamente superflui corpi terreni appesi al bacio come spossati cambi di fiori sursbocciati ovvero come mute ormai inservibili. Un bacio con Lenore è una sequenza in cui io pattino con scarpe imburrate sull'umida pista del suo labbro inferiore, protetto dalle intemperie grazie all'aggetto madido e tiepido di quello superiore, per infine riparare tra labbro e gengiva e rimboccarmi il labbro sin sul naso come un bimbo la coperta e da lì scrutare con occhi lustri e ostili il mondo esterno di Lenore, del quale non voglio più far parte.“

—  David Foster Wallace, libro La scopa del sistema

The Broom of the System

„Mancano due minuti due.“

—  Armando Ceroni giornalista svizzero 1959

Citazioni tratte Dalle telecronache sulla TSI, Le frasi tipiche

Argomenti correlati