Frasi di Alain de Benoist

Alain de Benoist photo
9   5

Alain de Benoist

Data di nascita: 11. Dicembre 1943

Pubblicità

Alain de Benoist è uno scrittore e filosofo francese, fondatore del movimento culturale denominato Nouvelle Droite , del quale è stato animatore insieme a Guillaume Faye, Pierre Vial, Giorgio Locchi.

Autori simili

Maurice Barrés photo
Maurice Barrés7
scrittore e politico francese
Christian Bobin photo
Christian Bobin3
poeta, scrittore
Maxence Fermine photo
Maxence Fermine13
scrittore francese
George Steiner photo
George Steiner93
scrittore e saggista francese
Marc Levy photo
Marc Levy16
scrittore francese
Pierre Véron photo
Pierre Véron11
poeta, scrittore

Frasi Alain de Benoist

„I partiti politici specializzati nella denuncia anti-immigratoria non sono nient'altro che partiti demagogici piccolo-borghesi, che cercano di capitalizzare sulle paure e sulle miserie del mondo attuale praticando la politica del capro espiatorio. L'esperienza storica ci ha mostrato verso cosa conducono tali flautisti! Bisogna adesso distinguere l'immigrazione e gli immigrati. L'immigrazione è un fenomeno negativo, in quanto è lei stessa il frutto della miseria e della necessità, e i seri problemi che pone sono ben conosciuti. È quindi necessario cercare, se non di sopprimerla, almeno di rimuovere il carattere troppo rapido e troppo massiccio che la caratterizza attualmente. È chiaramente evidente che non risolveremo i problemi del Terzo mondo invitando i suoi popoli a venire ad installarsi in massa nei paesi occidentali! Nello stesso tempo, bisogna avere uno sguardo più globale dei problemi. Credere che è l'immigrazione a minacciare principalmente l'identità collettiva del paese d'accoglienza è un errore. Ciò che minaccia le identità collettiva, è inanzitutto il tipo di esistenza che prevale oggi nei paesi occidentali e che rischia di estendersi progressivamente al mondo intero. Non è colpa degli immigrati se gli Europei non sono più capaci di dare al mondo l'esempio di un modo di vita che sia loro! L'immigrazione, da questo punto di vista, è una conseguenza prima di essere un causa: costituisce un problema perché, di fronte a degli immigrati che hanno spesso saputo conservare le loro tradizioni, gli Occidentali hanno già scelto di rinunciare alle loro. L'americanizzazione del mondo, l'omogeneità dei modi di produzione e di consumazione, i regno della merce, l'estensione del mercato planetario, l'erosione sistematica delle culture sotto l'effetto della mondializzazione mettono in pericolo l'identità dei popoli molto di più dell'immigrazione.“

—  Alain de Benoist
C'est-à-dire, Les Amis d'Alain de Benoist, 2006

Pubblicità

„I rivoltosi non hanno motivazioni fondamentalmente politiche o religiose. Essi incendiano le loro stesse scuole, i loro stessi ospedali, le automobili dei loro vicini. Praticano sui loro "territori" la politica della terra bruciata. Quello che esprimono è un'ostilità assoluta per tutto quello che, da vicino o da lontano, evoca l'autorità, le istituzioni, lo Stato o i pubblici poteri. La violenza a cui assistiamo in questi giorni è un lungo grido di odio, ma anche di disperazione, da parte di «giovani» che sono quasi tutti disoccupati, in situazione di fallimento scolastico e che constatano di non avere alcun posto in una società globale dove la povertà non cessa di avanzare, mentre le grandi società industriali vedono regolarmente aumentare i loro utili. Essi si ribellano perché constano questo, ma più si ribellano più arretrano. Per questi giovani ribelli, dediti fin dall'infanzia alla delinquenza e alla strada, semplicemente non c'è futuro. Una «vita normale» sembra un sogno inaccessibile. Molti pensano che tali rivolte segnino il fallimento della «società multiculturale». La formulazione è troppo facile. Contrariamente a quello che si afferma ovunque, noi non siamo in una società "multiculturale", ma in una società contemporaneamente multi-etnica e tristemente monoculturale (in cui la cultura si riduce ai valori mercantili e alla passione per il consumo).“

—  Alain de Benoist
da "La Francia va a fuoco?", Tribune libre, 7 novembre 2005

Anniversari di oggi
Roberto Vecchioni photo
Roberto Vecchioni107
cantautore, paroliere e scrittore italiano 1943
George Orwell photo
George Orwell157
scrittore britannico 1903 - 1950
Michael Jackson photo
Michael Jackson23
cantante statunitense 1958 - 2009
Michel Foucault photo
Michel Foucault24
sociologo, filosofo e psicologo francese 1926 - 1984
Altri 70 anniversari oggi
Autori simili
Maurice Barrés photo
Maurice Barrés7
scrittore e politico francese
Christian Bobin photo
Christian Bobin3
poeta, scrittore
Maxence Fermine photo
Maxence Fermine13
scrittore francese