Frasi di Ivan Berni

Ivan Berni foto

1   0

Ivan Berni

Data di nascita: 15. Aprile 1955

Ivan Berni è un giornalista e saggista italiano.

Ivan Berni intraprese l'attività di giornalista nel 1975 con le prime radio libere. Fu poi uno dei fondatori di Radio Popolare, emittente radiofonica milanese vicina alla sinistra italiana, fondata nel 1976.

Dal 1988 al 2003 ha lavorato per il quotidiano la Repubblica, prima come redattore quindi, dal 1998, come caposervizio dell'edizione milanese.

Per il suo Pattumiere, pepite e pistole: affare e malaffare all'ombra delle discariche, Ivan Berni ha vinto, nel 1998, il premio "Bolsena Ambiente" per il giornalismo ambientale.

Attualmente collabora con "La Repubblica", le riviste "Max" e "Prima Comunicazione", periodico specializzato per la comunicazione e l'informazione. Insegna "Nuovi linguaggi dell'informazione" presso l'Istituto Accademia della Comunicazione, ed è direttore del portale editoriale "www.iulm.it" .


„A Napoli è cambiato tutto. O quasi. Per i rifiuti è cambiato molto poco. La camorra, è vero, è diventata meno aggressiva. E da qualche avamposto si è dovuta ritirare. Però la raccolta dei sacchi «da 'a munnezza» è rimasta nelle mani delle stesse imprese che l'avevano ottenuta in appalto agli inizi degli anni Novanta, gli anni d'oro di Cirino Pomicino, De Lorenzo, Di Donato: i tre avidi «viceré» del Caf. Imprese che nel settembre del '96 hanno riottenuto dalla giunta Bassolino l'appalto per la raccolta delle 1300 tonnellate/giorno di pattume tal quale generate dalla città di Napoli.“ da Pattumiere, pepite e pistole: affare e malaffare all'ombra delle discariche, Baldini Castoldi Dalai, 1998

Autori simili