Frasi di Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani foto
14  0

Pier Luigi Bersani

Data di nascita: 29. Settembre 1951

Pubblicità

Pier Luigi Bersani è un politico italiano, segretario del Partito Democratico dal 2009 al 2013.

Presidente della Regione Emilia-Romagna tra il 1993 e il 1996, è stato Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato nei governi Prodi I e D'Alema I, Ministro dei trasporti e della navigazione nei governi D'Alema II e Amato II, Ministro dello sviluppo economico nel governo Prodi II.

È stato il leader della coalizione di centro-sinistra Italia. Bene Comune alle elezioni politiche del 2013 dopo la vittoria alle primarie del 2012.

Autori simili

Massimo Polledri2
politico italiano
Alberto Airola foto
Alberto Airola2
politico italiano
Luca Sani foto
Luca Sani1
politico italiano
Fiorentino Sullo8
politico italiano
Antonio Razzi foto
Antonio Razzi18
politico italiano
Antonino Lo Presti foto
Antonino Lo Presti3
avvocato e politico italiano
Gianluca Buonanno foto
Gianluca Buonanno12
politico italiano
Giorgio Almirante foto
Giorgio Almirante10
politico italiano
Fabio Massimo Castaldo foto
Fabio Massimo Castaldo10
politico italiano

Frasi Pier Luigi Bersani

„La sinistra è l'idea che se guardi il mondo con gli occhi dei più deboli puoi fare davvero un mondo migliore per tutti [... ]. Se pochi hanno troppo e troppi hanno poco, l'economia non gira, perché l'ingiustizia fa male all'economia. Si vuole un mercato che funzioni, senza monopoli, corporazioni, posizioni di dominio, ma ci sono beni che non si possono affidare al mercato: la salute, l'istruzione, la sicurezza. Il lavoro non è tutto, ma questo può dirlo solo chi il lavoro ce l'ha [... ]. Davanti a un problema serio di salute, non ci può essere né povero né ricco né calabrese né lombardo né marocchino: si fa con quel che si ha, ma si fa per tutti. L'insegnante che insegue un ragazzo per tenerlo a scuola è l'eroe dei nostri tempi; indebolire la scuola pubblica vuol dire rubare il futuro ai più deboli. La condizione della donna è la misura della civiltà di un paese: calpestarne la dignità è l'umiliazione di un paese [... ]. C'è un modo per difendere la fede di ciascuno, per garantire le convinzioni di ciascuno, per riconoscere la condizione di ciascuno: questo modo irrinunciabile si chiama laicità. Per guidare un'automobile, che è un fatto pubblico, ci vuole la patente, che è un fatto privato: per governare, che è un fatto pubblico, bisogna essere persone per bene, che è un fatto privato. Chi si ritiene di sinistra, chi si ritiene progressista deve tenere vivo il sogno di un mondo in pace, senza odio e violenza, e deve combattere contro la pena di morte, la tortura, ogni altra sopraffazione fisica o morale e ogni illegalità: essere progressisti significa combattere l'aggressività che ci abita dentro, quella del più forte sul più debole, dell'uomo sulla donna, di chi ha potere su chi non ne ha e prendere la parte di chi ha meno forza e meno voce. Qui finisce il mio tempo ma non certo il mio elenco, grazie.“

— Pier Luigi Bersani
a Vieni via con me del 15 novembre 2010; visibile su video. repubblica. it http://video.repubblica.it/politica/vieni-via-con-me-bersani-al-governo-persone-perbene/56628/55682

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Anniversari di oggi
Pino Daniele foto
Pino Daniele45
cantautore e musicista italiano 1955 - 2015
Philip Roth foto
Philip Roth82
scrittore statunitense 1933
Ibn Khaldun foto
Ibn Khaldun4
storico e filosofo del Nordafrica 1332 - 1406
Giuseppe Diana2
presbitero e scrittore italiano 1958 - 1994
Altri 81 anniversari oggi
Autori simili
Massimo Polledri2
politico italiano
Alberto Airola foto
Alberto Airola2
politico italiano
Luca Sani foto
Luca Sani1
politico italiano
Fiorentino Sullo8
politico italiano
Antonio Razzi foto
Antonio Razzi18
politico italiano