Frasi di Tullio Dandolo

12   1

Tullio Dandolo

Data di nascita: 2. Settembre 1801
Data di morte: 16. Aprile 1870

Pubblicità

Tullio Dandolo è stato uno scrittore, storico, filosofo e patriota italiano aderente al movimento del neoguelfismo.

Autori simili

Franco Volpi photo
Franco Volpi5
filosofo italiano
Eugenio Garin photo
Eugenio Garin1
filosofo italiano
Francesco Fiorentino9
filosofo italiano
Elémire Zolla photo
Elémire Zolla4
saggista, filosofo e storico delle religioni italiano
Giorgio Colli6
filosofo e filologo italiano
Giambattista Vico photo
Giambattista Vico19
filosofo, storico e giurista italiano
Guido De Ruggiero photo
Guido De Ruggiero3
filosofo italiano
Enrico Bellone photo
Enrico Bellone11
fisico, filosofo e storico della scienza italiano
Francesco de Sanctis photo
Francesco de Sanctis39
scrittore, critico letterario e politico italiano
Edouard Schuré photo
Edouard Schuré9
scrittore, critico letterario e poeta francese

Frasi Tullio Dandolo

„[Baia (Bacoli)] Silla, Cesare, Pompeo, Ortensio, ogni illustre romano vi tenne ville; i bagni solforosi abbondanti in quel suolo ve li chiamavano in folla, essi che bisognavano di solfo a purgagione delle acredini d'un sangue guasto dalle libidini. Là erano teatri calcati da celebri mimi; là anfiteatri popolati di famosi gladiatori; danze, corse, banchetti quivi non rifinivano: il clima, e la naturale piacevolezza del sito, l'alitar degli zefiri, la fragranza dei fiori, l'allontanamento delle cure, ogni cosa sbandiva di là i pensamenti austeri, ed inclinava i sensi a voluttà. Il mare trasferiva entro gondole dorate dall'uno all'altro lido, dall'una all'altra villa gli effemminati patrizii, le scioperate matrone; il tuffarsi dei remi era ritmo a' canti di amore modulati al suono delle lire, e de' liuti. Mai arrivava a quella spiaggia lo squillo della tromba guerriera romoreggiante ai confini, freno dello Scita, del Parto, terrore del Datavo, del Britanno: i trionfatori si riposavano a Bajà; e mentre i Cesari vi si tuffavano in ebbrezze senza nome, il mondo schiacciato respirava. Properzio non ebbe appena visitata Baja che sospettò Cinzia d'infedeltà: Marziale scrisse di Levina che vi andò Penelope, e ne partì Elena. Fu rimproverata a Marco Tullio la villa che possedea su quel lido; e Seneca affermò essere malsano respirare un giorno solo quell'aria corrompitrice.“

—  Tullio Dandolo
da Lettere su Roma e Napoli, p. 35-36

Pubblicità
Pubblicità
Anniversari di oggi
Blaise Pascal photo
Blaise Pascal136
matematico, fisico, filosofo e teologo francese 1623 - 1662
Aung San Suu Kyi photo
Aung San Suu Kyi5
politica birmana 1945
William Golding photo
William Golding11
scrittore britannico 1911 - 1993
Michail Bakunin photo
Michail Bakunin17
rivoluzionario, filosofo e anarchico russo 1814 - 1876
Altri 81 anniversari oggi
Autori simili
Franco Volpi photo
Franco Volpi5
filosofo italiano
Eugenio Garin photo
Eugenio Garin1
filosofo italiano
Francesco Fiorentino9
filosofo italiano
Elémire Zolla photo
Elémire Zolla4
saggista, filosofo e storico delle religioni italiano
Giorgio Colli6
filosofo e filologo italiano